Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 La Radioterapia del Polo Oncologico dell’Ospedale Bellaria
Azioni sul documento
Archivio 2010

La Radioterapia del Polo Oncologico dell’Ospedale Bellaria

Data di pubblicazione: 02/02/2010 09:36

Un nuovo acceleratore lineare, una radioterapia intraoperatoria e la Breast Unit

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

Inaugurata la nuova Radioterapia del Polo Oncologico dell’Ospedale Bellaria. La Radioterapia del Bellaria, dotata di tecnologie d’avanguardia, ha acquisito di recente un terzo acceleratore lineare, con un investimento da parte dell’Azienda USL di Bologna di 2.325.000 euro. Il nuovo acceleratore è dotato di un sistema di irradiazione "image guided" che, grazie alla acquisizione di immagini tridimensionali, permette di irradiare la zona di trattamento radioterapico con la massima precisione e il minimo coinvolgimento degli organi sani vicini.
Al nuovo acceleratore si affiancherà, a breve, un acceleratore per la radioterapia intraoperatoria (IORT), che permetterà di effettuare prestazioni radioterapiche durante gli interventi chirurgici per neoplasia al seno. Il nuovo acceleratore ha già completato le indispensabili fasi di collaudo e presto sarà installato presso il blocco operatorio del Padiglione D dell’Ospedale Bellaria. L'acceleratore per la radioterapia intraoperatoria ha richiesto un investimento di 900.000 euro, ed è stato cofinanziato, oltre che dalla Azienda USL di Bologna, dalla Regione Emilia Romagna (600.000 euro), nell'ambito del progetto sull'innovazione nella radioterapia dei tumori della mammella previsto dal PRIER (Programma Ricerca ed Innovazione  Emilia Romagna), e dalla Fondazione Carisbo (200.000 euro).
L’èquipe di Radioterapia, diretta da Giovanni Frezza, è composta da 7 medici, 14 tecnici di radiologia, 3 infermieri, 2 operatori socio sanitari, 1 amministrativo, e nel 2009 ha trattato 1.348 pazienti. Sono state effettuate oltre 49.000 prestazioni ambulatoriali, 1.425 prime visite e 5.128 visite di controllo.
La Radioterapia gioca un ruolo chiave nella complessa articolazione dei percorsi di assistenza e cura offerti dal Polo Oncologico dell’Ospedale Bellaria. Le nuove frontiere tecnologiche consentono oggi trattamenti radioterapici sempre più mirati e precisi, evitando la compromissione di altre parti del corpo non toccate dalla malattia. Le nuove acquisizioni tecnologiche garantiranno migliori opportunità terapeutiche ad un Polo Oncologico che evolve e si modella sempre più a partire dalla domanda di assistenza espressa dai cittadini. All’orizzonte l’avvio della Unità Funzionale Multidisciplinare di Senologia (Breast Unit), che consentirà di riunire in unico centro di eccellenza a valenza regionale le attività di diagnosi precoce, trattamento, follow up e sostegno psicologico per le donne affette da neoplasia alla mammella.

All'inaugurazione hanno partecipato Cristina Baldacci, Assessore alla Sanità di San Lazzaro di Savena, Giovanni Bissoni, Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia Romagna, Giorgio Cantelli Forti, Consigliere per la ricerca scientifica della Fondazione Del Monte, Flavio Delbono, Sindaco di Bologna, Giovanni Frezza, Direttore del Dipartimento Oncologico della Azienda USL di Bologna, Francesco Ripa di Meana, Direttore Generale della Azienda USL di Bologna.

Allegati
Azioni sul documento
« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031