Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Bandi di gara e contratti Procedure in corso PA PI165525-22 servizio manutenzione correttiva, adeguativa evolutiva, sviluppo software e servizi help desk per piattaforma gestione documentale Babel per AUSL BO e per conto delle AUSL e AOU di Imola, FE, Parma e IOR di BO. GURI 74 del 27/6/22.
Azioni sul documento

PA PI165525-22 servizio manutenzione correttiva, adeguativa evolutiva, sviluppo software e servizi help desk per piattaforma gestione documentale Babel per AUSL BO e per conto delle AUSL e AOU di Imola, FE, Parma e IOR di BO. GURI 74 del 27/6/22.

Data di pubblicazione: 27/06/2022 09:00
Ultimo aggiornamento : 26/07/2022

In data 26/07/2022 pubblicati chiarimenti e determina di modifica capitolato.

Categoria di gara : beni e servizi
Tipologia di gara : procedura aperta
Termini di partecipazione aperti fino al : 09-08-2022
Indirizzo e-mail : servizio.acquisti@pec.ausl.bologna.it
Importo : € 1.616.788,00 s/IVA
procedura
Articolo e informazioni complementari

Chiarimenti pubblicati in data 26/07/2022

1. Quesito:

In relazione all’art. 6.3 lett. g.2 del Disciplinare, e cioè “elenco dei servizi di Help Desk di assistenza software applicativo di I° e II° livello rivolto a una Pubblica Amministrazione effettuati negli ultimi tre esercizi (2019-2020-2021), con l’indicazione dei rispettivi importi iva esclusa, date e destinatari pubblici e indicazione di corretta esecuzione. Si precisa che il fatturato minimo annuale per almeno 1 servizio analogo per tipologia e dimensione non potrà essere inferiore a un importo annuo di € 50.000,00 IVA esclusa”, in considerazione dell’art. 83, c. 2, D. Lgs. 50/2016 che impone che i requisiti speciali di accesso alle procedure di gara siano “attinenti e proporzionati all’oggetto dell’appalto, tenendo presente l’interesse pubblico ad avere il più ampio numero di potenziali partecipanti”, non ravvisando aspetti peculiari afferenti ai servizi di Help Desk rivolti alla Pubblica Amministrazione rispetto a quelli erogati in favore di committenti privati, si richiede se tale requisito possa essere soddisfatto anche dall’aver svolto in favore di committenti privati l’attività di Help Desk, nelle medesime modalità indicate dalla procedura di gara.

1.Risposta:

Avviso di rettifica in corso di pubblicazione

 

2. Quesito:

A pagina 16 del Capitolato speciale si legge “il piano di Lavoro Generale dovrà essere consegnato dal fornitore entro 30 giorni solari dalla presa in carico del sistema”. A pagina 28 del disciplinare di gara al capitolo “17.1 Criteri di valutazione dell’offerta tecnica” sono indicati i punteggi per tutte le attività previste dal piano di lavoro generale salvo le seguenti: “Rendiconto Risorse; Stato Avanzamento Lavori”. È corretto dunque affermare che il piano di lavoro generale deve essere elaborato già nella offerta tecnica, salvo i due punti: “Rendiconto Risorse; Stato Avanzamento Lavori”?

2.Risposta:

No.

Da CT: Il Piano di Lavoro Generale deve contenere attività, tempi e impegno specificati per ogni servizio con la seguente articolazione:

  1. Piano di Avvio;
  2. Piano di Avvicendamento e Acquisizione del Know‐how;
  3. Piano di Trasferimento del Know How (quando richiesto);
  4. Rendiconto Risorse;
  5. Stato Avanzamento Lavori.“

I primi 2 punti (Piano di Avvio e Piano di Avvicendamento e Acquisizione del Know‐how), oltre che nel Piano di Lavoro Generale, devono essere già presenti in sede di offerta tecnica nel PIANO ESECUTIVO. Il punto 4 (Rendiconto Risorse), oltre che nel Piano di Lavoro Generale, deve essere già presente nell’offerta tecnica per la valutazione della “Qualità delle figure professionali del team proposto di Help Desk” e “Qualità delle figure professionali del team proposto di sviluppo e mevHelp Desk” (Disciplinare di gara 17.1 a pag. 28). Il Rendiconto Risorse potrà evetualmente essere aggiornato all’interno del Piano di Lavoro Generale, come previsto da Capitolato (4.1.4).
I punti 3 e 5 (Piano di Trasferimento del Know How, e Stato Avanzamento Lavori) dovranno essere compresi nel Piano di Lavoro Generale, consegnato dal fornitore aggiudicatario entro 30 giorni solari dalla presa in carico del sistema, come previsto da Capitolato.

