Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 7 novembre - La giornata
Azioni sul documento
Archivio 2013

7 novembre - La giornata

Data di pubblicazione: 07/11/2013 12:03
Ultimo aggiornamento : 08/11/2013

Costi standard più vicini, primo passo contro gli sprechi

Ieri  i governatori delle Regioni italiane hanno trovato un’intesa sui costi standard in sanità e, a breve, incontreranno il ministro Lorenzin per concertare il “Patto per la salute” che garantirà la sostenibilità e l’universalità del welfare sanitario per il prossimo triennio.

Per il 2013  i costi standard saranno applicati in via sperimentale solo per gli ultimi mesi, mentre si inizieranno ad applicare in modo più strutturato dal 2014. L’adozione a pieno regime è prevista per il 2015, anno nel quale saranno rimodulati allargando il benchmark a tutte le regioni che sono state in grado di risanare i conti.

Il Sole 24 ore

Aperture prolungate e studi in comune per i medici di base

Tra gli obiettivi del “Patto per la salute” vi è anche quello di cambiare l’assetto degli studi dei medici di famiglia, di riorganizzare la medicina generale in modo che possa rispondere ad un modello di assistenza più tempestiva ed efficace e sempre più orientata al territorio piuttosto che all’ospedale, per rispondere al bisogno di salute della popolazione.

Nella bozza di documento della nuova convenzione tra i medici di medicina generale e il servizio sanitario pubblico il medico rimane un libero professionista convenzionato, ma non vi saranno più divisioni tra medico di famiglia e guardia medica. Sul territorio opereranno aggregazioni di medici, unità funzionali di medicina generale, che garantiranno l’assistenza nelle 24 ore senza soluzione di continuità.

Il Corriere della Sera

Cancro, ecco l’esercito dei guariti. “Due milioni salvi grazie alla ricerca”

Sempre più tumori sono ormai superabili, grazie alla ricerca, e in Italia sono ormai 2 milioni e 250mila le persone ancora in vita dopo 5 anni dalla diagnosi di cancro. Ogni anno, in Italia, sono 202 mila gli uomini e 162 mila le donne colpite dal cancro, ma il 52% degli uomini e il 62% delle donne sopravvive a 5 anni dalla diagnosi.

Airc, l’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro, nel 2012 ha erogato per la ricerca 100 milioni di euro di fondi a 4 mila scienziati impegnati in 610 progetti di ricerca.

La Repubblica

Allegati
Azioni sul documento
« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728