Strumenti personali
Tu sei qui: Portale iap_dati

Vaccinazione contro la febbre gialla

Su richiesta del cittadino, in previsione di viaggi internazionali, il Servizio di igiene pubblica dell’Azienda Usl pratica al viaggiatore la vaccinazione contro la febbre gialla.
Questa vaccinazione è raccomandata a chi si reca nelle regioni equatoriali dell’Africa e dell’America meridionale, dove la malattia è endemica. Alcuni di questi Paesi la richiedono obbligatoriamente per il visto di entrata.
La vaccinazione contro la febbre gialla è somministrata in un’unica dose e consiste in un’iniezione nella parte alta del braccio. Può essere praticata a partire da 9 mesi di vita. Deve essere eseguita almeno 10 giorni prima dell’arrivo nella zona endemica, va quindi prenotata con un congruo anticipo rispetto alla data del viaggio.
Dopo la vaccinazione l’Azienda Usl rilascia un certificato internazionale, che ha validità legale a partire dal decimo giorno ed è valido per tutta la vita (disposizione dell'OMS in vigore dal 11-7-2016). La disposizione vale sia per i certificati già rilasciati che per quelli di nuova emissione.
Per questa vaccinazione rivolgersi ad uno degli ambulatori di sanità pubblica autorizzati dal Ministero della salute, da cercare di seguito nel riquadro “Dove rivolgersi”.
Si possono anche consultare le informazioni sanitarie utili per viaggiare pubblicate dalla Regione Emilia-Romagna.
Cosa Serve:  

Dove posso trovare la prestazione

« ottobre 2022 »
ottobre
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31