Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Bandi di gara e contratti Procedure in corso PA PI150645-22 fornitura in noleggio di sistemi motorizzati a batteria, accessori e materiale monouso e manutenzione full-risk per attività chirurgia ortopedica, per AUSL BO e per conto di AUSL Imola, AOU BO e IOR BO, Argenta, Bagheria. GURI 68/22.
Azioni sul documento

PA PI150645-22 fornitura in noleggio di sistemi motorizzati a batteria, accessori e materiale monouso e manutenzione full-risk per attività chirurgia ortopedica, per AUSL BO e per conto di AUSL Imola, AOU BO e IOR BO, Argenta, Bagheria. GURI 68/22.

Data di pubblicazione: 13/06/2022 08:35
Ultimo aggiornamento : 01/07/2022

Pubblicati chiarimenti in data 21.06.2022 Pubblicati chiarimenti in data 01.07.2022

Categoria di gara : beni e servizi
Tipologia di gara : procedura aperta
Termini di partecipazione aperti fino al : 20-07-2022
Indirizzo e-mail : servizio.acquisti@pec.ausl.bologna.it
Importo : € 4.086.000,00 IVA esclusa
procedura
Articolo e informazioni complementari

Chiarimenti del 01.07.2022

Chiarimento 1:
si chiede conferma che il kit B specificato nel capitolato prestazionale sia composto dal solo manipolo sega di precisione e batterie necessarie all’esclusivo utilizzo della lama dedicata di precisione.
Tale chiarimento a ragione del fatto che al termine delle caratteristiche di minima dei sistemi del medesimo capitolato viene riportato il punto che il kit debba contenere tutti i terminali, gli attacchi e gli innesti indispensabili per il funzionamento in ortopedia.

RISPOSTA :

Si conferma che il kit B debba essere composto dal manipolo per sega di precisione ma sarebbe bene che le batterie fossero intercambiabili anche con gli altri manipoli così da avere caricabatterie e batterie uguali sia per praticità di gestione che per una questione di spazi

 

Chiarimento 2:
1) nell'Allegato A - Capitolato prestazionale a pag. 7 per i presidi ospedalieri di Imola e della AO di Bologna non sono previste in elenco i caricabatterie necessari ai sistemi richiesti;

2) inoltre i totali dei kit richiesti per questi presidi non corrispondono con i quantitativi previsti per i 5 anni di fornitura;

3) Inoltre nel modulo di offerta economica non sono riportati i quantitativi di kit c presenti nel capitolato prestazionale sul presidio della AO di Bologna e non è prevista una voce, cumulativa o splittata per presidio ospedaliero, relativa ai caricabatterie. Si chiede pertanto un chiarimento e rettifica dell'ALLEGATO E SCHEDA OFFERTA.

RISPOSTA:

1) Per i caricaricabatterie ci si riserva di acquistarli dopo l’aggiudicazione nell’ambito delle opzioni

2) Si precisa che nell'Allegato A Capitolato prestazionale, relativamente all'Azienda USL di Imola e all'Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna, sono previsti sistemi con consegna all'aggiudicazione (per un numero di anni 5) e sistemi con consegna prevista nel mese di settembre del 2023 (per un numero di anni 4). Pertanto, nell’Allegato E scheda offerta nel calcolo economico, l’importo dei Kit, risulta essere moltiplicato per 5 anni per quelli la cui consegna è prevista nel 2022 e per 4 anni per quelli la cui consegna è prevista nel 2023 (vedasi colonna NUMERO ANNI dell'Allegato E Scheda offerta economica).

3) I kit indicati nei quantitativi del Capitolato prestazionale per l’AO di Bologna è un refuso. L'Azienda si riserva di acquistarli dopo l’aggiudicazione nell’ambito delle opzioni

Chiarimento 3:
In virtù della richiesta di presentare un prezzo univoco per la stessa tipologia di lama, chiediamo conferma che l’importo unitario massimo di riferimento per le lame oscillanti presenti nelle Pos. 28,29 e 32 sia 43 € come per tutte le altre Pos. relative alle lame oscillanti.

RISPOSTA: Il riferimento al costo € 39,00 è un refuso, si conferma che l’importo massimo per tutte le lame oscillanti è di € 43,00.

Chiarimento 4:
Relativamente all’Allegato A 1 Questionario Tecnico, chiediamo conferma di poter indicare, oltre alla pagina di riferimento del manuale o della scheda tecnica, anche il rimando alla pagina della “Relazione Tecnica generale sulla Fornitura” da Voi richiesta al paragrafo 15 punto a) del Disciplinare di Gara, al fine di rendere più fruibili alcune delle informazioni riportate nel questionario tecnico.

