Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Bandi di gara e contratti Bandi di gara PA PI145994-22 Fornitura di aghi, medicazioni, cateteri e altro materiale per dialisi per le esigenze delle AUSL di Bologna, Imola e Ferrara e delle AOU di Bologna e Ferrara, in accordo quadro per una parte di lotti - Pubblicata su GURI n. 65 del 06/06/22
Azioni sul documento

PA PI145994-22 Fornitura di aghi, medicazioni, cateteri e altro materiale per dialisi per le esigenze delle AUSL di Bologna, Imola e Ferrara e delle AOU di Bologna e Ferrara, in accordo quadro per una parte di lotti - Pubblicata su GURI n. 65 del 06/06/22

Data di pubblicazione: 06/06/2022 09:45
Ultimo aggiornamento : 04/07/2022

In data 08/06/2022 pubblicato chiarimento. In data 23/06/2022 pubblicati chiarimenti e determina di modifica descrizione lotti. In data 27/06/2022 pubblicati chiarimenti. In data 30/06/2022 pubblicato atto di modifica parametri e proroga termini di scadenza offerte. In data 30/06/2022 pubblicati chiarimenti. In data 01/07/2022 pubblicati chiarimenti.

Categoria di gara : beni e servizi
Tipologia di gara : procedura aperta
Termini di partecipazione aperti fino al : 14-07-2022
Indirizzo e-mail : servizio.acquisti@pec.ausl.bologna.it
Importo : € 1.387.856,00 IVA esclusa
procedura
Articolo e informazioni complementari

Chiarimenti pubblicati in data 01/07/2022

Quesito PI174710-22                                                        



alla luce della proroga del termine di scadenza per la presentazione delle offerte al 14/07/2022, si chiede se sia da ritenersi valida la polizza provvisoria oramai già emessa dalla Compagnia con l'indicazione del termine di presentazione al 07/07/2022 oppure sia necessario richiedere una estensione della stessa.


RISPOSTA PI175076-22

 

Si conferma che la polizza può ritenersi valida, pur se indica il termine di scadenza delle offerte al 07/07/2022.

                             

Quesito PI174726-22

 

con riferimento a quanto indicato al punto 14 della domanda di partecipazione, chiediamo di poter assolvere in maniera virtuale il pagamento dell'imposta di bollo di € 16,00 indicando, nel riquadro in alto a destra della stessa, il numero di autorizzazione e presentando a corredo una nostra dichiarazione ai sensi del 445 in sostituzione del Modulo da Voi fornito.

 

RISPOSTA PI175083-22

 

Si conferma

 

Quesito PI174813-22

 

preso atto della proroga della scadenza e avendo già pronta la cauzione provvisoria riportante la data di presentazione offerta 07/07/2022, si chiede conferma che possa essere inserita nel portale.
Si evidenzia anche che il documento riporta comunque la dicitura "Durata della garanzia 180gg. dal termine ultimo per la presentazione dell'offerta".

RISPOSTA PI175085-22

Si conferma

 

 

Chiarimenti pubblicati in data 30/06/2022:

Quesito PI169457-22

in qualità di Operatore Economico del settore, presa visione dei documenti di gara pubblicati - ha interesse a chiedere i seguenti chiarimenti:
Valutazione Lotti nn. 9 e 10
Relativamente alla valutazione dei dispositivi offerti per i lotti 9 e 10 il documento di gara “Parametri di valutazione” prevede tra gli altri due criteri di valutazione: “Trattamento con sostanze antimicrobiche” e “Trattamento con sostanze anticoagulanti”.
Per ciascuno dei due criteri di valutazione è prevista l’assegnazione di un punteggio tabellare pari a massimo 10 punti.
Per quanto noto alla scrivente, i due predetti criteri valutativi identificano i prodotti di uno specifico operatore economico, unico a dotare i propri prodotti di tali trattamenti antimicrobici e anticoagulanti.
L’indicazione di caratteristiche tecniche tipiche di un solo operatore economico – peraltro attributive di ben 20 punti tecnici - integra il c.d. “Bando fotografia”, da tempo dichiarato illegittimo dalle Corti Amministrative, per le quali sono illegittime le clausole di gara che abbiano l’effetto di favorire l’aggiudicazione in capo ad un operatore economico (attraverso l’inserimento di particolari caratteristiche dell’offerta), in quanto lesive del principio di libera concorrenza e massima partecipazione degli operatori economici e comportano, in caso di espletamento della procedura e di sua illegittima aggiudicazione, l’annullamento della gara stessa.