3. Quesito:

A pagina 26 del Capitolato speciale si legge che, dei 656 FTE/anno massimi previsti per le attività di Sviluppo e MEV, indicativamente 18 saranno di Project Manager e 38 di Analista Funzionale e di processo, mentre i restanti 600 di Analista Programmatore. Nell'allegato 4 "Composizione attuale del Team Babel” si legge che l'attuale impegno dell'analista di processo è di 2 giorni al mese, mentre l'attuale impegno del project manager è di tre giorni alla settimana, con evidente inversione delle proporzioni rispetto al capitolato. È corretto dunque affermare che nel capitolato speciale i 18 giorni si riferiscono in realtà all'analista funzionale e i 38 si riferiscono in realtà al project manager?

3.Risposta:

Le proporzioni indicate nel Capitolato speciale sono corrette. Le giornate potranno in ogni caso essere rimodulate nel corso del contratto di fornitura in funzione delle necessità del committente, mantenendo inalterato il valore complessivo della somma delle prestazioni delle due figure professionali.

 

4. Quesito:

A pagina 4 dell'allegato 3 "Indicatori di qualità - penali”, paragrafo "IQ08 – Tempo di intervento e di ripristino”, relativo alle attività di Help Desk, sono indicate penali in termini percentuali dell'importo complessivo annuale del contratto. È corretto intendere tale importo come l'importo complessivo per Servizi di help desk per la piattaforma di gestione documentale “Babel”, avente base d’asta, per il triennio, 510.000,00, come da Disciplinare pagina 9?

4.Risposta:

Sì, è corretto intendere le penali relative al paragrafo "IQ08 – Tempo di intervento e di ripristino”, a pagina 4 dell’allegato 3, calcolate in termini percentuali dell'importo complessivo per Servizi di help desk per la piattaforma di gestione documentale “Babel”, avente base d’asta, per il triennio, € 510.000,00, come da Disciplinare pagina 9.

5. Quesito:

In relazione all’art. 6.3 lett. g.2 del Disciplinare, e cioè “elenco dei servizi di Help Desk di assistenza software applicativo di I° e II° livello rivolto a una Pubblica Amministrazione effettuati negli ultimi tre esercizi (2019-2020-2021), con l’indicazione dei rispettivi importi iva esclusa, date e destinatari pubblici e indicazione di corretta esecuzione. Si precisa che il fatturato minimo annuale per almeno 1 servizio analogo per tipologia e dimensione non potrà essere inferiore a un importo annuo di € 50.000,00 IVA esclusa”, in considerazione dell’art. 83, c. 2, D. Lgs. 50/2016 che impone che i requisiti speciali di accesso alle procedure di gara siano “attinenti e proporzionati all’oggetto dell’appalto, tenendo presente l’interesse pubblico ad avere il più ampio numero di potenziali partecipanti”, non ravvisando aspetti peculiari afferenti ai servizi di Help Desk rivolti alla Pubblica Amministrazione rispetto a quelli erogati in favore di committenti privati, si richiede se tale requisito possa essere soddisfatto anche dall’aver svolto in favore di committenti privati l’attività di Help Desk, nelle medesime modalità indicate dalla procedura di gara.

5.Risposta:

Avviso di rettifica in corso di pubblicazione

 

6. Quesito:

A pagina 16 del Capitolato speciale si legge “il piano di Lavoro Generale dovrà essere consegnato dal fornitore entro 30 giorni solari dalla presa in carico del sistema”. A pagina 28 del disciplinare di gara al capitolo “17.1 Criteri di valutazione dell’offerta tecnica” sono indicati i punteggi per tutte le attività previste dal piano di lavoro generale salvo le seguenti: “Rendiconto Risorse; Stato Avanzamento Lavori”. È corretto dunque affermare che il piano di lavoro generale deve essere elaborato già nella offerta tecnica, salvo i due punti: “Rendiconto Risorse; Stato Avanzamento Lavori”?

6.Risposta:

Vedi risposta a quesito precedente

7. Quesito:

A pagina 4 dell'allegato 3 "Indicatori di qualità - penali”, paragrafo "IQ08 – Tempo di intervento e di ripristino”, relativo alle attività di Help Desk, sono indicate penali in termini percentuali dell'importo complessivo annuale del contratto. È corretto intendere tale importo come l'importo complessivo per Servizi di help desk per la piattaforma di gestione documentale “Babel”, avente base d’asta, per il triennio, 510.000,00, come da Disciplinare pagina 9?

7.Risposta:

Vedi risposta a quesito precedente

8. Quesito:

A pagina 19 del Capitolato Speciale (par. 4.1.3) si delinea la necessità di presentare un Piano di Trasferimento di Know-how (attività di fine fornitura). Nello schema che delinea l’articolazione della risposta tecnica all’appalto (allegato D), tale paragrafo e tale argomento non viene mai ripreso. Si tratta di un refuso? In quale documento deve altrimenti essere incluso questo Piano?

8.Risposta:

Il piano di trasferimento del Know-how è all’interno del Piano di Lavoro Generale e, come da CT, paragrafo 4.1: “Il piano di Lavoro Generale dovrà essere consegnato dal fornitore entro 30 giorni solari dalla presa in carico del sistema”.

Note
« agosto 2022 »
agosto
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031