Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Correnti Vaccino anti-covid. Chi può farlo, come prenotarsi, le risposte alle domande più frequenti
Azioni sul documento

Vaccino anti-covid. Chi può farlo, come prenotarsi, le risposte alle domande più frequenti

Data di pubblicazione: 11/02/2021 15:00

Dal 15 febbraio possono prenotarsi gli ultraottantacinquenni. Le FAQ. Ultimo aggiornamento 24 febbraio.

Ultimo aggiornamento : 25/02/2021

Il piano vaccinale fissato a livello nazionale prevede diverse fasi che coinvolgeranno gradualmente tutta la popolazione, in base a priorità definite che tengono conto del grado di rischio, della presenza di patologie, dell’età e delle attività essenziali per la collettività.

Informazioni utili di carattere generale riguardo alla vaccinazione sono disponibili sul sito web regionale dedicato Il vaccino ci avvicina.

Le informazioni presenti in questa pagina riguardano l’attuazione del piano vaccinale nel territorio dell’Azienda USL di Bologna e sono aggiornate regolarmente in base alle indicazioni nazionali e regionali, e agli adeguamenti organizzativi locali. Dopo avere letto le risposte alle domande più frequenti disponibili in questa pagina, in caso di ulteriori dubbi o situazioni specifiche relative alle modalità di prenotazione, si può scrivere a info.vaccinazionecovid19@ausl.bologna.it .

Tempi e modalità riportate sotto possono variare in funzione delle disponibilità delle forniture vaccinali.

Tutti i casi particolari legati a condizioni di salute o professionali vengono valutate dal medico curante o gestite attraverso il datore di lavoro.

 

Over 80

Nati prima del 31 dicembre 1936: possono prenotare dal 15 febbraio
Nati dal 1 gennaio 1937 al 31 dicembre 1941: possono prenotare dal 1 marzo

In considerazione del prevedibile contemporaneo afflusso di richieste di prenotazione nelle prime ore di apertura delle agende, in particolare dal 1 marzo, l'Azienda USL di Bologna invita a utilizzare anche i diversi modi di prenotazione alternativi a quello telefonico, e a tenere presente che la campagna di prenotazione delle persone over 80, comincia il primo marzo e prosegue nei giorni successivi.


Ci si prenota attraverso:

  • tutti gli sportelli CUP
  • le farmacie con punto CUP
  • il numero verde 800 884888 (lun-ven: 7.30-17.30, sab: 7.30-12.30)
  • CUPWEB (www.cupweb.it)
  • il Fascicolo Sanitario Elettronico
  • APP ER-Salute

Tra gli allegati sono disponibili i moduli di consenso e anamnesi da compilare e portare all'appuntamento, assieme alla tessera sanitaria, e la nota informativa relativa al vaccino anti-covid somministrato.

 

Personale scolastico

Dal 22 febbraio, maestri, professori, educatori, operatori e collaboratori, assistiti dal Servizio Sanitario Regionale, nella fascia di età 18-65, e che lavorano nelle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private parificate, nei servizi educativi 0-3 anni e negli enti di formazione professionale dell’Emilia-Romagna che erogano i percorsi di IeFP, possono chiamare il proprio medico di medicina generale per accedere alla vaccinazione. Sono escluse le figure che lavorano per le ditte in appalto (per esempio: cucine, pulizie).

Sono già in corso di distribuzione ai Medici di medicina generale le prime dosi del vaccino AstraZeneca dedicate al personale scolastico e saranno consegnate tutte nel corso della settimana per l’avvio delle vaccinazioni a partire dal 1 marzo, come da indicazioni regionali. In base alle disponibilità i Medici potranno iniziare le vaccinazioni anche prima di tale data.

Per accedere alla vaccinazione sarà necessario presentare l'autodichiarazione attestante la propria attività lavorativa in ambito scolastico, oltre a compilare i moduli di consenso e anamnesi relativi al vaccino AstraZeneca, disponibili tra gli allegati sottostanti.

La somministrazione del vaccino AstraZeneca è stata autorizzata formalmente dall’Agenzia Italiana del Farmaco fino ai 65 anni di età e prevede due dosi da effettuare a distanza di 12 settimane e comunque almeno dopo 10 settimane.

Chi attualmente non ha un medico di medicina generale nell’Azienda USL di Bologna può richiedere l’assistenza sanitaria temporanea per motivi di lavoro presso gli sportelli CUP (vedi link a fondo pagina). Prima di procedere alla scelta del medico occorre richiedere la revoca del medico di medicina generale della regione di appartenenza.

In merito alle persone che si erano prenotate per la vaccinazione in Fiera nelle giornate del 13, 14 e 15 febbraio, nell’ambito dell’organizzazione precedente all’accordo regionale con le rappresentanze sindacali dei Medici di medicina generale, anche esse dovranno rivolgersi al proprio medico per la vaccinazione.

 

Personale universitario

Non appena le vaccinazioni del personale scolastico saranno concluse, comincerà, compatibilmente con le forniture di AstraZeneca, la vaccinazione del personale universitario.

 

Disabili

Dal 23 febbraio sono iniziate le vaccinazioni per gli ospiti e gli operatori delle strutture residenziali per disabili (centri socio-riabilitativi, residenze protette, case famiglia e gruppi appartamento), tramite accordi diretti con i gestori delle strutture. 

