Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Per i cittadini Coronavirus Domande frequenti su COVID-19 (FAQ) Tamponi rapidi (antigenici)
 
Azioni sul documento

Tamponi rapidi (antigenici)

Data di pubblicazione: 24/11/2020 17:38
Show or hide the answer Cos'è un tampone rapido?

E’ un test definito antigenico che permette di evidenziare rapidamente, nel campione prelevato, la presenza di componenti (antigeni) del virus SARS-CoV-2

A differenza del tampone molecolare che evidenzia la presenza di materiale genetico, il tampone antigenico ricerca la presenza di proteine virali in grado di legarsi ad anticorpi del virus. 

Il campione viene prelevato inserendo il tampone nella narice e l'esito è disponibile in 15-20 minuti, una tempistica molto più breve di quella prevista per il test molecolare.

 

 
Show or hide the answer Dove viene effettuato il tampone rapido?

Dal 21 dicembre e fino al 30 giugno 2021 è possibile effettuare gratuitamente il tampone rapido nelle farmacie che partecipano alla campagna di screening della Regione Emilia-Romagna (elenco farmacie aderenti). 

Il cittadino può prenotare l'appuntamento contattando la farmacia (non serve la prescrizione del medico di medicina generale) ed eseguire il test autonomamente inserendo il tampone nella narice. (Guarda il video con le istruzioni su come eseguire il test). 

Il tampone rapido nelle farmacie è rivolto a determinate categorie di cittadini:

  • studenti da 0 a 18 anni e maggiorenni che frequentano la scuola secondaria superiore
  • genitori di studenti (anche se separati o non conviventi) e tutori o affidatari
  • sorelle e fratelli di studenti 
  • altri familiari conviventi di studenti
  • nonna/nonno non conviventi di studenti
  • studenti universitari che hanno il medico di medicina generale in Emilia-Romagna e frequentano Università fuori regione. 
  • studenti che frequentano percorsi di Istruzione e Formazione professionale
  • personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado e personale dei servizi educativi 0-3 anni
  • personale degli Enti di formazione professionale 
  • disabili certificati e i loro familiari conviventi
  • farmacisti che partecipano al progetto
 
Attenzione: Non è possibile effettuare il test in farmacia se si hanno sintomi compatibili con Covid-19 o se negli ultimi 10 giorni si sono avuti contatti stretti con persone affette da Covid-19. 
 
Il tampone rapido viene effettuato da operatori sanitari nelle aziende che hanno aderito al Patto per il lavoro (vedi pagina dedicata) e nella tenda della Protezione civile allestita dal Dipartimento di Sanità Pubblica in via Boldrini 2 a Bologna. 
 
 
 
 
 
Show or hide the answer In quali casi si possono utilizzare i tamponi rapidi?

Dal 21 dicembre sono disponibili i tamponi rapidi nelle farmacie (gratuiti e senza prescrizione del medico) per studenti, familiari di studenti e personale scolastico, disabili certificati e loro familiari conviventi. (vedi FAQ 'Dove viene effettuato il tampone rapido). 

 

Le Aziende sanitarie possono inoltre utilizzare i tamponi rapidi in questi casi:

  • verificare la presenza del virus nelle persone asintomatiche (adulti e bambini) che sono contatti stretti di persone positive a Covid-19 (es. conviventi) 
  • controllare, dopo 10 giorni di isolamento, la presenza del virus in persone asintomatiche (adulti e bambini) che sono contatti stretti di persone positive a Covid-19 
  • verificare la presenza del virus in persone asintomatiche (adulti e bambini) che potrebbero essere state a contatto con persone positive a Covid-19
  • effettuare indagini (screening) su studenti e insegnanti di scuole di ogni ordine e grado, in caso di positività riscontrate nelle scuole
  • effettuare indagini (screening) su dipendenti delle imprese che hanno aderito al Patto per il lavoro della Regione Emilia-Romagna
  • controllare ospiti, operatori e, in prospettiva, visitatori delle Cra (Case residenze anziani)
  • controllare ospiti e operatori di strutture socio-sanitarie
  • effettuare indagini (screening) su categorie professionali o fasce di età più a rischio.
 
 
Show or hide the answer New Cosa succede se il risultato del tampone rapido è positivo?

Se il tampone rapido è stato effettuato in farmacia è possibile scaricare l'esito dopo circa 15 minuti dal Fascicolo Sanitario Elettronico o chiedere il referto al proprio Medico di medicina generale

Attualmente la sensibilità e specificità del tampone antigenico sembra essere inferiore a quella del tampone molecolare: per questo motivo un risultato positivo deve essere confermato dal test molecolare. 

In caso di esito positivo il cittadino che ha effettuato il tampone in farmacia può prenotare in autonomia l'appuntamento per il tampone molecolare A questo link.  Il test sarà eseguito in via Boldrini 2 a Bologna ed è necessario portare il referto (scaricabile dal Fascicolo Sanitario Elettronico) del tampone rapido positivo.

Dal giorno di esecuzione del tampone rapido al giorno di esecuzione del tampone molecolare è raccomandato l'isolamento fiduciario che viene riconosciuto come stato di malattia ed è quindi possibile rivolgersi al proprio medico per il certificato di assenza dal lavoro. 

Se l'esito del tampone rapido è negativo non è necessaria la conferma con un tampone molecolare, ma è importante non abbassare la guardia e continuare ad adottare le precauzioni utili a ridurre il contagio: utilizzare correttamente la mascherina, rispettare il distanziamento fisico, igienizzare spesso le mani, evitare luoghi affollati e contatti non necessari.

Azioni sul documento
« gennaio 2021 »
gennaio
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031