Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 Che disdetta!
Azioni sul documento
Archivio 2010

Che disdetta!

Data di pubblicazione: 27/05/2010 12:10

Una sala d’attesa simbolica, allestita dai ragazzi dell’IsArt, in piazza Maggiore per invitare tutti al rispetto degli impegni presi, a partire dalle visite mediche.

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

C’era una sala d’attesa venerdì scorso, 21 maggio, davanti alla Farmacia Comunale in Piazza Maggiore, con le sedie occupate da tante sagome di cartone per far riflettere sulla necessità di disdire le prenotazioni delle prestazioni mediche specialistiche quando, per diversi imprevisti, non è possibile fruirne. Chi non lo fa danneggia gli altri in lista di attesa.

Ad animare la scena i ragazzi di due classi dell’IsArt di Bologna, coordinate dalle professoresse Raffaella Troiero e Paola Sapori.

Naturalmente chi si “dimentica” di disdire ha sempre una “scusa buona”. Proprio come le sagome che occupavano le sedie. Ognuna portava infatti un cartello con la propria motivazione: “Avevo prenotato ma… c’era il derby”, “Avevo prenotato ma… non l’avevo segnato sull’agenda”, “Avevo prenotato ma… il 20 maggio non è domani?”, “Avevo prenotato ma… ho perso il foglietto”, “Avevo prenotato ma… tanto sono già guarito”, “Avevo prenotato ma… uno in più, uno in meno cosa vuoi che sia”, “Avevo prenotato ma… non mi è suonata la sveglia”, “Avevo prenotato ma… avevo un impegno di lavoro”…

“Nella riflessione che abbiamo fatto”, racconta uno dei ragazzi, “è emerso che non accade per nessun altro tipo di appuntamento di mancare senza avvisare: non c’è ragione per cui non dobbiamo usare questa cortesia che adoperiamo con i nostri amici, anche con le visite mediche… soprattutto quando basta una telefonata!”. I riferimenti per disdire una visita medica prenotata sono riportati chiaramente sul foglio di prenotazione.

L’iniziativa è stata organizzata dal Centro Antartide con la collaborazione dall’Azienda Usl di Bologna ed è parte del progetto “La città civile” che vede partecipi anche la Regione Emilia-Romagna, Legacoop, Conad, Coop Adriatica, Azienda USL di Bologna, Coop Avola, Fondazione Villa Ghigi, Centro Agricolturambiente Giorgio Nicoli, Manutencoop. Il progetto propone attività educative nelle scuole ed azioni comunicative rivolte a tutta la città, per sensibilizzare al senso civico.

Per informazioni:
Centro Antartide
Tel: 051 260921

Allegati
Azioni sul documento
« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031