Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2013 Psiconews: Schizofrenia, un'altra cura è possibile, in Colombia
Azioni sul documento
Archivio 2013

Psiconews: Schizofrenia, un'altra cura è possibile, in Colombia

Data di pubblicazione: 30/05/2013 16:20

E’ l’argomento della nuova puntata di Psicoradio, in onda venerdì 31 maggio su Popolare network e domenica 1° giugno su Città del Capo Radio Metropolitana

Ultimo aggiornamento : 03/06/2013

”Schizofrenia" mi sembra che sia una parola che funziona come un cesto, in cui vengono messe tante cose diverse. E’ per questo che da un punto di vista scientifico sarebbe meglio smettere di usarla.”

Lo afferma lo psichiatra colombiano Alberto Fergusson, invitato a Bologna dal dipartimento di Salute Mentale per descrivere l’esperienza di "autoriabilitazione accompagnata", che negli ultimi 30 anni sta portando  avanti a Sopò, in Colombia. Qui, circa 1600 persone, di cui molte con diagnosi di schizofrenia, sono passate da  una comunità dove si cura diminuendo l’uso dei farmaci, e in molti casi eliminandoli.

Il progetto ha al centro il tentativo di seguire i desideri, affettivi, lavorativi, o di altro tipo, dei pazienti, e il faticoso cammino per soddisfarli. 

Si tratta, dice Fergusson, di una esperienza impegnativa, rischiosa, e anche  costosa,  ma che ha portato a risultati evidenti. .“Deve essere chiaro che la persona non guarisce solo se diminuiscono i farmaci. La persona deve lottare, deve impegnarsi, deve fallire una e un’altra volta e  tornare a riprovarci, avendo il sostegno di persone che l’aiutano in questo percorso”. La prossima settimana, sarà, poi,  possibile ascoltare i commenti di alcuni psichiatri italiani alle parole di Fergusson.

 Nei giorni scorsi, a Bologna, Psicoradio ha partecipato a COSCIENZA E' LIBERTA'" - RAMBLER SISM FESTIVAL, al quale sono intervenuti Gianfranco Pasquino, che ha parlato di Costituzione, e Maurizio Matteuzzi, che ha discusso della riforma universitaria e dei diritti degli studenti.

In quell’occasione, Psicoradio ha trattato il tema dei diritti nel campo della salute mentale, insieme allo psichiatra Fillippo Renda, il quale ha ricordato come la legge 180, “legge Basaglia”, abbia trasformato i pazienti in cittadini con diritti, mentre con Cristina Lasagni, direttrice di Psicoradio, si è parlato del pregiudizio e dello stereotipo, che per le persone con sofferenza psichica, possono rivelarsi più forti dei diritti ottenuti per legge.

Ogni redattore di Psicoradio ha poi citato un diritto che vorrebbe vedere riconosciuto; per esempio il diritto di camminare per strada senza essere additato come matto o pazzo, o il diritto di fiducia, perché come sostiene E., “ In psichiatria questo diritto è disatteso molto spesso, o viene applicato per  gentile concessione. Però sempre, anche nei momenti di acuzie, il paziente mantiene parti sane e attendibili, un paziente non è sempre solo delirante e irrazionale".

Chiunque voglia donare il 5 per mille a Psicoradio, può farlo  inserendo  il nome "ArteeSalute onlus" e il codice fiscale 02049631209 nello spazio dedicato alle associazioni non lucrative.

Psicoradio trasmette su Popolare Network ogni venerdì alle 20.40 e su Città del Capo Radio Metropolitana ogni domenica alle 13.15, e su WebRadio, dal proprio sito.

 

Allegati
Azioni sul documento
« febbraio 2021 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728