In particolare, a norma dell’art. 30, commi 1 e 2 D.Lgs 50/2016 “(…) Nell'affidamento degli appalti e delle concessioni le stazioni appaltanti rispettano, altresì, i principi di libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità con le modalità indicate nel presente codice (…). Le stazioni appaltanti non possono limitare in alcun modo artificiosamente la concorrenza allo scopo di favorire o svantaggiare indebitamente taluni operatori economici (…)”.

Nell’interpretare tale norma, la giurisprudenza negli anni ha chiarito che: “Il c.d. «?Bando fotografia?» si verifica laddove la prestazione oggetto del contratto di appalto da aggiudicare è delineata dalla lex specialis di gara in modo tale che un solo operatore economico sia in grado di prestarla e, conseguentemente, possa partecipare alla procedura selettiva”- T.A.R. Trieste, sez. I, 24/04/2017, n.133 e “rappresenta una limitazione artificiosa della concorrenza anche l’inserimento nel capitolato tecnico di una descrizione troppo dettagliata delle specifiche tecniche richieste, che conduce a restringere di fatto l’oggetto dell’appalto ad un prodotto/servizio specifico (c.d. “Bando fotografia”), in violazione della normativa vigente” (TAR Lazio, Sentenza n. 1945/2007 e TAR Venezia, Sentenza n. 495/2016, TAR Trieste, Sentenza n. 133/2017).

Nello stesso senso è stato interpretato l’art. 68 del D.Lgs. 50/2016, ove espressamente il Legislatore dispone che “Le specifiche tecniche consentono pari accesso degli operatori economici alla procedura di aggiudicazione e non devono comportare direttamente o indirettamente ostacoli ingiustificati all'apertura degli appalti pubblici alla concorrenza. (….)”.

In considerazione di quanto sopra, certi della buona fede del Vostro Spettabile Ente, che sicuramente non intendeva integrare il c.d. “Bando fotografia” vietato dalla legge per contrarietà agli art. 30 e 68 del D.Lgs. 50/2016, sulla base dei noti principi di par condicio, di equivalenza e di massima apertura delle procedure alla pluralità dei concorrenti, si chiede di eliminare dal documento di gara “Parametri di valutazione” i due criteri di valutazione “Trattamento con sostanze antimicrobiche” e “Trattamento con sostanze anticoagulanti”.

* * *
Base di gara Lotto 5

Relativamente al lotto 5 la Legge di gara prevede un prezzo unitario di circa € 28,30 che risulta molto più basso del prezzo medio di mercato pari a circa € 38,00
In considerazione di quanto sopra, si formulano i seguenti quesiti:

Domanda n. 3: Si chiede di chiarire in base a quali parametri l’Ente abbia individuato il prezzo unitario posto a base di € 28,30;

Domanda n. 4.: Si chiede di confermare che il prezzo verrà sottoposto a revisione ai sensi e per gli effetti di quanto dispone l’articolo 29, comma 1, del D.L. 4/2022, coordinato con la Legge di conversione n. 25/2022.

RISPOSTA PI173707-22

In riferimento alle osservazioni sui parametri di valutazione dei lotti nn. 9 e 10, questi sono stati modificati e, altresì, prorogati i termini di presentazione delle offerte con determinazione n. 1605 del 29/06/2022, ivi allegata.

 In riferimento alla base di gara del lotto 5, questa è stata identificata sulla base degli attuali prezzi di acquisto presso le Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna

 Si conferma e si rimanda al Disciplinare di gara, punto 3.2, pag. 10 e al Capitolato di gara, art. 20, pag. 14, parti inerenti alla revisione dei prezzi ai sensi dell’art. 29 della Legge n. 25/2022.

