Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 29 agosto - La giornata
Azioni sul documento
Archivio 2013

29 agosto - La giornata

Data di pubblicazione: 29/08/2013 10:30
Ultimo aggiornamento : 30/08/2013

Il micro cervello creato in provetta
L`Istituto  di biotecnologie molecolari  dell`Accademia delle scienze  austriaca, assieme alle  università di Londra,  Edimburgo e all`Istituto  Sanger, hanno realizzato  all`interno di un  bioreattore, un vero  microcervello in provetta. Alimentato  dall`esterno resterà in vita  per mesi. Il microcervello  è stato fatto crescere con  cellule staminali umane  pluripotenti sia embrionali  che adulte riprogrammate. La  struttura artificiale, simile  ad un cervello nei suoi primi stadi di crescita, è  stata costruita  per indagare alcune  patologie impossibili da  studiare nel cervello  animale.
Il Corriere della Sera

Malattie mentali  uccidono di più  di Hiv e incidenti
Secondo uno studio pubblicato  sulla rivista Lancet,  le malattie mentali e l'abuso di sostanze sono la causa principale di malattia nel mondo.
Lo  studio è stato condotto da  Harvey Whiteford dell' University of Queensland  a Brisbane e da altri autori  che fanno riferimento al  gruppo del "Global burden of disease study" e ha  coinvolto più di 500  scienziati di 50 Paesi  diversi.
L'Avvenire

Stamina, ancora tensioni sul via alla sperimentazione
Il comitato di esperti nominati dal ministero della Salute ha esaminato il protocollo consegnato da Stamina Foundation e deve ora decidere come procederà la sperimentazione del metodo Stamina indicando quali patologie curare e dove e quanti pazienti saranno coinvolti.
Ieri, intanto, è tornata a casa Smeralda, la bambina di tre anni trattata a Brescia con il metodo Stamina, ma il primario di rianimazione pediatrica dell'Ospedale Garibaldi, Giuseppe Ferlazzo, che ha seguito la bambina ha dichiarato: «Dal  punto di vista clinico Smeralda non  ha raggiunto nessuno degli obiettivi che ci eravamo dati. Avevamo acconsentito  alla cura con le staminali perché  recuperasse la funzione respiratoria.  Non è successo. E' a casa  con due respiratori, perché uno è di  riserva. Crescendo ha acquistato un  po` di tono muscolare e quindi le cose  appaiono un po` migliorate ma gli  esami dicono che la situazione neurologica è sempre la stessa».
La Repubblica

Cuba ammette: allarme colera
L'ufficio ad Avana dell`Organizzazione  panamericana di salute e dell`Organizzazione mondiale della sanità ha certificato sull'isola caraibica la presenza di 163 casi nel mese di agosto.  Tra questi figurano anche 12 turisti stranieri,  di cui tre italiani. A provocare il  focolaio di epidemia nella capitale sono stati alcuni alimenti  contaminati provenienti da due centri di  imballaggio.
L'epidemia  è diffusa in diverse isole dei Caraibi: da quando è stato registrato il primo caso ad  Haiti, il 16 ottobre 2010, la malattia è dilagata  nell`intera regione uccidendo oltre  8.600 persone.
La Repubblica Domenicana ha denunciato 50  ricoveri per colera nell`ospedale di San Cristóbal nell`ultimo  fine settimana e, in tutto, nel Paese sono stati segnalati  quasi 31mila contagiati e 454 decessi.
L'Avvenire

Allegati
Azioni sul documento
« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728