Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 Angelo Fioritti nuovo direttore del dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Bologna
Azioni sul documento
Archivio 2010

Angelo Fioritti nuovo direttore del dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Bologna

Data di pubblicazione: 05/07/2010 12:05

Precedentemente ha ricoperto il ruolo di responsabile del Servizio di Salute Mentale, Dipendenze Patologiche e Salute nelle Carceri della Regione Emilia-Romagna

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

Angelo Fioritti, 51 anni, bolognese, sposato, due figlie, è il nuovo direttore del dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL di Bologna. Succede a Ivonne Donegani, alla quale va il ringraziamento della direzione dell’Azienda USL di Bologna. 

Laureato in Medicina a Bologna nell’84 e specializzato in Psichiatria nell’88, Fioritti ricopriva, da gennaio 2010, l’incarico di direttore del Centro di Salute Mentale di Pianura Est dell’Azienda USL di Bologna. In precedenza, dal febbraio 2006, era stato il responsabile del Servizio di Salute Mentale, Dipendenze Patologiche e Salute nelle Carceri della Regione Emilia-Romagna.

Tra i suoi incarichi, in passato, la direzione del Centro di Salute Mentale di Bologna Est, la direzione del Programma di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche della Azienda USL di Rimini e, successivamente, la direzione sanitaria della stessa Azienda.

E’ stato responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca. Tra i più significativi, il progetto MoDiOPG, dell’Istituto Superiore di Sanità e della Regione Emilia Romagna, per il monitoraggio e la valutazione dei pazienti dimessi dagli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, il progetto PROGRES, dell’Istituto Superiore di Sanità, per la prima ricognizione nazionale delle strutture residenziali psichiatriche, il progetto di ricerca EQOLISE, dell’Università di Oxford.

Dal 2004 è Consulente della Divisione Salute Mentale e Dipendenze Patologiche della sede di Ginevra dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, per il supporto ai Paesi che vogliono rivedere le leggi per la tutela della salute mentale.

Ha dedicato una parte consistente della sua vita professionale alla identificazione dei bisogni di cura ed assistenza delle comunità locali nell’area della salute mentale e delle dipendenze patologiche, alla deistituzionalizzazione, alla organizzazione dei servizi psichiatrici territoriali, con particolare attenzione per la valutazione della qualità dei servizi e dei risultati in termini di salute.

Ha ricoperto una serie di incarichi accademici, è membro di società scientifiche italiane e straniere, oltre che autore e curatore di numerosi articoli e volumi.

Allegati
Azioni sul documento
« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031