Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2010 Psicoradio premiato al “Marconi 2009” come miglior programma dell’anno
Azioni sul documento
Archivio 2010

Psicoradio premiato al “Marconi 2009” come miglior programma dell’anno

Data di pubblicazione: 24/05/2009 12:25

Un nuovo successo per la redazione composta da cittadini seguiti dai servizi psichiatrici dell’Azienda USL di Bologna. Premiazione sabato, alle 17, al Teatro Comunale di Sasso Marconi, con Luciana Litizzetto e Paolo Villaggio.

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

“Programma innovativo nel formato e nei contenuti, oltre che rilevante per le tematiche sviluppate, legate al problema delle persone con disagio e sofferenza psichiche”. Questa la motivazione del Premio Nazionale “Marconi 2009” vinto da Psicoradio. “La trasmissione – prosegue la motivazione - realizzata direttamente da persone con disagio psichico e operatori, utilizza un linguaggio fresco, fuori dalle regole e dirompente, che porta ad affermare che “da vicino nessuno è normale”.

Psicoradio è una testata radiofonica nata nel 2005 dalla collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di Bologna e l’associazione Arte e Salute Onlus.

Il premio verrà consegnato sabato 16 maggio, alle 17, nel Teatro Comunale di Sasso Marconi, a chiusura della sesta edizione di “Radio Days”, settimana di celebrazioni per ricordare le geniali intuizioni di Guglielmo Marconi e i luoghi delle sue prime scoperte.

Tra i premiati, con Psicoradio, Luciana Littizzetto, come “personalità distintasi nel settore della comunicazione”, che verrà intervistata da Paolo Villaggio; Sabrina Giannini, inviata di “Report”, autrice di inchieste di impegno civile e sociale; Vittorio Arrigoni, giornalista del Manifesto, a lungo unico reporter italiano a Gaza.

La redazione di Psicoradio, diretta da Cristina Lasagni, è composta da cittadini seguiti dai servizi psichiatrici dell’Azienda USL di Bologna. I temi privilegiati dalla radio riguardano i territori della psiche nei loro incroci con il sociale, la cultura, l’arte.

Psicoradio ha già realizzato 117 puntate, in onda in tutta Italia il giovedì, alle 15, su Popolare Network e la domenica, in una versione arricchita da una parte locale, alle 13.15 su Radio Città del Capo. I programmi hanno trattato sinora temi diversi, tenendo ferma una particolare attenzione la salute mentale - con le inchieste sull’uso di psicofarmaci, il TSO, l’elettroshock o le proposte di riforma della legge 180 –, raccontati sempre con uno sguardo “dal di dentro”, che solo chi ha attraversato la malattia mentale possiede. Tanti anche gli incontri e le interviste a protagonisti dell’arte e della cultura, che spesso si trasformano, grazie alla redazione “speciale”, in piccoli eventi, come quando la scrittrice belga Amelie Nathomb ha rivelato di aver sentito le voci fin da bambina, o il jazzista Tom Harrel ha raccontato, insieme, la sua malattia mentale, con la diagnosi di schizofrenia, e la sua musica straordinaria.

Quello che sarà consegnato domani non è il primo premio per Psicoradio: nel 2006, infatti, la Radio era stata premiata con una menzione d'onore al concorso nazionale “L'anello debole-radio tv cinema contro l'esclusione sociale”.

Dal 2007 Psicoradio ha un proprio spazio su IDEERADIO, sito internet nato in collaborazione con Articolo 21, diretto da Francesco Anzalone.

Nel 2008, oltre ad aver partecipato a molte iniziative legate alla celebrazione dei 30 anni della Legge 180, e ad aver illustrato il proprio progetto in numerose scuole e università, Psicoradio ha realizzato, “Follia Scritta”, una ricerca sulle parole del disagio psichico nei titoli di 8 quotidiani, in collaborazione con L’Ordine dei giornalisti di Bologna e l’Università della Svizzera italiana, presentata nel dicembre 2008 nel corso di un convegno.

Nel 2009 Psicoradio è stata “media partner” al Festival dell’Arte contemporanea di Faenza, dove ha realizzato interviste con artisti e curatori.

La redazione di Psicoradio, inoltre, incontra periodicamente studenti di varie scuole e universitari per vere e proprie lezioni, come quelle svolte nei corsi di Scienze delle Comunicazioni di Bologna o Lugano. Studenti dei licei bolognesi hanno effettuato, inoltre, stage negli studi di Psicoradio, imparando a convivere con chi è affetto da disturbi psichici e ad apprezzarne talenti, sensibilità e ricchezza umana.

Allegati
Azioni sul documento
« settembre 2020 »
settembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930