 

30/06/2022:

Pubblicata determina n. 1605 del 29/06/2022 di modifica parametri di valutazione lotti 9 e 10, e proroga dei termini di scadenza presentazione offerte


Chiarimenti pubblicati in data 27/06/2022:

CHIARIMENTO DI INIZIATIVA PI169435-22 - PI169488-22

 

Precisazioni relative al quesito PI165127-22

In riferimento al quesito PI165127-22, si precisa che per “pellicola adesiva” si può intendere sia poliuretano trasparente sia TNT.

 

Quesito PI165351-22

si chiede di specificare, per quanto riguarda i lotti n. 11 e 12, le definizioni di "senza matrioska" e "con matrioska". Nel lotto n. 11, l'unico componente imbustato separatamente sono le compresse di garza?

Mentre per quanto riguarda il lotto n. 12, dato che il dispositivo per lo smaltimento degli aghi fistola non necessita di sterilizzazione, deve comunque essere inserito in una confezione assieme alla confezione del kit sterile?

Per i lotti n. 13 e 14, si richiede invece conferma dell’esattezza del prezzo unitario a base d’asta.

RISPOSTA PI169924-22

Senza matrioska: il Kit non necessita del dispositivo per lo smaltimento 

Con matrioska: il kit necessita del dispositivo per lo smaltimento

Per il lotto 11, vanno bene in busta unica anche i 5 tamponi di garza idrofila.

Per il lotto 12: trattandosi di Kit, si conferma che tutto il necessario per una prestazione deve essere nella stessa confezione. Pertanto, si conferma che il dispositivo deve essere inserito all'interno del kit.

Per i lotti 13 e 14, si conferma il prezzo a base d’asta.

 

Quesito PI167690-22

la Scheda Dispositivo Medico ALL. C va inserita nella busta tecnica o allegata alla domanda di partecipazione?

RISPOSTA PI169931-22

La Scheda Dispositivo Medico ALL. C va inserita nella busta tecnica (Disciplinare, pag. 27, punto 15, lettera c).

 

Quesito PI169337-22

chiediamo di precisare l'indirizzo completo (Via Castiglione o Via Gramsci) di intestazione (soggetto garantito/stazione appaltante) della fideiussione/garanzia provvisoria e della varia documentazione da presentare.

RISPOSTA PI169932-22

Azienda USL di Bologna – Via Castiglione 29 – 40124 Bologna

 

Quesito PI169558-22

si chiede di indicare a quale indirizzo dev'essere intestata la garanzia provvisoria da presentare in gara.

RISPOSTA PI169933-22

Azienda USL di Bologna – Via Castiglione 29 – 40124 Bologna

 

Chiarimenti pubblicati in data 23/06/2022

Quesito PI150740-22

si chiede per i lotti n. 17-18-20-21 di sostituire la dicitura "a rilascio di ioni argento" con la dicitura più generica "antimicrobico" in quanto questi prodotti con ioni d'argento sono tutti brevettati da una sola azienda. La richiesta è per permettere ad numero maggiore di concorrenti di poter presentare offerta.

RISPOSTA PI166156-22

La descrizione dei lotti è stata modificata con determinazione n. 1554 del 23/06/2022.

 

Quesito PI150741-22

per i lotti n. 13-14 kit CVC si chiede di alzare il base d'asta almeno ad € 4,00 per ogni kit dato che contengono entrambi 4 siringhe preriempite di soluzione fisiologica e dato che attualmente i prezzi delle materie prime sono aumentati in maniera notevole.

RISPOSTA PI166158-22

Si confermano le basi d’asta dei lotti 13 e 14.

