Strumenti personali
 
Azioni sul documento

Durante l'assistenza

Data di pubblicazione: 10/07/2020 17:02

Indicazioni relative a specifiche situazioni assistenziali

Show or hide the answer Per assistere un utente COVID-19 positivo sono necessari due operatori?

Non vi sono indicazioni stringenti in tal senso: l’effettuazione di manovre a uno o più operatori dipende dalla natura dell’intervento da effettuare, dal grado di collaborazione dell’utente e dalla propria organizzazione del lavoro e delle attività. 

 
Show or hide the answer Per effettuare alcune manovre sull’utente (es. igiene) la distanza di sicurezza non può essere mantenuta. Quali precauzioni adottare in questo caso?

Vanno indossati indumenti barriera e dispositivi di protezione individuale allo scopo di prevenire l’esposizione dell’operatore a materiale biologico dell’utente. Il tipo di indumenti barriera da utilizzare dipende dalla manovra assistenziale da svolgere e, conseguentemente, dal tipo di esposizione occupazionale (ad es. indumento impermeabile/idrorepellente in corso di igiene del paziente o in caso di previste contaminazioni da fluidi). 

Show or hide the answer Come mantenere il distanziamento con gli utenti che hanno problemi comportamentali o anziani con malattia di Alzheimer o wandering?

Il distanziamento sociale viene indicato come misura basilare tutte le volte in cui è possibile attuarlo. Nelle situazioni con ospiti non completamente collaboranti, occorrerà mettere in atto  iniziative e misure di protezioni specifiche anche avvalendosi di strumenti di comunicazione aumentativa e alternativa adeguate all'utente. 

A questo proposito, si suggerisce la consultazione del rapporto ISS COVID-19 n. 8/2020  “Indicazioni ad interim per un appropriato sostegno delle persone nello spettro autistico e/o con disabilità intellettiva nell'attuale scenario emergenziale SARS-CoV-2. Versione del 30 aprile 2020”.  

 
Show or hide the answer Per ospiti con scialorrea continua, stereotipie per le quali si portano le mani in bocca, o nelle parti intime o sugli oggetti, che non controllano tosse e starnuti, quali DPI sono indicati?

Se le condizioni lo consentono e se bene tollerata, si può fare indossare una mascherina e far effettuare un frequente lavaggio delle mani e disinfezione delle superfici attorno all'ospite e frequentemente toccate.

 
Show or hide the answer Agli utenti COVID-19 positivi devono essere garantiti pasti monoporzione?

Non vi sono indicazioni cogenti in tal senso: vige la regola generale relativa alla corretta manipolazione e somministrazione degli alimenti. Per quanto riguarda invece la gestione delle stoviglie, se non monouso dovranno essere accuratamente lavate in lavastoviglie ad alta temperatura (60°C) con normale detersivo come indicato nel Rapporto ISS COVID-19 n. 4/2020 “ Indicazioni ad interim per la prevenzione e il controllo dell’infezione da SARS-CoV-2 in strutture residenziali sociosanitarie”.

 
Show or hide the answer Gli operatori domiciliari o di altre strutture devono essere informati della positività dell’utente da assistere?

Sì, devono essere informati dalle competenti autorità sanitarie anche nel caso di positività sospetta. In questa ultima evenienza, fino a nuove disposizioni, l’assistito dovrà essere trattato come un caso accertato.

Show or hide the answer Se gli operatori al domicilio assistono un utente positivo, devono informare anche gli altri utenti di questa situazione?

No, tale informazione non deve essere divulgata a tutela della privacy dell’interessato.

 
Azioni sul documento
« dicembre 2020 »
dicembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031