Cerca

Prestazioni non a carico del Servizio Sanitario Nazionale

Pubblicato il 29/05/2019
Le regole per gli operatori interni ed esterni, improntate a principi di correttezza, legalità ed eticità.
Sintesi

Il cittadino ha il diritto di scegliere il fornitore di prestazioni e servizi non a carico del Servizio Sanitario Nazionale in modo libero e consapevole e senza alcuna interferenza da parte del personale aziendale

Regole di comportamento per gli operatori interni ed esterni

Gli operatori non devono dare indicazione/suggerimento ai pazienti e ai familiari rispetto ad una specifica impresa o attività commerciale.
Di fronte ad eventuali richieste di informazioni gli operatori dovranno consegnare gli specifici elenchi delle imprese, associazioni e delle attività commerciali di Bologna e Provincia.

Modalità di aggiornamento degli elenchi

Gli elenchi assicurano la massima trasparenza e garantiscono uguali opportunità alle imprese, associazioni e attività commerciali che operano sul nostro territorio.

Per essere inseriti negli elenchi occorre:
• operare sul territorio della città metropolitana di Bologna;
• commercializzare presidi ortopedici o ausili atti a soddisfare le esigenze dei pazienti delle nostre strutture (sanitarie)
• garantire che i presidi commercializzati siano fabbricati a norma di tutte le disposizioni nazionali ed europee in materia (sanitarie).

Gli interessati sono invitati a restituire la scheda Richiesta di inserimento per tutte le tipologie di elenco e la scheda Specifiche per sanitarie all’indirizzo di posta elettronica: prevenzione.corruzione@ausl.bologna.it.

I nuovi elenchi saranno redatti sulla base delle informazioni pervenute e sostituiranno periodicamente gli elenchi ad oggi pubblicati.

Sanitarie

L’operatore aziendale, in caso di richiesta di suggerimento, consegna al familiare l’elenco dei centri riabilitativi o l’elenco delle Sanitarie.
Regolamentazione degli accessi in reparto per l'adattamento dell'ausilio sanitario
Al momento della prescrizione viene consegnata una “autorizzazione” al familiare del paziente ricoverato per l'accesso in Reparto da parte del tecnico della Sanitaria prescelta. Il familiare rilascia il mandato alla Sanitaria, che dovrà essere esibito per l’accesso.

L'elenco riporta i dati dei fabbricanti e mandatari di dispositivi medici su misura, ovvero quei dispositivi che sono fabbricati sulla base di una specifica prescrizione medica per un singolo paziente. L'elenco è suddiviso in campi di applicazione dei dispositivi medici su misura (odontotecnico, oftalmico-lenti a contatto, oftalmico-protesi oculari, ortopedico, ottico, podologico, altro). Tale elenco viene gestito dal Ministero della Salute in base a quanto previsto dall'articolo 11, comma 7, del decreto legislativo n. 46/1997.

    Trasporto in ambulanza

    L’operatore aziendale, in caso di richiesta di suggerimento, consegna al familiare l’elenco delle associazioni ed enti che svolgono trasporti in ambulanza.

    Si invitano gli Enti, le Associazioni e le imprese interessate a comunicare alla mail  daao@pec.ausl.bologna.it le modifiche ai riferimenti contenuti nell’elenco.

    Assistenza aggiuntiva non sanitaria (badanti)

    L’operatore aziendale, in caso di richiesta di suggerimento, consegna al familiare l’elenco delle associazioni ed enti che svolgono assistenza aggiuntiva non sanitaria.
    L’erogazione dell’assistenza aggiuntiva non sanitaria nelle unità operative di degenza del Presidio Unico Ospedaliero dell’Azienda USL di Bologna è disciplinata da Regolamento che prevede l’accesso in reparto dietro richiesta del paziente (o suo familiare) da autorizzare da parte del personale aziendale preposto.

    Si ricorda che l'elenco non è esaustivo di tutti coloro che operano nel settore in ambito metropolitano

    Protesi acustiche

    L’operatore aziendale, in caso di richiesta di suggerimento, consegna l’elenco dei centri audioprotesici.

    Onoranze Funebri

    La Delibera di Giunta regionale n. 172/2022 ha previsto la procedura di accreditamento delle imprese funebri operanti in Emilia Romagna, con l'obiettivo di assicurare trasparenza nell’esecuzione dei funerali di persone decedute nelle strutture di ricovero e cura pubbliche e nelle strutture sociosanitarie a carattere residenziale pubbliche di questa Regione.

    Gli operatori non devono fornire indicazioni/suggerimenti ai familiari della persona deceduta rispetto ad una specifica impresa di onoranze funebri, ma indicare dove reperire l’elenco delle imprese accreditate, disponibile sul sito della Regione al link: https://www.cam-er.it/

    Nell'apposita maschera che si apre accedendo al sito basterà selezionare “Ausl Bologna” e cliccare “cerca” per ottenere l’elenco delle Onoranze Funebri accreditate a fornire servizi funerari presso gli Ospedali di questa Azienda.

    Questionario per i cittadini

    Il questionario per i cittadini a tutela del diritto di libera scelta nell’acquisto di presidi/prestazioni/servizi non a carico del SSN, vuole verificare l’effettiva libera scelta ed individuare le eventuali criticità per adottare conseguenti misure di miglioramento.

    I cittadini possono compilare il questionario cartaceo disponibile nelle strutture aziendali ed inserirlo nelle apposite cassette per le segnalazioni disponibili in tutte le strutture dell'Azienda USL di Bologna, inviarlo alla mail prevenzione.corruzione@ausl.bologna.it o compilarlo on line al link riportato in questa pagina.