                              

Quesito PI154961-22

IN RIFERIMENTO AL LOTTO 12 SI CHIEDE SE POSSIBILE OFFRIRE UN DISPOSITIVO PER SMALTIMENTO AGHI FISTOLA SENZA CHIUSURA TIPO MATRIOSKA; PER I LOTTI 13 E 14 SI CHIEDE SE LE SIRINGHE PRERIEMPITE CON FISIOLOGICA, POSSONO ESSERE INSERITE ESTERNAMENTE AL PACCO; PER IL LOTTO 13 SI CHIEDE SE I SET DENOMINATI "IMPACCO", DEVONO ESSERE INSERITI ALL'INTERNO DEI KIT ATTACCO E STACCO OPPURE A PARTE.

RISPOSTA PI166165-22

Lotto 12: Si conferma quanto richiesto nel disciplinare di gara

Lotto 13 e lotto 14: Si conferma che le siringhe preriempite con fisiologia devono essere inserite dentro la confezione, come richiesto nel disciplinare di gara

Lotto 13: Si conferma che la confezione di “impacco” deve essere contenuta all’interno del kit, come richiesto del disciplinare di gara.

 

Quesito PI156422-22

relativamente ai Lotti 5 e 6 si chiede se si debbano offrire tutte le misure comprese tra il range 11,5 e 14 oppure si possa offrire anche una sola misura inclusa nel range indicato.

RISPOSTA PI166167-22

Si conferma quanto richiesto nel Disciplinare di gara: “diversi calibri” nel range da 11.5 e 14 F.

Quesito PI156481-22

Si richiede con la presente la conferma dei seguenti punti:

-di poter presentare i certificati di qualità CE-ISO, e dichiarazioni di conformità in lingua originale.

- per la parte amministrativa di assolvere l'imposta di bollo in forma elettronica, apponendo una marca da bollo da € 16 al Vs modulo di PAGAMENTO IMPOSTA DI BOLLO.

 

RISPOSTA PI166169-22

1) Si rimanda al punto 12.1 del Disciplinare di gara (pag. 20)

2) Si conferma

 

Quesito PI157010-22

in merito alla campionatura richiesta, si chiede di meglio specificare quanti pezzi per lotto bisogna produrre e segnatamente se dovranno essere presentati n. 4 pezzi per ogni singolo codice offerto o solo n. 4 pz (a scelta) per lotto.


RISPOSTA PI166173-22

Si conferma quanto richiesto nel Disciplinare di gara (6.3): 4 pezzi per ogni singolo lotto.

 

Quesito PI158455-22

richiediamo delucidazioni sulla base d'asta relativa al LOTTO 22
essendo gli attuali fornitori della Soluzione di lock dei cvc per emodialisi ...con urochinasi e con antibatterico, segnaliamo l’incongruenza con l’importo da voi indicato e l’attuale prezzo d’acquisto.
Precisiamo inoltre che, viste le attuali contingenze del mercato, ad oggi non è possibile mantenere la stessa quotazione ma dovremmo applicare un aumento del 12%.
Chiediamo pertanto la revisione della base d'asta attuale ed un aggiornamento facendo riferimento alla percentuale di aumento indicata.

RISPOSTA PI166174-22

Si conferma il prezzo a base d’asta relativo al lotto 22.

 

Quesito PI161602-22

Con la presente si chiede di inviare file con base d'asta unitarie e quantità richieste

RISPOSTA PI166181-22

Si rimanda alla risposta al quesito PI147537-22 e alla scheda predisposta per l'offerta economica sulla piattaforma Sater.

 

Quesito PI161694-22

LOTTO 5: si chiede conferma di poter offrire un catetere con estensioni precurvate adatte per un impianto giugulare come richiesto.

RISPOSTA PI166175-22

Si conferma che l'offerta deve corrispondere a quanto richiesto nel Disciplinare di gara.

Quesito PI162310-22


Chiediamo alcuni chiarimenti in merito ai lotti di gara:
lotti 11-12 si chiede conferma che la misura finale delle 4 compresse in TNT sia 5x5 cm a 4 strati.
Lotto 12 si chiede di aumentare la base d’asta considerata la richiesta del dispositivo di smaltimento di aghi fistola.
Lotto 13 si chiede di aumentare la base d’asta, che per un prodotto di tale complessità risulta al di sotto dei costi di produzione.
Lotto 14 si chiede di aumentare la base d’asta del kit, che presentando 4 siringhe preriempite risulta al di sotto del prezzo di mercato.

