Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 Mercato di mezzo, spostata a marzo 2014 la fine dei lavori
Azioni sul documento
Archivio 2013

Mercato di mezzo, spostata a marzo 2014 la fine dei lavori

Data di pubblicazione: 28/08/2013 13:50

Alcuni ritrovamenti archeologici nella struttura, vincolata dalla Soprintendenza, comporteranno un rallentamento nella chiusura del cantiere per il recupero e la trasformazione dell’edificio

Ultimo aggiornamento : 16/09/2013

Fonte, ufficio stampa COOP Adriatica

Slittano di alcuni mesi, a marzo 2014, i tempi previsti per la riapertura del Mercato di mezzo di Bologna,  dove da circa un anno Coop Adriatica ha avviato i lavori di recupero e trasformazione dell’edificio in disuso dal 2008. Durante gli scavi per realizzare le fondazioni del soppalco e del nuovo ascensore, infatti, sono emersi resti di mura, oggetti e suppellettili di varie epoche.

L’immobile, collocato nel cuore del centro storico e adiacente alla Chiesa di Santa Maria della Vita, è vincolato e tutelato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna; dunque è  in corso la verifica archeologica preventiva per censire, catalogare, rimuovere e preservare i ritrovamenti. Gli scavi sono iniziati a marzo e sono in corso di completamento, ma comporteranno un rallentamento di alcuni mesi sulla chiusura del cantiere.

Il ripristino e la successiva gestione per 12 anni dello spazio sono stati affidati dall’Azienda Usl – proprietaria dell’immobile – a Coop Adriatica. Il progetto di riqualificazione prevede che l’edificio tra via Clavature, via Pescherie vecchie e via Drapperie venga restituito alla sua vocazione di mercato alimentare, recuperandone e valorizzandone le caratteristiche storiche in chiave innovativa.

Allegati
Azioni sul documento
« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728