Cerca

Kids save lives: imparare come salvare una vita

Pubblicato il 18/01/2023
Un articolo su Resuscitation con i risultati preliminari primi 5 eventi terminati nel 2022

L’arresto cardiaco è un importante problema sanitario in Europa e in tutto il mondo. Ogni anno oltre 400.000 persone in Europa e 60.000 in Italia sono colpite da arresto cardiaco. Nel 70% dei casi l’arresto cardiaco è testimoniato da non sanitari che possono iniziare le manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP). Se i testimoni di un arresto cardiaco iniziano la RCP prima dell’arrivo dell’ambulanza, le possibilità di sopravvivenza della vittima aumentano di due/tre volte rispetto ai casi in cui la RCP non viene iniziata.

ll progetto “Kids Save Lives: imparare come salvare una vita” promosso da Azienda USL di Bologna con il supporto di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna ha come obiettivo principale quello di sensibilizzare e formare la popolazione scolastica (scuole di Bologna e Ravenna), di promuovere comportamenti adeguati nella gestione delle emergenze cardiorespiratorie e promuovere attività di primo soccorso attraverso la realizzazione di incontri di formazione.

L’obiettivo del progetto prevede inoltre la presentazione delle app sviluppate per la formazione in realtà virtuale e la app “DAE RespondER” per il reclutamento di soccorritori occasionali testimoni di un arresto cardiaco. La app DAE RespondER è stata sviluppata dal 118 di Bologna per conto della Regione Emilia-Romagna. La formazione utilizzerà la app “Un Picnic Mozzafiato VR” per le scuole primarie e la app “School of CPR VR” per le scuole secondarie realizzate specificatamente per il progetto Kids Save Lives.

L’obiettivo principale del progetto è creare una cultura della solidarietà negli studenti in modo da stimolare la capacità di intervenire in caso di arresto cardiaco e non aver timore nel farlo, la capacità di utilizzare un defibrillatore semi-automatico e non essere spaventati nel farlo. Obiettivo ulteriore sarà quello di portare a conoscenza della popolazione studentesca e dei docenti la possibilità di diventare un soccorritore occasionale utilizzando l’app DAE RespondER.

È fondamentale fornire alla popolazione scolastica e generale, che nel 70% dei casi di arresto cardiaco è presente ad un arresto cardiaco, uno strumento di informazione e formazione economicamente sostenibile per imparare le manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP).

Agli allegati sotto una pubblicazione su Resuscitation con i primi risultati e una presentazione del progetto.