RISPOSTA PI166180-22

Per i lotti 11-12: si conferma.

Si ritiene di non apportare modifiche ai prezzi posti a base d'asta per i lotti richiesti.

Quesito PI162320-22


chiediamo alla S.V. di fornire i parametri di Valutazione "ALLEGATO D" anche per lotti da 11 a 29.
L'Allegato attualmente disponibile si limita ad indicare i parametri per i lotti 1 - 10.

RISPOSTA PI166185-22

Come indicato nel Disciplinare di gara (punto 17 "Criterio di aggiudicazione"), i lotti dal n. 1 al n. 10 sono valutati secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, mentre  i lotti da 11 a 29 sono valutati secondo il criterio del minor prezzo, previa idoneità. Pertanto i parametri di valutazione sono previsti solo per i lotti da 1 a 10.

 

Quesito PI162469-22

in riferimento alla presente gara, al fine di un'attenta valutazione dell'offerta da formulare e per poter predisporre la documentazione da Voi richiesta nel modo più accurato possibile, siamo a chiederVi di prorogare il termine di scadenza di almeno 15 giorni per la presentazione della stessa.

RISPOSTA PI166187-22

Si ritiene di non apportare modifiche ai termini di scadenza delle offerte, non ricorrendo le condizioni di cui all’art.79, comma 3, del D.lgs. n. 50/2016.

 

Quesito PI162726-22

sul disciplinare, a pag. 22, si legge "Nella domanda di partecipazione, il concorrente indica i propri dati identificativi (ragione sociale,
codice fiscale, sede), la forma singola o associata con la quale partecipa alla gara e il CCNL applicato con l’indicazione del relativo codice alfanumerico unico di cui all’articolo 16 quater del decreto legge n. 76/20." Vorremmo chiarito quale codice dovremmo indicare.

RISPOSTA PI166189-22

Si rinvia all’articolo 16-quater del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76.

 

Quesito PI165127-22


in merito al lotto n. 16 si chiede di precisare se per "pellicola adesiva" si intende TNT o poliuretano trasparente.
Si chiede inoltre se è possibile presentare campionatura NON STERILE per visione, visto che le risposte ai quesiti saranno pubblicate pochi giorni prima della scadenza.
Cordiali saluti.

RISPOSTA PI166192-22

Si intende poliuretano trasparente.

Come previsto dal Disciplinare di gara, i campioni devono essere sterili.

 

Quesito PI165334-22

nel disciplinare di gara a pag. 16 punto a) in merito al versamento della garanzia provvisoria sono indicati 2 IBAN, quale deve essere utilizzato?

RISPOSTA PI166190-22

“Per depositi cauzionali il codice Ente assegnato all’Azienda da parte del Tesoriere è il 1040039 con sottoconto IT29S0306902520100000300028 collegato al codice IBAN indicato”, pertanto si dovrà utilizzare IBAN del sottoconto.


Chiarimento pubblicato in data 08/06/2022

Quesito PI147537-22

Buongiorno, dove sono indicati i fabbisogni per ogni lotto?

RISPOSTA PI148922-22

Le quantità sono indicate su Sater, nella scheda predisposta per l'offerta economica

Note
Allegati
Bando Guri   205.5 kB 
DETE0001378_2022_stampaunica   1.4 MB 
Atto di indizione
Elenco CIG   10.0 kB 
Atto n. 1554 del 23/06/2022   229.0 kB 
Determina di modifica descrizione lotti 17-18-20-21 (v. quesito PI150740-22 pubblicato il 23/06/2022)
DETE0001605_2022_stampaunica   242.4 kB 
Atto di modifica parametri lotti 9 e 10, e proroga termini scadenza offerte. Pubblicato in data 30/06/2022
Rettifica Guri   195.3 kB 
Pubblicato in data 04/07/2022
Azioni sul documento
« luglio 2022 »
luglio
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031