Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Per i professionisti Giochi da ragazzi L'omofobia tra noi
Mappa del sito
 
Azioni sul documento

L'omofobia tra noi

Data di pubblicazione: 25/02/2013 10:42

Attivazione per ragazzi dai 13/14 anni

Ultimo aggiornamento : 15/09/2015

Obiettivi

Prendere consapevolezza del rapporto tra il linguaggio usato nella vita quotidiana e la descrizione delle persone omosessuali e di quali preconcetti siano associati all’idea di omosessualità; riflettere sulla pervasività degli atteggiamenti omofobici e sull’effetto che possono avere nelle persone omosessuali ed eterosessuali; ridurre, attraverso l’identificazione, l’utilizzo di atteggiamenti offensivi e discriminatori.

Materiale occorrente

Fogli di carta A3.

Descrizione attività

Il conduttore, dopo aver diviso la classe in piccoli gruppi di 3-5 persone, chiede a ciascuno di scrivere su un foglio tutte le idee negative e i termini offensivi associati all’idea di omosessualità. Nel grande gruppo, dopo aver raccolto i lavori svolti nei sottogruppi, si rifletterà poi su quanto emerso. Alcune domande orientative per la discussione collettiva potrebbero essere le seguenti:

  • Come mai ci sono molti più termini per indicare gli uomini gay e molti meno per indicare le donne lesbiche?
  • Che tipo di ragazzo viene chiamato “gay” o “frocio” nel vostro gruppo? Che caratteristiche di comportamento sono associate a questi termini?Quale idea di “vero uomo eterosessuale” è sottesa?
  • Che tipo di ragazza viene chiamata “lesbica” nel vostro gruppo? Che caratteristiche di comportamento sono associate a questo termine? Quale idea di “vera donna eterosessuale” è sottesa?
  • L’atteggiamento della società (e il vostro) verso omosessuali uomini e donne è il medesimo?Se no, perché secondo voi?
  • Avete mai chiamato qualcuno “gay o “lesbica”? Come mai avete scelto queste parole? Come ha reagito l’altra persona?
  • Siete mai stati chiamati cosi?Come vi siete sentiti?
  • Immaginate di essere un ragazzo/una ragazza che si scopre omosessuale. Come potreste reagire nel sentire che si applicano a voi stessi tutte le idee emerse finora?

 

 

Tratto da E. Buccoliero, M. Maggi – “Bullismo, bullismi” – Ed. Franco Angeli, 2005.

 

Allegati
Azioni sul documento
« aprile 2019 »
aprile
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930