Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 Back to the future
Azioni sul documento
Archivio 2010

Back to the future

Data di pubblicazione: 08/03/2010 13:20

Il 5 e il 6 marzo un convegno per i 50 anni della Cardiologia del Maggiore

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

La Cardiologia dell’Ospedale Maggiore di Bologna compie 50 anni. Una lunga storia, avviata nella sede del collegio San Leonardo e proseguita, a partire dal 1963, nell’Ospedale Maggiore appena ricostruito.

 50 anni della cardiologia del Maggiore non sono solo l’età di una unità operativa, ma coincidono con la storia e la evoluzione della cardiologia a Bologna e in Italia, nel segno della innovazione e di una prodigiosa riduzione della mortalità intraospedaliera per infarto calata dal 30% al 6% dal 1960 ad oggi.

 Nel 1976, grazie alla realizzazione della Unità Coronarica dell’Ospedale Maggiore e alla introduzione del defibrillatore, la mortalità in ospedale per infarto diminuisce dal 30 al 13%. Con il defibrillatore, infatti, si azzerano le cosiddette “morti elettriche”, cioè quelle legate agli effetti della fibrillazione ventricolare. A partire dal 1990, poi, la mortalità per infarto si riduce ancora, questa volta all’8%, con l’avvio della trombolisi, che libera la coronaria occlusa. Dal 2003, infine, con l’introduzione dell’angioplastica primaria, la tecnica di intervento sulle coronarie evolve ulteriormente, abbattendo la mortalità in ospedale per infarto fino al 6% di oggi, un risultato tra i migliori a livello nazionale.

 Per festeggiare il compleanno, il 5 e il 6 marzo, presso l’Aula Magna Santa Lucia e il Royal Hotel Carlton di Bologna, si terrà il convegno Back to the future, con la partecipazione di oltre 500 professionisti, tra medici e infermieri, oltre che cittadini che in questi anni hanno vissuto l’esperienza di un ricovero presso la Cardiologia del Maggiore. Tra i relatori, provenienti dalle realtà cardiologiche italiane più avanzate, anche Maria Rosa Costanzo, docente alla Midwest University di Chicago ed esperta di scompenso cardiaco acuto di livello internazionale. Al convegno parteciperanno anche Francesco Ripa di Meana, direttore generale dell’Azienda Usl di Bologna e Giovanni Bissoni, Assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna.

La cerimonia inaugurale avrà luogo venerdì 5 marzo, alle ore 14.00, a Bologna, presso l’Aula Magna Santa Lucia, in via Castiglione 36.

 Back to the future farà il punto sulle prospettive delle Unità di Terapia Intensiva Coronarica, sul trattamento dell’infarto attraverso l’angioplastica e sull’ablazione delle aritmie, eccellenze riconosciute della Cardiologia dell’Ospedale Maggiore. Il convegno sarà anche l’occasione per raccontare la storia dei protagonisti della cardiologia bolognese, e il suo ruolo nella realtà cittadina.

 “Siamo molto contenti dei risultati del nostro lavoro, soprattutto se guardiamo ai dati relativi alla riduzione della mortalità per infarto”. Così Giuseppe Di Pasquale, direttore della Cardiologia del Maggiore. “Anche il livello elevato di gradimento da parte dei cittadini è per noi motivo di grande soddisfazione. Una tappa ulteriore della nostra evoluzione è la rete cardiologica interospedaliera, che ha portato l’Unità Coronarica del Maggiore a diventare il riferimento operativo non solo del proprio Pronto Soccorso, ma di tutti gli ospedali della Provincia.”

 “La costruzione della rete cardiologica, il rafforzamento della  integrazione con i cardiologi del territorio, le iniziative in cantiere con i Medici di Medicina Generale per il potenziamento della continuità assistenziale rappresentano i tratti distintivi del lavoro di oggi” - commenta Francesco Ripa di Meana, direttore generale della Azienda USL di Bologna. “Vogliamo  migliorare ulteriormente la qualità dei nostri percorsi assistenziali – prosegue Ripa di Meana – e far sì che la Cardiologia del Maggiore sia, e venga percepita, non solo come un centro di eccellenza all’interno dell’Ospedale, ma come una realtà aperta al territorio e alle diverse componenti della rete cardiologica provinciale.”

Allegati
Azioni sul documento
« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031