Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 Sanità: con federalismo promosse solo 8 regioni
Azioni sul documento
Archivio 2010

Sanità: con federalismo promosse solo 8 regioni

Data di pubblicazione: 22/11/2010 18:01

Il dato presentato oggi a Milano al convegno nazionale Fiaso (Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere)

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

fonte ANSA

In Italia cinque Regioni sono già virtuose in sanità, tanto da fare da riferimento per l'introduzione dei 'costi standard' con il federalismo fiscale. Ma se già oggi fosse applicato il costo standard, soltanto altre tre Regioni passerebbero l'esame: tutte le altre non sarebbero in grado di garantire la stessa qualità delle cure a costi contenuti. E' quanto emerge dai dati presentati oggi a Milano al convegno nazionale Fiaso (Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere), che vedono come 'fanalino di coda' dei più virtuosi la Campania e la Puglia.

A non temere affatto i costi standard, dicono i dati Fiaso elaborati dagli economisti sanitari Fabio Pammolli e Nicola Salerno del CeRM, sono Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Umbria, "che non dovrebbero operare correzioni di spesa per mantenere gli attuali standard qualitativi che sono già oggi sostanzialmente in linea con quelli delle 5 Regioni benchmark". A essere promosse, invece, sarebbero Molise, Marche e Liguria. Ad arrancare, invece, sono soprattutto le Regioni del Sud: "Spiccano i casi della Campania - dice la Fiaso – con 1.594 milioni di sovraspesa e un deficit di qualità di circa il 42% rispetto alle Regioni più virtuose. Seguono la Calabria con 302 milioni ma ben il 52% di deficit qualitativo, la Puglia (735 milioni e 44%), la Sicilia (535 milioni e 42%) e la Sardegna (261 milioni e 38%), mentre Basilicata e Abruzzo pur essendo sostanzialmente in linea a livello di spesa registrano deficit qualitativi rispettivamente del 38 e del 33%".

Le migliori performance, continuano gli esperti, "sono comunque quelle delle Marche, che pur avendo livelli di qualità leggermente superiori alle Regioni più virtuose, potrebbero persino spendere qualcosa in più per la sanità pur rimanendo in linea con i costi delle Regioni di riferimento. 'Malino' invece la Liguria, con 303 milioni di spesa in eccesso a fronte di una qualità inferiore del 17%, e ancor meno bene il Lazio, che per allinearsi agli standard dovrebbe tirare la cinghia per 429 milioni pur sapendo di dover recuperare un deficit qualitativo del 39%".

« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031