Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Per i cittadini Coronavirus Ingressi dall'estero
 
Azioni sul documento

Ingressi dall'estero

Data di pubblicazione: 14/08/2020 13:40

Informazioni e moduli di segnalazione al Dipartimento di Sanità Pubblica per cittadini che rientrano dall'estero. Aggiornamento del 22 settembre

Ultimo aggiornamento : 25/09/2020

Francia

Dal 22 settembre chi rientra da Parigi e alcune regioni della Francia è tenuto a segnalare il proprio ingresso attraverso il modulo elettronico disponibile al link a fondo pagina e a effettuare un tampone naso-faringeo entro 48 ore dall'arrivo.

Le regioni francesi interessate sono: Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Île-de-France (Parigi), Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa azzurra.

Croazia, Grecia, Malta e Spagna

A partire dal 13 agosto e fino al 7 ottobre, chi rientra da Croazia, Grecia, Malta e Spagna è tenuto a segnalare il proprio ingresso attraverso il modulo elettronico disponibile al link a fondo pagina e a effettuare un tampone naso-faringeo entro 48 ore dall'arrivo. 

Durante l’attesa del tampone e del referto, in Emilia-Romagna, non è obbligatorio l’isolamento in casa. 

Se ha effettuato nelle 72 ore precedenti un tampone con esito negativo, non è necessario prenotare un tampone all'arrivo. Permane l'obbligo di segnalarsi attraverso il modulo di contatto, trasmettendo copia dell'esito del referto.

Romania

Dal 24 luglio, i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania, sono tenuti a segnalarlo al Dipartimento di Sanità Pubblica attraverso il modulo elettronico al link sottostante e a rispettare l'isolamento domiciliare. Durante il periodo di sorveglianza saranno contattati per l'esecuzione di due tamponi.

Bulgaria

Dal 22 settembre chi rientra dalla Bulgaria non è più tenuto all'isolamento di 14 giorni.

Altri paesi

L'obbligo di segnalazione al Dipartimento di Sanità Pubblica e di rispettare l'isolamento domiciliare per 14 giorni non si applica a chi entra in Italia da questi Stati o Paesi esteri: 

  • Stati membri dell'Unione Europea (esclusa Romania)
  • Stati parte dell'accordo di Schengen 
  • Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord 
  • Andorra, Principato di Monaco
  • Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.
 
Le disposizioni su altri Paesi non riportate in questa pagina sono disponibili sul sito del Ministero della Salute (link a fondo pagina).

Assistenti familiari 

Gli/le assistenti familiari che rientrano da Romania o altri Stati per i quali è previsto l'isolamento fiduciario e necessitano di alloggio per trascorrere il periodo di sorveglianza possono fare richiesta attraverso questo modulo
Consulta la risposta dedicata nella sezione 'Domande frequenti'

Relazione affettiva comprovata e stabile

Devono sottoporsi a isolamento fiduciario di 14 giorni tutti coloro che entrano in Italia da Paesi extra UE/Schengen per raggiungere abitazione o domicilio del partner (relazione affettiva comprovata e stabile anche se non conviventi). E' necessario segnalare al Dipartimento di Sanità Pubblica l'ingresso in Italia compilando il modulo on line. 

Chi è esente dall'isolamento

L'ingresso in Italia da Stati non facenti parte dell’UE e/o dell’accordo di Schengen continua ad essere consentito, con obbligo di motivazione, solo per:

  • comprovate esigenze lavorative
  • di assoluta urgenza
  • motivi di salute
  • comprovate ragioni di studio
Le persone che rientrano in questa casistica sono esenti dall'isolamento se rimangono sul territorio italiano per un periodo non superiore a 120 ore.
 
 Inoltre, sono esentati dall'isolamento fiduciario: 
  • il personale sanitario,
  • i lavoratori transfrontalieri per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza o abitazione, 
  • gli equipaggi dei mezzi di trasporto e il personale viaggiante appartenente a imprese aventi sede legale in Italia,
  • i partecipanti a manifestazioni fieristiche/sportive di livello internazionale nel rispetto di specifiche condizioni riportate nella sezione Ingresso dall'estero - Domande frequenti 
  • altre eccezioni previste dal DPCM.

Informazioni dettagliate sono disponibili sui seguenti siti web:
Ministero della Salute 
Ministero degli Esteri. 

Allegati
Azioni sul documento
« settembre 2020 »
settembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930