RISPOSTA: Si conferma

Chiarimento 5:
Si chiede, gentilmente, conferma che la documentazione regolatoria e certificatoria (CE, DoC, ecc.) possa essere presentata in lingua originale così come previsto dalle relative normative europee.

RISPOSTA: Si conferma. Tuttavia si ricorda che la manualistica deve essere prodotta in lingua italiana.

 

 

Chiarimenti del 21.06.2022

QUESITO:

Tenuto presente la vostra intenzione di procedere nella suddetta procedura, si richiede di prendere atto delle seguenti considerazioni:

Premesse
Le specifiche tecniche e i requisiti minimi richiedono la fornitura di sistemi motorizzati con caratteristiche distinte raggruppati in un unico Lotto:
A) Kit motorizzati a batteria standard;
B) Kit motorizzati a batteria con sega di precisione;
C) Kit motorizzati a batteria ortopedia pediatrica/chirurgia estremità;

La motivazione con la quale si adduce all’unificazione a singolo lotto è la seguente:
“Tabella n. 1 – Oggetto dell’appalto”
L’appalto è costituito da un unico lotto non frazionabile.
La mancata suddivisione in lotti è riconducibile al fatto che la fornitura riguarda una specialità chirurgica omogenea (ortopedia) dove i modelli organizzativi delle Aziende Sanitarie interessate prevedono, per il futuro, sempre più la presenza di equipe di chirurghi specialisti (es. equipe IOR ) operanti anche in blocchi operatori di Presidi afferenti ad altre Aziende Sanitarie. Pertanto, la possibilità da parte delle suddette equipe di utilizzare sistemi identici ed omogenei contribuisce a rendere l’attività maggiormente efficace ed efficiente.”

Si precisa che per i prodotti richiesti nei tre gruppi A,B e C, anche se suddivisi in 3 lotti distinti e quindi con tre possibili ditte aggiudicatrici differenti, i prodotti aggiudicati sarebbero gli stessi per ogni struttura ospedaliera aderente a tale procedura di gara. Ciò significa che nel caso in cui le equipe di diversi presidi dovessero ruotare tra le diverse Azienda Sanitarie, continuerebbero a trovare in ogni struttura gli stessi prodotti aggiudicati per ciascun gruppo, quelli che sarebbero abituati ad utilizzare nel loro presidio di origine.
Si precisa inoltre che i prodotti richiesti in ogni gruppo A-B-C si riferiscono a prodotti distinti anche se forniti dalla stessa azienda fornitrice.
Infine, la suddivisione in un lotto distinto per ogni gruppo permetterebbe di massimizzare il numero di aziende partecipanti, garantendo così la massima concorrenza.
Altresì si ricorda che il codice degli appalti Art. 51. Suddivisione in lotti punto 1) invita le stazioni appaltanti alla suddivisione in differenti lotti funzionali e prestazionali.
Considerazioni
• A) è relativo a sistemi per medie e grandi ossa, quindi sistemi che presentano prestazioni e funzionalità omogene.
• B) richiede un kit costituito da accessorio particolare ed esclusivo.
• C) richiede un sistema particolar per mini chirurgia e relativi accessori, con delle caratteristiche prestazionali e funzionali completamente differenti rispetto ad A).

Richiesta
A seguito delle considerazioni riportate sopra circa l’utilità di suddividere in lotti distinti i diversi gruppi e della richiesta ad ottemperare all’ Art. 51 punto 1 del codice degli appalti, si richiede la predisposizione di un lotto distino per ciascun gruppo A, B e C. In caso contrario alcune aziende, tra le quali la scrivente, saranno escluse a priori dalla procedura.

RISPOSTA:

 

Per quanto riguarda i kit A e C nel capitolato è già previsto che, qualora una ditta non disponga di sistemi specifici C, può offrire i medesimi kit dell'A(Vedi Capitolato prestazionale pag.5:” Qualora la ditta non disponga di kit specifici per chirurgia mano/piede e ortopedia pediatrica (C)può proporre sistemi standard(A) nella configurazione sopra indicata. "

 Per quanto riguarda  kit B, come da  indagine di mercato effettuata , risultano   disponibili da più  Operatori Economici.

Per tutte queste ragioni riteniamo pertanto che la scelta del lotto unico  sia funzionale alle esigenze e alla gestione da parte delle Aziende e che comunque permetta la partecipazione di più Aziende garantendo la massima concorrenza.

Note
« agosto 2022 »
agosto
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031