In seguito, presumibilmente a partire dal 8 marzo, saranno programmate le vaccinazioni degli ospiti e degli operatori delle strutture semi-residenziali, a partire dai centri diurni, che saranno effettuate in giornate dedicate presso i punti vaccinali già attivi sul territorio. Anche in questo caso l'accesso alla vaccinazione sarà mediato dai responsabili delle strutture.

 

Persone vulnerabili con diverse patologie

Nelle prossime settimane verrà aperta la possibilità di prenotazione ad altre categorie, definite per condizione clinica e di rischio.

 

Domande frequenti

Di seguito alcuni dei dubbi più frequenti, prima di telefonare per chiedere informazioni, consulta questa sezione.

Per fare il vaccino serve una prescrizione medica?
No, per fare il vaccino non è necessaria la prescrizione del Medico di medicina generale.

Non sono iscritto all’anagrafe sanitaria nell’Azienda USL di Bologna. Posso essere vaccinato?
Solo se sei residente nel territorio dell’Azienda USL di Bologna.

Non sono residente posso essere vaccinato a Bologna?
Solo se hai scelto un medico di medicina generale nel territorio dell’Azienda USL di Bologna

Ho avuto il COVID, posso vaccinarmi?
Chi ha avuto il Covid può vaccinarsi, in questa fase, però, si consiglia di aspettare sei mesi dalla guarigione prima di vaccinarsi.

Ho avuto il COVID dopo la prima dose di vaccinazione, posso fare la seconda?
In questo caso, non è indicato effettuare la seconda dose.

Quali vaccini vengono utilizzati?
In Emilia-Romagna al momento vengono utilizzati i vaccini Pfizer Biontech, Moderna e AstraZeneca. I primi due sono destinati prioritariamente agli operatori sanitari, a chi risiede in residenze sanitarie, e anziani, mentre il terzo è rivolto a Forze dell’Ordine e personale scolastico con meno di 65 anni.

C’è differenza tra i vaccini Pfizer Biontech e Moderna e il vaccino AstraZeneca?
Sì, i primi due sono vaccini sviluppati con il metodo del RNA messaggero, mentre il terzo utilizza un adenovirus indebolito. I tre vaccini hanno differenti modalità di conservazione, così come tempi di somministrazione e grado di efficacia. Tutti e tre sono stati autorizzati dalla massima autorità europea che si occupa della sicurezza dei farmaci e sono considerati pienamente efficaci per ridurre il numero di ospedalizzazioni tra i malati di Covid-19.

Quando farò la seconda dose?
Dipende dal vaccino che le è stato somministrato. Con Pfizer BionTech dopo almeno 21 giorni, con Moderna 28 giorni e AstraZeneca dopo 12 settimane e comunque almeno dopo 10 settimane.

Ho avuto una reazione al vaccino (rossore, mal di testa, altro), a chi lo dico?
Puoi segnalarlo al tuo Medico di medicina generale, sul sito vigifarmaco.it o al servizio di farmacovigilanza dell'Azienda USL di Bologna: farmacovigilanza@ausl.bologna.it .

Dove ci si vaccina?
Nel territorio dell’Azienda USL di Bologna sono previste 22 sedi principali (hub) e altre decine di sedi temporanee (spot). Al momento della prenotazione sarà possibile scegliere tra le sedi disponibili.

Sono immunodepresso. Posso fare il vaccino?
Sono disponibili dati limitati sulle persone con immunodeficienza o in trattamento con farmaci immunomodulanti. Sebbene tali soggetti possano non rispondere altrettanto bene al vaccino, non sussistono particolari problemi di sicurezza, saranno infatti, vaccinati nella fase 2, in quanto maggiormente suscettibili di ammalarsi di COVID-19.

Soffro di allergie. Posso fare il vaccino?
Le persone con una storia di gravi reazioni anafilattiche o di grave allergia dovranno consultarsi col proprio medico prima di sottoporsi alla vaccinazione. Le persone che manifestano una reazione allergica grave dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino non devono ricevere la seconda dose.

Sono in gravidanza. Posso fare il vaccino?
I dati sull’uso del vaccino durante la gravidanza sono tuttora molto limitati, tuttavia studi di laboratorio su modelli animali non hanno mostrato effetti dannosi in gravidanza. Il vaccino non è controindicato e non esclude le donne in gravidanza dalla vaccinazione, perché la gravidanza, soprattutto se combinata con altri fattori di rischio come il diabete, le malattie cardiovascolari e l'obesità, potrebbe renderle maggiormente a rischio di COVID-19 grave. Ad ogni modo, la vaccinazione durante la gravidanza deve essere decisa in stretta consultazione con un operatore sanitario dopo aver considerato i benefici e i rischi.

Sto allattando. Posso fare il vaccino?
Sebbene non ci siano studi sull'allattamento al seno, sulla base della plausibilità biologica non è previsto alcun rischio che impedisca di continuare l’allattamento. Ad ogni modo, l’uso del vaccino durante l’allattamento dovrebbe essere deciso in stretta consultazione con un operatore sanitario dopo aver considerato i benefici e i rischi.


« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728