Cerca

I procedimenti del dipartimento di Cure Primarie

Pubblicato il 13/12/2013
Accesso a documentazione Amministrativa detenuta stabilmente da Dipartimento Cure Primarie

Strumento finalizzato a proteggere interessi giuridici particolari da parte di soggetti portatori di un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento rispetto al quale è richiesto l'accesso (art. 22 L. 241/90). Tutti i riferimenti aziendali utili sono pubblicati alla pagina: https://albo-extranet.internal.ausl.bologna.it/asl-bologna/staff/anticorruzione-trasparenza-e-privacy/diritti-daccesso/accesso-a-dati-documenti-e-informazioni-detenuti

Accesso civico generalizzato: accesso a dati o documentazione amministrativa detenuta stabilmente dal Dipartimento Cure Primarie

Strumento finalizzato ad ottenere l'accesso a dati o documenti, ulteriori rispetto a quell i oggetto di obbligo di pubblicazione, (comma 2 art. 5 D.Lgs. 33/2013). Tutti i riferimenti aziendali utili sono pubblicati alla pagina https://albo-extranet.internal.ausl.bologna.it/asl-bologna/staff/anticorruzione-trasparenza-e-privacy/diritti-daccesso/accesso-a-dati-documenti-e-informazioni-detenuti

Individuazione zone carenti di Medicina di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta

Ai fini della pubblicazione sul BURER, nei mesi di Marzo e Settembre, si procede all’individuazione delle Zone Carenti mediante:- Rilevazione ed elaborazione dei dati per il calcolo del “rapporto ottimale” tra MMG/PLS e popolazione residente;- Individuazione del reale fabbisogno assistenziale.- Acquisizione del parere obbligatorio deI Comitati Consultivi Aziendali per la Medicina Generale e Pediatria di Libera Scelta.- Adozione determina Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di individuazione zone carenti - Comunicazione alla RER delle zone carenti delle quali si richiede la pubblicazione sul BURER. A.C.N. Medicina Generale / Pediatria di LIbera Scelta e L. 241/90

Conferimento incarichi a tempo indeterminato a Medici di Assistenza Primaria e Pediatri di Libera Scelta.

A seguito dell’individuazione degli aventi diritto da parte della RER, si provvede a:- Adottare una determina del Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di conferimento degli incarichi - Comunicare agli interessati con lettera RAR il conferimento dell’incarico ed i successivi adempimenti necessari all’instaurazione del rapporto convenzionale.- Verificare il rispetto delle condizioni richieste e ad instaurare il rapporto convenzionale.- Inserimento del medico negli elenchi informatici regionale ed aziendale- Comunicazione all’interessato dell’iscrizione negli elenchi dei MMG/PLS ACN Medicina Generale / Pediatria di Libera Scelta e L. 241/90

Conferimento incarichi a tempo indeterminato a Medici di Continuità Assistenziale.

A seguito dell’individuazione degli aventi diritto da parte della RER, si provvede a:- Adottare una determina del Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di conferimento degli incarichi - Comunicare agli interessati con lettera RAR il conferimento dell’incarico ed i successivi adempimenti necessari all’instaurazione del rapporto convenzionale.- Verificare il rispetto delle condizioni richieste e ad instaurare il rapporto convenzionale.- Inserimento del medico negli applicativi aziendali e apertura posizione in procedura stipendiale. A.C.N. Medicina Generale e L. 241/90

Conferimento incarichi a tempo indeterminato e a tempo determinato a Specialisti Ambulatoriali Interni, Veterinari e Professionisti.

- Pubblicazione, con cadenza trimestrale, dei turni disponibili.- Ricezione e graduazione delle domande di conferimento incarico.Se richiesta valutazione possesso particolari capacità professionali:- Valutazione della documentazione eventualmente richiesta ed allegata- Acquisizione delle designazioni di parte sindacale e aziendale e nomina apposita Commissione mediante adozione di Delibera del DG- Convocazione Commissione e candidati- Acquisizione verbale Commissione.- Adozione di una determina del Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di conferimento dell’incarico previa intesa con il Responsabile della Macroarticolazione in ordine al giorno di inizio dell’incarico- Comunicazione con lettera all’interessato del conferimento dell’incarico e delle sue modalità di espletamento. Apertura posizione in procedura stipendiale e di rilevazione elettronica presenze. ACN Specialistica e L. 241/90.

