Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 A Datti una mossa!® le piantine solidali a sostegno di Less is More
Azioni sul documento
Archivio 2013

A Datti una mossa!® le piantine solidali a sostegno di Less is More

Data di pubblicazione: 05/06/2013 12:00

Le piantine aromatiche offerte da Agriverde e Pictor hanno permesso di garantire più di 100 visite mediche ai bambini disabili della Tanzania assistiti da Cefa Onlus

Ultimo aggiornamento : 07/06/2013

Il “profumo solidale” di basilico genovese, aromatizzato alla liquirizia e alla cannella, rosmarino, salvia e tante altre piantine aromatiche, ha raggiunto i tantissimi bolognesi che domenica 2 giugno hanno partecipato a Benessere e divertimento, l’evento speciale di Datti una mossa!® per la promozione dell’alimentazione sana e dell’attività fisica, organizzato dall’Azienda USL di Bologna. 

Grazie alla generosità delle tante persone che si sono fermate allo stand di Cefa Onlus, sono state assicurate oltre 100 visite mediche ai bambini disabili del CCBRT disability Hospital di Dar es Salaam, in Tanzania, stampelle per i ragazzi più grandi e lozioni protettive per la pelle, indispensabili per le persone albine.

A chi ha deciso di aiutare i disabili tanzaniani sono state regalate piantine aromatiche di basilico, rosmarino e salvia, offerte dalle cooperative sociali Agriverde e Pictor, attive nell’ambito dell’inclusione sociale a San Lazzaro e Bologna, attraverso i progetti di riabilitazione e inserimento lavorativo di persone seguite dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Bologna. 

Less is More

Less is More (Labour, Empowerment and Social Services for vulnerable people) è il progetto a cui dal 2009 il CEFA lavora con i propri partner locali CCBRT e Radar Development, nella periferia di Dar es Salaam, capitale commerciale della Tanzania. Il progetto punta al sostegno delle fasce più deboli della società e dell’integrazione sociale delle persone disabili e dei loro familiari, attraverso interventi in ambito sociale, medico-riabilitativo ed economico. 

In Tanzania le persone disabili rappresentano circa il 10% della popolazione e solo l’1% dei bambini disabili va a scuola. L’integrazione è ostacolata particolarmente dal pregiudizio sociale. Molte famiglie, infatti, nascondono o abbandonano i bambini affetti da disabilità perché considerati frutto del malocchio.

Per dare visibilità al progetto, CEFA ha organizzato una campagna di sensibilizzazione organizzando il viaggio in handbike di Norberto De Angelis, ex campione europeo di football americano, divenuto disabile dopo un incidente stradale proprio in Tanzania dove era nel ’92 come volontario CEFA. A distanza di più di vent’anni, tra ottobre e novembre 2013, Norberto tornerà sul luogo dell’incidente e da lì partirà per raggiungere Dar es Salaam, attraversando i villaggi e incontrando la gente per dimostrare che anche un disabile vale e che, con le proprie forze e gli strumenti giusti, può “rialzarsi”, diventare autonomo e contribuire allo sviluppo della propria comunità.

CEFA Onlus

CEFA Onlus (Comitato Europeo per la Formazione e l'Agricoltura) è una Ong di Bologna, fondata dal senatore Giovanni Bersani nel 1972, che lavora in tutto il mondo per vincere la fame e la povertà. Da 40 anni realizza progetti di sviluppo sostenibile e formazione agricola. Attualmente è attiva in Africa (Tanzania, Sud Sudan, Somalia, Kenya e Marocco), Sud America (Argentina, Ecuador e Guatemala) ed Europa (Albania e Bosnia Herzegovina).

Obiettivo primario degli interventi di CEFA è l’autosufficienza alimentare della comunità e la risposta ai bisogni primari della popolazione locale. Dove necessario interviene anche nel campo dell’istruzione, della sanità e della crescita culturale e sociale della popolazione.

Allegati
Azioni sul documento
« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728