Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 27 agosto - La giornata
Azioni sul documento
Archivio 2013

27 agosto - La giornata

Data di pubblicazione: 27/08/2013 11:07
Ultimo aggiornamento : 28/08/2013

Statali, posto per 80mila precari. Assunti i vincitori dei concorsi, ma mini taglio alle consulenze
Il decreto per la razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni, varato ieri dal Consiglio dei Ministri, taglia del 10% le consulenze esterne nel comparto pubblico e stabilizza coloro che da almeno 3 anni hanno contratti di lavoro a tempo determinato con la P.A.
In sanità sono circa 35 mila gli operatori che saranno assunti tra medici, infermieri e tecnici mediante un concorso pubblico riservato.
La Repubblica

Medici e infermieri, una catena di errori. In un anno 30mila denunce per danni
Sui principali quotidiani italiani oggi si parla della morte per una trasfusione sbagliata di un grossetano di 76 anni causata, probabilmente, da un errore di identificazione del paziente.
Nel 2011, in Italia, sono state presentate alle imprese assicuratrici 31.409 richieste di indennizzo per cadute, eventi avversi (tra cui le infezioni ospedaliere), strumenti o altro materiale lasciato nel sito chirurgico, errori nella terapia farmacologica o trasfusionali. Questi ultimi, tuttavia, rappresentano solo il 3,9% degli sbagli segnalati dalle Regioni.
L'incidente più diffuso in ospedale è la caduta del paziente. Al secondo posto, per frequenza, si trovano le infezioni ospedaliere, evitabili, secondo l'istituto Superiore di Sanità, nel 25% dei casi.
La Repubblica

Medici di base: è caos  sui certificati sportivi
Secondo alcuni sindacati dei medici, le nuove norme sui  certificati medici per le attività  sportive non agonistiche  rischiano di creare grande  confusione, e hanno bisogno di  una circolare interpretativa.
Secondo il  Fimmg, sindacato  dei medici di famiglia,  e la Federazione  degli Ordini dei Medici
(Fnomceo) le  modifiche introdotte dal  Decreto del fare determinano diverse difficoltà  interpretative e di applicazione,  aggravate dal  mantenimento della piena  legittimità delle norme precedenti.
Il  decreto, per esempio, elimina l`obbligo di  esami come  l`elettrocardiogramma per la  pratica non agonistica, ma la precedente norma che lo  istituiva non è stata ancora  abrogata.
Il Messaggero

 "Raggiunto il tetto massimo  dei rimborsi molti si tirano indietro"
Elisabetta Sasso, responsabile  regionale per il Piemonte di Cittadinanzattiva -Tribunale  per i diritti del malato denuncia il rifiuto da parte di alcune  strutture private convenzionate di eseguire esami e visite specialistiche una volta  raggiunto il tetto massimo dei rimborsi.
In Piemonte alcune strutture private  convenzionate starebbero  rifiutando i pazienti che - per  età o patologia - non devono pagare il Ticket. Dopo  la denuncia di alcune persone  che si sono sentite rispondere  che le prenotazioni erano  chiuse, la Regione ha avviato  un`inchiesta e incaricato tutte le Asl di verificare e  segnalare gli illeciti.
La Stampa

Allegati
Azioni sul documento
« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728