Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Per i cittadini Bandi di concorso Informazioni e dati relativi alle procedure per il conferimento di incarichi di struttura complessa e semplice
Azioni sul documento
Bandi di concorso

Informazioni e dati relativi alle procedure per il conferimento di incarichi di struttura complessa e semplice

Data di pubblicazione: 30/04/2015 11:50

Criteri per il conferimento di incarichi di struttura complessa e semplice

Ultimo aggiornamento : 07/01/2019
Struttura complessa

Gli incarichi di direzione di struttura complessa sono disciplinati dall’art. 29 dei CCNL 8 giugno 2000 e sono conferiti nell’ambito e nei limiti delle strutture complesse previste dal Regolamento Organizzativo Aziendale definito nel rispetto dell’ Atto Aziendale adottato ai sensi delD. Lgs. 502/92 e ss.mm. e ii.

 I requisiti, i criteri e le procedure di conferimento di incarico di direzione di struttura complessa a dirigenti medici, veterinari e sanitari, sono previsti dal D.P.R. n. 484/1997 e dal D.L. 13/9/2012 n. 158 (Decreto Balduzzi) recante “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute” come modificato dalla Legge di conversione 8/11/2012, n. 189.

 Per il conferimento di incarico di direzione di struttura complessa è titolo preferenziale il rapporto di lavoro esclusivo del dirigente medico, veterinario o sanitario.

 Gli incarichi di direzione di struttura complessa sono, altresì, conferibili a dirigenti dell’area contrattuale tecnica, professionale ed amministrativa ai sensi dell’art. 29 del CCNL 8 giugno 2000 di riferimento della specifica area contrattuale e di quanto previsto dal citato Atto Aziendale.

  •  DURATA , OBIETTIVI E TRATTAMENTO ECONOMICO DELL’INCARICO

L’incarico dirigenziale si perfeziona con la stipula del contratto individuale , nei modi di cui all’art. 4 dei CCNL 6 maggio 2010.Il contratto individuale indica la durata dell’incarico conferito, gli obiettivi posti in capo al Dirigente incaricato, nonché il relativo trattamento economico previsto dalle specifiche norme contrattuali e dalla graduazione delle strutture definita in sede di accordo sottoscritto con le OO.SS.. delle singole aree dirigenziali.

Gli incarichi in oggetto sono conferibili per anni 5 (cinque).

  •  PROCEDIMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DIRIGENZIALE DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA
Per il conferimento di incarico a dirigente medico, veterinario o sanitario,

si fa riferimento alle procedure di selezione pubblica di cui al D.P.R. n. 484/1997 e dal D.L. 13/9/2012 n. 158 (Decreto Balduzzi) recante “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute” come modificato dalla Legge di conversione 8/11/2012, n. 189.

 Per il conferimento di incarico a dirigente dell’area tecnica,  professionale, amministrativa

si fa riferimento alle seguenti procedure.

La volontà della Direzione di procedere alla assegnazione di un incarico di direzione di struttura complessa, assegnabile a dirigente dell’area tecnica, professionale, amministrativa, viene resa nota mediante avviso interno di richiesta di manifestazione di disponibilità a ricoprire incarico di responsabilità di struttura. L’avviso deve indicare il profilo professionale, il ruolo di appartenenza dei dirigenti ed i requisiti di cui devono essere in possesso coloro che intendono dare la propria disponibilità e concorrere alla selezione, nonché i criteri di valutazione per la attribuzione dell’incarico.

Si informa che tali avvisi interni sono pubblicati  sul sito internet aziendale - sezione concorsi-bandi correnti - con notizia nella homepage della intranet aziendale.

I dirigenti interessati presenteranno dichiarazione di disponibilità entro la data indicata nell’avviso (almeno 15 giorni di calendario). Unitamente alla manifestazione di disponibilità all’incarico, il dirigente deve presentare curriculum formativo e professionale, tenendo conto dei criteri di valutazione indicati nell’avviso stesso.

Il Direttore Amministrativo procede ad una valutazione comparata dei curricula, al fine di formulare al Direttore Generale la proposta motivata per la conseguente attribuzione dell'incarico.

 

Struttura semplice 

La struttura semplice, nel rispetto del Regolamento Organizzativo Aziendale, è qualificata come segue:

- U.O.S.D. (Unità Operativa Semplice Dipartimentale)

quando la struttura ha valenza dipartimentale e il suo Responsabile risponde direttamente al Direttore di Dipartimento;

 - U.O.S. (Unità Operativa Semplice)

quando la struttura afferisce a U.O.Complessa ed il suo Responsabile risponde al Direttore della U.O.C. di riferimento.

