Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 Influenza, al via da lunedì 11 novembre le vaccinazioni
Azioni sul documento
Archivio 2013

Influenza, al via da lunedì 11 novembre le vaccinazioni

Data di pubblicazione: 11/11/2013 11:05

150 mila dosi di vaccino gratuite per anziani, bambini con patologie croniche e per le categorie più esposte. Raccomandate anche le misure di igiene personale

Ultimo aggiornamento : 20/12/2013

Al via da oggi la vaccinazione antinfluenzale. Sono già disponibili, infatti, le 150.000 dosi di vaccino antinfluenzale messe a disposizione gratuitamente dall’Azienda USL di Bologna per i cittadini residenti nell’area metropolitana bolognese.

La vaccinazione è offerta gratuitamente dal Servizio Sanitario Regionale alle persone a rischio di complicazioni per la salute: bambini e adulti con malattie croniche, persone dai sessantacinque anni di età in su, donne in gravidanza, operatori sanitari e socio-sanitari (per il contatto quotidiano che hanno con gli ammalati e il conseguente rischio di contrarre e trasmettere la malattia), addetti ai servizi di pubblica utilità (per evitare, in caso di malattia, di mettere in crisi servizi essenziali per la collettività), donatori di sangue, personale degli allevamenti e dei macelli.

Il vaccino, la cui composizione è determinata ogni anno dalla Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), differisce da quello della scorsa stagione poiché contiene un nuovo ceppo del quale si prevede la circolazione. I vaccini antinfluenzali disponibili sono quattro:

  • Vaccino tipo split. E’ il più utilizzato per i soggetti di qualunque età che non presentino condizioni di immunodepressione
  • Vaccino adiuvato. E’ utilizzato per i soggetti al di sopra dei 65 anni di età con patologie di base, e al di sopra dei 75 anni, perché più efficace in condizioni di immunodepressione o immunosenescenza
  • Vaccino virosomale, utilizzato in particolare nei bambini in età compresa tra i 6 e i 24 mesi di età
  • Vaccino intradermico, che grazie alle modalità e al dispositivo di somministrazione (una microiniezione all’interno del derma) può essere utilizzato nei soggetti coagulopatici (che riportano facilmente sanguinamenti o ematomi con le iniezioni intramuscolari) e nelle vaccinazioni a domicilio (evitando di lasciare aghi utilizzati, potenzialmente pericolosi).

Il periodo più opportuno per la vaccinazione va da novembre a fine dicembre. La protezione si sviluppa, infatti, dopo circa due settimane dalla somministrazione e permane per tutta la stagione epidemica.
La vaccinazione è eseguita con una iniezione, preferibilmente nella parte superiore del braccio. Gli effetti collaterali sono rari e di scarsa entità. Saranno i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta, o la Pediatria di Comunità, a seconda del Distretto di residenza, a proporre e somministrare gratuitamente i vaccini ai pazienti che appartengono alle categorie a rischio. 


Chi non rientra in queste categorie, ma desidera comunque vaccinarsi, può acquistare il vaccino in farmacia, dietro prescrizione medica, pagando la somministrazione da parte del Medico di medicina generale o del Pediatra di libera scelta direttamente al professionista che la esegue, oppure può effettuare la vaccinazione presso il proprio medico di famiglia o in uno degli Ambulatori dell’Azienda USL, dopo aver prenotato a CUP. Anche in questo caso, trattandosi di vaccinazioni facoltative, che non rientrano nei Livelli Essenziali di Assistenza, l’utente dovrà farsi carico del pagamento.

Anche quest’anno si raccomanda particolare attenzione alla adozione di alcune semplici misure di igiene personale, come lavarsi spesso le mani, soprattutto dopo aver tossito o starnutito, e sempre dopo essersi soffiati il naso, coprirsi naso e bocca con un fazzoletto di carta monouso ogni volta che si starnutisce, si tossisce o ci si soffia il naso, gettandolo in una pattumiera, rimanere a casa e limitare i contatti con altre persone nel caso si manifestino sintomi influenzali. Piccole attenzioni che possono contribuire significativamente a limitare la diffusione della influenza.

Per informazioni è disponibile il numero verde gratuito del Servizio Sanitario Regionale, 800 033 033 (feriali 8.30-17.30, sabato 8.30-13.30), o si può consultare la pagina web dedicata sul portale del Servizio Sanitario Regionale.

Gli ambulatori dell’Azienda Usl di Bologna dove è possibile effettuare la vaccinazione antiinfluenzale.

Distretto di Bologna
Via A. Gramsci, 12, Bologna

Distretto  Casalecchio di Reno
Bazzano, Viale dei Martiri, 10/b
Casalecchio di Reno, Via Cimarosa, 5/2
Sasso Marconi, Via Bertocchi,11
Zola Predosa, Piazza di Vittorio, 1

Distretto di Porretta Terme
Castiglione dei Pepoli, Via Sensi, 12
Porretta Terme, Via Zagnoni, 5
Vado di Monzuno, Via Crisalidi, 2

Distretto San Lazzaro di Savena
Loiano, Via Roma, 8
Monghidoro, Via Matteotti, 1
Ozzano dell'Emilia, Via Aldo Moro, 4
Pianoro, Via Risorgimento, 8
San Lazzaro di Savena, Via Repubblica, 11

Distretto Pianura Ovest
Calderara di Reno, Via I Maggio, 15
San Giovanni in Persiceto, Via Circonvallazione Dante, 12/d

Distretto Pianura Est
Budrio, Via Benni, 44
Bentivoglio, Via Marconi, 35
Granarolo Emilia, Via San Donato, 74

« marzo 2021 »
marzo
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031