Conferimento di incarichi provvisori a Medici di Assistenza Primaria e Pediatri di Libera scelta

- Verifica sussistenza del requisito della carenza assistenziale nell’ambito territoriale di scelta interessato.- Acquisizione parere obbligatorio dei Comitati Consultivi aziendali competenti.- Richiesta disponibilità al conferimento dell’incarico ai MMG/PLS inseriti nell’apposita graduatoria regionale - Verifica assenza di motivi di incompatibilità- Adozione determina del Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di conferimento dell’incarico - Inserimento del medico negli elenchi informatici regionale ed aziendale- Comunicazione all’interessato, con lettera RAR, del conferimento dell’incarico. A.C.N. Medicina Generale / Pediatria di Libera Scelta e L. 241/90

Individuazione degli aventi diritto all’assegnazione di incarichi a tempo determinato di Continuità Assistenziale.

- Pubblicazione del bando sul BURER- Ricezione delle domande e predisposizione graduatoria - Adozione di una determina del Direttore Processi Amministrativi Cure Primarie di approvazione della graduatoria aziendale annuale A.C.N. Medicina Generale e L. 241/90

Conferimento di incarichi temporanei di Continuità Assistenziale

Nelle more della copertura degli incarichi a tempo indeterminato, l’AUSL può conferire incarichi provvisori previa:- Richiesta di disponibilità al conferimento dell’incarico ai medici inseriti nell’apposita graduatoria aziendale annuale.- Ricezione delle disponibilità e verifica eventuali motivi di incompatibilità- Adozione determina del Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di conferimento dell’incarico- Inserimento del medico negli applicativi aziendali e apertura posizione in procedura stipendiale - Comunicazione all’interessato, con lettera RAR, del conferimento dell’incarico. A.C.N. Medicina Generale e L. 241/90

Conferimento di incarichi provvisori a Specialisti Ambulatoriali Interni

Nelle more della copertura dei turni disponibili pubblicati trimestralmente, l’AUSL può conferire incarichi provvisori previa:- Richiesta di disponibilità al conferimento dell’incarico agli specialisti inseriti nell’apposita graduatoria provinciale di branca. - Ricezione delle disponibilità e verifica eventuali motivi di incompatibilità - Adozione determina del Direttore U.O. Processi Amministrativi Cure Primarie di conferimento dell’incarico- Apertura posizione in procedura stipendiale e di rilevazione elettronica presenze- Comunicazione all’interessato, con lettera, del conferimento dell’incarico. A.C.N. Specialistica Ambulatoriale e L. 241/90

Procedimenti disciplinari nei confronti di Medici di Medicina Generale/Pediatri di Libera Scelta

- Acquisizione elementi e loro valutazione in merito alla possibile sussistenza di violazioni convenzionali- Contestazione d’addebito al medico con lettera RAR ed acquisizione eventuali controdeduzioni A) in caso di violazioni occasionali:- Acquisizione parere Comitati Consultivi MMG/PLS- irrogazione sanzione o archiviazione con Delibera del Direttore Generale.- Notificazione del provvedimento conclusivo al medico con lettera RAR B) In caso di violazioni di maggiore gravità:- trasmissione degli atti al Collegio Arbitrale regionale- Recepimento della decisione del Collegio Arbitrale con Delibera del Direttore Generale- Notificazione del provvedimento conclusivo al medico con lettera RAR. A.C.N. Medicina Generale / Pediatria di Libera Scelta e L. 241/90

Procedimenti disciplinari nei confronti di Specialisti Ambulatoriali interni

- Acquisizione elementi e loro valutazione in merito alla possibile sussistenza di violazioni convenzionali- Contestazione d’addebito allo Specialista con lettera RAR ed acquisizione eventuali controdeduzioni- Irrogazione sanzione disciplinare minore con Deliberazione del Direttore Generale - Deferimento UPD Aziendale per infrazioni di maggior gravità - Recepimento della decisione dell'UPD Aziendale con Deliberazione del Direttore Generale- Notificazione del provvedimento conclusivo al medico con lettera RAR. A.C.N. Specialistica Ambulatoriale e L. 241/90

Richieste di scelta in deroga territoriale di Pediatri di Libera scelta/Medici di Assistenza Primaria