  •  CRITERI PER IL CONFERIMENTO DELL’INCARICO

Nel conferimento degli incarichi dirigenziali di responsabilità di struttura semplice, ad integrazione delle norme sopra richiamate, l’ Azienda tiene conto di :

 - natura e caratteristiche dei programmi da realizzare in relazione alle responsabilità proprie della posizione da attribuire e delle relative attività;

- area e disciplina di appartenenza del dirigente in relazione alla natura e caratteristica della struttura a cui si riferisce la responsabilità da affidare;

- attitudini personali e capacità professionali sia in relazione alle conoscenze specialistiche nella disciplina di competenza, sia all’esperienza già acquisita o esperienze documentate anche di studio e  ricerca;

- livello di autonomia nello svolgimento di funzioni anche complesse;

- competenza nella conduzione di prestazioni ad alta tecnologia, capacità di gestire casi /procedure di elevata complessità, propensione alla innovazione anche organizzativa;

- risultati conseguiti in rapporto agli obiettivi assegnati;

- esperienza professionale, valutabile sulla base del curriculum professionale e formativo dei candidati;

- capacità gestionali, con particolare riferimento alla gestione del personale e delle risorse assegnate, ai rapporti con l’utenza;

- capacità di relazione ed integrazione con altre strutture aziendali;

- valutazione riportata dal dirigente nel caso di precedenti incarichi e nelle verifiche annuali;

- rotazione dei dirigenti, ove applicabile, al fine di favorire la crescita professionale del dirigente , fatto salvo il possesso dei requisiti specifici indicati nell’avviso di selezione e fatta salva la riconosciuta adeguatezza del curriculum presentato rispetto alle funzioni da attribuire;

- tipologia qualitativa e quantitativa dell’attività prestata dal dirigente.

  •    DURATA , OBIETTIVI E TRATTAMENTO ECONOMICO DELL’INCARICO

L’incarico dirigenziale si perfeziona con la stipula del contratto individuale , nei modi di cui all’art. 4 dei CCNL 6 maggio 2010.

Il contratto individuale di lavoro indica la durata dell’incarico conferito, gli obiettivi posti in capo al Dirigente incaricato, nonché il relativo trattamento economico previsto dalle specifiche norme contrattuali e dalla graduazione delle strutture definita in sede di accordo sottoscritto con le oo.ss. delle singole aree dirigenziali.

Gli incarichi in oggetto sono conferibili per anni 3 (tre).

  •  PROCEDIMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DIRIGENZIALE DI RESPONSABILITA’ DI STRUTTURA SEMPLICE e DI STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE

Su richiesta del Direttore di Dipartimento / Distretto / Staff della Direzione aziendale, previa autorizzazione della Direzione Aziendale, viene attivata la procedura di selezione interna per la attribuzione di incarico di responsabile di struttura semplice.

La procedura di selezione è gestita dal Dipartimento / Distretto / Staff della Direzione aziendale nel cui ambito è allocata la struttura semplice a selezione. L’avviso interno di selezione, emesso dal Servizio Unico Metropolitano  Amministrazione del Personale (SUMAP) e pubblicato nel sito istituzionale,  indica il profilo professionale ed il ruolo di appartenenza dei dirigenti che possono concorrere alla selezione, nonché i criteri di attribuzione dell’incarico ed il termine per la presentazione della domanda (almeno 15 giorni di calendario) al SUMAP. L’incarico è conferito dal Direttore Generale. Di norma, possono partecipare alla selezione i Dirigenti già assegnati alla macrogestione di riferimento, fermi restando requisiti e titoli richiesti nel bando.

Unitamente alla domanda di partecipazione alla selezione, il dirigente deve presentare curriculum formativo e professionale, tenendo conto dei criteri di valutazione indicati nell’avviso stesso. La valutazione comparata dei curricula è espletata dal Direttore della UOC e dal Direttore di Dipartimento / Distretto / Staff della Direzione aziendale.Il Direttore di Dipartimento / Distretto / Staff della Direzione aziendale, su proposta del Direttore della U.O.C. di riferimento, per le strutture semplici, o dal Direttore di Dipartimento / Distretto / Staff della Direzione aziendale, per le strutture semplici dipartimentali, che propone al Direttore Generale il nominativo del Dirigente a cui attribuire l’incarico, motivandone la scelta ed esplicitando la valutazione compiuta anche sul curriculum degli altri dirigenti concorrenti, previo eventuale colloquio orientativo. Il Direttore Generale decide nel merito della proposta presentata, sentito il Direttore Sanitario o il Direttore Amministrativo a seconda dell’area di riferimento della struttura (Direttore Sanitario per le strutture sanitarie e Direttore Amministrativo per le strutture amministrative e tecniche).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegati
Azioni sul documento
« settembre 2019 »
settembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30