Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Per i cittadini Coronavirus Informazioni utili FAQ per strutture socio-sanitarie anziani e disabili Strutture semi-residenziali (centri diurni)
 
Azioni sul documento

Strutture semi-residenziali (centri diurni)

Data di pubblicazione: 10/07/2020 17:02
Show or hide the answer Per i centri diurni che sono all'interno delle Case Residenze Anziani e Disabili, sono previste particolari restrizioni?

Sì, le linee di indirizzo regionali indicano che i centri diurni non possono condividere accessi, attrezzature, spazi e personale con le strutture residenziali (allegato B della Delibera di Giunta Regionale Emilia Romagna n. 526 del 18.05.2020 e Decreto del Presidente della Giunta Regionale Emilia Romagna n. 113 del 17.06.2020).

 
Show or hide the answer Con quale frequenza devono essere sanificati gli ambienti del Centro Diurno, considerando l’accesso scaglionato di più gruppi nell'arco della giornata?

È buona norma sanificare gli ambienti ad ogni cambio turno, ossia tra un gruppo e l’altro.

 
Show or hide the answer Come viene definita la capienza di persone nei Centri Diurni?

I documenti regionali che regolamentano tale aspetto sono due:

  • la Delibera di Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 526 del 18.05.2020 (allegato B) fornisce indicazioni circa la suddivisione degli utenti in piccoli gruppi stabili (massimo 5 utenti) che frequentano il Centro Diurno Disabili in turni giornalieri e/o giornate alternate. Inoltre, qualora le condizioni della struttura lo permettano, la norma consente la compresenza di più gruppi purché in locali separati e con servizi igienici dedicati.
  • Il Decreto del Presidente della Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 113 del 17.06.2020 fornisce le medesime indicazioni per quanto concerne i Centri Diurni Anziani, con l’unica eccezione di elevare a 7 il numero di utenti che possono far parte dei piccoli gruppi stabili.
 
Show or hide the answer Verranno ridotte le presenze degli anziani con la malattia di Alzheimer più gravi?

Nelle norme di riferimento non ci sono indicazioni specifiche. In linea generale, si sottolinea che il Decreto del Presidente della Giunta Regionale Emilia Romagna n. 113 del 17.06.2020 indica la necessità di rimodulare l’attività  dei Centri Diurni con specifico riferimento alle capacità/bisogni dell’utente e alla necessità di garantire il contenimento del rischio da COVID-19.

 
Show or hide the answer Ipotizzando che il rischio infettivo maggiore nei Centri Diurni possa essere determinato dalla trasmissione da ospite a ospite, su cosa è meglio agire? Inserire come attività fisica il lavaggio ricorrente delle mani?

Il coinvolgimento attivo degli ospiti è un’ottima idea sia per l’igiene mani sia per ogni altra attività che consenta il mantenimento delle misure di controllo, come: distanziamento, uso di mascherina, attività in piccoli gruppi, ecc.

 
Show or hide the answer Per i nuovi ingressi nei Centri Diurni, quale prassi si utilizza?

La Delibera di Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 526 del 18.05.2020 per i Centri Diurni Disabili e il Decreto del Presidente della Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 113 del 17.06.2020 per i Centri Diurni Anziani, precisano che "al fine di garantire il distanziamento, la riprogrammazione del servizio deve tenere in considerazione il numero complessivo degli utenti, le dimensioni del centro, l'articolazione degli spazi interni ed esterni, il livello di autonomia degli ospiti e la loro capacità di rispettare i comportamenti per contenere il rischio di contagio (distanziamento, igiene delle mani, uso delle mascherine). Tenendo conto di tali condizioni, che possono variare nei diversi servizi, l'Ente gestore definisce in co-progettazione con la Committenza pubblica e propone agli utenti/famiglie una rimodulazione delle attività del centro …".

 
Show or hide the answer La stabilità dei gruppi e in generale la rimodulazione delle attività fino a quando devono essere mantenute? E quando potranno rientrare gli altri utenti che hanno preferito per ora stare a casa?

La Delibera di Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 526 del 18.05.2020 per i Centri Diurni Disabili e il Decreto del Presidente della Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 113 del 17.06.2020 per i Centri Diurni Anziani, riportano testualmente: "la rimodulazione sarà sottoposta a monitoraggio e adeguamento continuo, fino al ripristino completo delle attività ordinarie sulla  base delle indicazioni nazionali e regionali in merito alla gestione dell’emergenza sanitaria".

 
Show or hide the answer Agli utenti dovrà essere rilevata la temperatura prima dell’accesso nelle strutture diurne?

Sì, al momento del trasporto, se non autonomo, e al momento dell’ingresso in struttura, come pure si dovrà procedere a rilevazione di sintomi e intervista su possibili contatti pregressi, come indicato nelle norme di riferimento: Delibera di Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 526 del 18.05.2020 (allegato B) e Decreto del Presidente della Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 113 del 17.06.2020 (vedi allegato – Check list valutazione ospite).

 
Show or hide the answer E’da ritenersi necessario che all’ingresso gli ospiti provvedano al cambio delle scarpe, a indossare copri calzari oppure a una igienizzazione delle scarpe con le quali arrivano?

No, non è necessario in quanto il trasferimento interno alla struttura del virus attraverso la suola delle scarpe, a meno che l’ospite non venga da un’area COVID-19 positiva, è improbabile in questa fase.

 
Azioni sul documento
« gennaio 2021 »
gennaio
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031