Acquisizione delle richieste presso gli sportelli dell’Anagrafe sanitaria aziendale.- Trasmissione delle richieste alla segreteria dei Comitati Consultivi Pediatria e Assistenza Primaria- Convocazione dei membri delegati dai Comitati Consultivi - Comunicazione della decisione: per i Medici di Assistenza Primaria: ai Distretti o Zone ove è convenzionato il medico scelto per i conseguenti adempimenti d’ufficio e per le comunicazioni ai cittadini, per i PLS: direttamente ai cittadini. A.C.N. Medicina Generale,Pediatria di Libera Scelta e L. 241 19-90

Richieste di mantenimento del Pediatra di Libera scelta oltre il 14° anno

Acquisizione delle richieste presso gli sportelli dell’Anagrafe sanitaria aziendale. Trasmissione delle richieste e della documentazione sanitaria alla segreteria del Comitato Consultivo della Pediatria. Convocazione dei membri delegati dal Comitato Consultivo. Implementazione dei programmi informatici regionale e di gestione dell’anagrafe sanitaria territoriale. Conseguenti comunicazioni ai cittadini. A.C.N. Pediatria di Libera Scelta e L. 241/90

Richiesta di farmaci in Classe C

Richieste di farmaci in classe C da parte di utenti (non affetti da malattie rare) inviati da Centri o Medici di struttura pubblica da inoltrare alla Commissione del Farmaco dell' Area Vasta Emilia Centrale (CF-AVEC), tramite la UOC Assistenza Farmaceutica Territoriale e Vigilanza del DP farmaceutico, che esprime parere tecnico.

Richieste di autorizzazione per prestazioni sanitarie all'estero

Accoglimento richiesta del cittadino, istruttoria amministrativa, richiesta parere Centro Regionale di Riferimento, comunicazione al cittadino dell’esito della richiesta, compilazione Mod. S2 o Autorizzazione assistenza transfrontaliera.

Richieste di rimborsi per spese sostenute per prestazioni sanitarie all'estero

Accoglimento richiesta del cittadino, istruttoria amministrativo-contabile, richiesta parere contabile al CRR, richiesta tariffazione Cassa mutua estera, comunicazione al cittadino dell’esito della istruttoria se sfavorevole, redazione lettera di autorizzazione al pagamento, archivio, statistiche.

Autorizzazione assistenza riabilitativa ambulatoriale residenziale extra regionale

Ricezione istanza, acquisizione autorizzazione all'effettuazione del trattamento da parte del Direttore UOC Cure Primarie distrettuale previo parere eventuale del medico specialista per branca; rilascio autorizzazione al richiedente. Fonti normative: Ex Art. 26 L. 833/78 DPCM 29/11/2001 Delibera di giunta regionale 290/2010

Erogazione contributi parti a domicilio

Presentazione comunicazione dell’interessata entro la 32 settimana, della dell’interessata di partorire a domicilio; Rilascio esigibilità da parte del Referente Aziendale del parto extraospedaliero; comunicazione all’interessata di presa d’atto da parte dell’AUSL della volontà manifestata. A parto avvenuto, su richiesta dell’interessata, sarà predisposto il rimborso nella misura prevista dalla DGR 1863/2008 e successive modificazioni. (legge regionale 26/98, DGR 10/99 , Linee di indirizzo regionali dicembre 2020 :” Assistenza al travaglio e al parto fisiologico in ambiente extra ospedaliero.

Erogazione assistenza protesica /ventiloterapia

Il cittadino in possesso dei requisiti previsti dal DM 27/08/1999 n. 332, residente nel territorio aziendale, può richiedere la fornitura di ausili protesici previa acquisizione di prescrizione di medico specialista o di medici di medicina generale. L'ausilio è di proprietà dell'Azienda Usl che lo cede in comodato d'uso all'assistito, salvo che quest'ultimo non vi abbia partecipato con una quota superiore al 50%. Una volta ricevuta la prescrizione, viene istruita la pratica ai fini autorizzativi (verifica stato di avente diritto, verifica residenza, verifica tempi di rinnovo in caso di forniture successive alla prima); successivamente si procede all'inserimento dati in procedura informatizzata ADIUVAT, alla verifica di disponibilità a magazzino, all'emissione dell'ordine e all'acquisizione della firma del medico DCP. Infine si procede all'invio dell'ordine (a ditte esterne o a magazzino centralizzato). D.M. 332/99 – DGR 1599/2011 - Procedura aziendale per l’erogazione dell’assistenza protesica del 6/11/2008.