Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 La direttrice del Piccolo Coro e il direttore dell'Antoniano alla Pediatria dell’Ospedale Maggiore
Azioni sul documento
Archivio 2010

La direttrice del Piccolo Coro e il direttore dell'Antoniano alla Pediatria dell’Ospedale Maggiore

Data di pubblicazione: 18/11/2010 16:08

L’iniziativa è legata al progetto Teatro in corsia, promosso da Antoniano Onlus al quale partecipa anche l’Azienda USL di Bologna.

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

Sabrina Simoni e Frate Alessandro Caspoli, rispettivamente direttrice del Piccolo Coro e direttore dell'Antoniano, hanno visitato questa mattina i bambini ricoverati presso la Pediatria dell’Ospedale Maggiore, distribuendo a tutti piccoli doni. Ad accoglierli Fabrizio Sandri, direttore del dipartimento Materno Infantile dell’Azienda Usl di Bologna.
L’iniziativa è legata al progetto Teatro in corsia, promosso da Antoniano Onlus al quale partecipa anche l’Azienda USL di Bologna. Con Teatro in Corsia, attraverso un collegamento in banda larga, i piccoli ospiti delle pediatrie degli ospedali che hanno aderito al progetto possono seguire la stagione di Teatro Ragazzi dell’Antoniano. Due gli appuntamenti settimanali, la domenica in diretta e il giovedì in differita.

La Pediatria dell’Ospedale Maggiore, riferimento metropolitano per celiachia e malattie infiammatorie croniche intestinali 
La Pediatria dell’Ospedale Maggiore, diretta da Paolo Minelli, nel 2009 ha ricoverato 839 bambini in regime ordinario e 156 in Day Hospital. 17.058 i bambini assistiti in Pronto Soccorso Pediatrico. La Pediatria è centro di riferimento cittadino per la celiachia in età pediatrica e per lo studio delle malattie infiammatorie croniche intestinali, come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa. Alla Pediatria del Maggiore afferiscono anche quella dell’Ospedale di Bentivoglio e il servizio Pediatrico Ospedaliero di Porretta Terme.

La Chirurgia Pediatrica metropolitana
La Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Maggiore costituisce, insieme alla Chirurgia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi, uno dei due poli della Chirurgia Pediatrica metropolitana avviata lo scorso 16 gennaio, diretta da Mario Lima. La nuova organizzazione prevede all’Ospedale Maggiore lo sviluppo delle attività programmate, di Day Surgery, di chirurgia di media complessità, e l’assistenza chirurgica dedicata ai bambini affetti da patologie neuromuscolari. Al S.Orsola, invece, è concentrata l’attività chirurgica notturna in urgenza e il trattamento dei casi di particolare complessità.
La Chirurgia Pediatrica metropolitana è in grado di assistere il 30% dei casi trattati ogni anno in Emilia Romagna. Sono stati, infatti, 2.206 (1.376 al S. Orsola e 830 al Maggiore) i bambini da 0 a 14 anni operati nel 2009 dalle due Chirurgie Pediatriche, sul totale di 6.412 bambini sottoposti ad intervento chirurgico negli ospedali dell’intera Regione.

La Neuropsichiatria Infantile, riferimento regionale per epilessie, malattie neuromuscolari, autismo e centro per lo studio di malattie neurologiche rare
La Neuropsichiatria Infantile, diretta da Giuseppe Gobbi, pur afferendo al Dipartimento di Neuroscienze, opera nell’area Pediatrica dell’Ospedale Maggiore. Nel 2009 ha ricoverato 81 bambini in regime ordinario e 206 in Day Hospital. 1.576 i bambini visitati in Day Service, presso l’Ambulatorio e assistiti in  Pronto Soccorso Pediatrico. La Neuropsichiatria Infantile è riferimento regionale per le epilessie dell’età evolutiva, per le malattie neuromuscolari, per i disturbi pervasivi dello sviluppo e centro per lo studio di alcune malattie neurologiche rare. L’attività della Neuropsichiatria Infantile del Maggiore è integrata con quella della Neuropsichiatria dell’Infanzia e Adolescenza Territoriale.

Allegati
Azioni sul documento
« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031