Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Bandi di gara e contratti Procedure in corso Procedura aperta n° 73/2017 per fornitura in noleggio di 8 anni di una Risonanza Magnetica comprensiva di posa in opera e manutenzione full-risk per l'Azienda Ospedaliero Univers. di Bologna, lotto unico.
Azioni sul documento

Procedura aperta n° 73/2017 per fornitura in noleggio di 8 anni di una Risonanza Magnetica comprensiva di posa in opera e manutenzione full-risk per l'Azienda Ospedaliero Univers. di Bologna, lotto unico.

Data di pubblicazione: 06/11/2017 10:00

Pubblicati chiarimenti in data 24.11.2017 - In data 13/12/2017 pubblicati chiarimenti richiesti il 30/11, 1/12, 5 e 6/12/2017. In data 14/12/2017 pubblicato nuovo file in .dwg. In data 15/12/2017 comunicata proroga dei termini. Pubblicato chiarimento in data 18/12/2017, 19/12/2017, 21/12/2017 - In data 19/01/2018 pubblicata nomina commissione e curricula componenti

Categoria di gara : beni e servizi
Tipologia di gara : procedura aperta
Termini di partecipazione aperti fino al : 10-01-2018
Indirizzo e-mail : servizio.acquisti@pec.ausl.bologna.it
Importo :
Articolo e informazioni complementari

 

Ai sensi degli artt.29 e 77 comma 12 del D.Lgs.50/2016, si rende noto che i componenti della commissione verranno nominati su indicazioni delle Direzioni Sanitarie/Amministrative o Direttori di Dipartimento/Distretto.  La competenza tecnica sarà inoltre valutata sulla base del curriculum di ogni componente indicato. Le operazioni relative alla 1° seduta di verifica della documentazione amministrativa  saranno effettuate da un Dirigente del Servizio Acquisti Metropolitano.

Chiarimento del 21/12/2017

Domanda 1

1. Si chiede di confermare che nell’ ”Allegato F - capitolato prestazionale lavori”, capitolo D. OPERE DA REALIZZARE E RIFERIMENTI TECNICI, nel paragrafo sui CONTROSOFFITTI, la richiesta dei criteri prestazionali che riguardano la qualità dell’aria (nel locali di sterilizzazione … conformi alla norma ISO 14644-1) e la classe di pulizia delle particelle nell’aria (il rinnovo dell’aria all’interno di un ambiente … con l’utilizzo di appositi trattamenti superficiali), trattasi di refuso. 2. Si chiede inoltre di specificare se e in quali locali utilizzare i pannelli in acciaio INOX, indicati nell’ ”Allegato F - capitolato prestazionale lavori”

Risposta 1

Si conferma che trattasi di un refuso. 2..L’elaborato “Indicazioni tecniche e capitolato prestazionale” riporta testualmente “ …….si esplicitano secondo le seguenti lavorazioni, di larga massima, indicative delle possibili attività necessarie……” pertanto non vi è una cogenza di utilizzo in particolari locali del controsoffitto in pannelli inox.


Chiarimento del 19/12/2017

DOMANDA 1

Si prega di confermare che la Carrozzina Amagnetica non è oggetto di fornitura, come riportato nell’allegato A Caratteristiche e Composizione Orientativa del Sistema e che pertanto si tratta di refuso quanto richiesto nel Questionario tecnico di gara.
RISPOSTA 1

Si conferma che al carrozzina amagnetica non è oggetto della fornitura.


Chiarimento del 18/12/2017.

DOMANDA

Si chiede di confermare che il professionista incaricato della progettazione debba compilare esclusivamente l'allegato 4. Si chiede inoltre di confermare se l'indicazione relativa al Modello 6Bis a pag. 3 dell'Allegato 3 sia un refuso.

RISPOSTA

Si conferma che il riferimento al modello 3Bis è un refuso.


15/12/2017

Con determina n° 3850 del 15/12/2017 sono stati prorogati i termini di scadenza per la presentazione delle offerte al giorno 10/01/2018 alle ore 12.00.

La prima seduta pubblica per esame della documentazione pervenuta è stata spostata al giorno 11/01/2018 alle ore 9.30.


13/12/2017

Chiarimenti richiesti il 6/12/2017.

Domanda:

Analizzate le informazioni acquisite in fase di sopralluogo, tenuto conto della complessità progettuale, riteniamo necessario richiedere a codesta Spettabile Amministrazione di voler cortesemente concedere una proroga per la presentazione dell'offerta di almeno 30 giorni, al fine di poter elaborare al meglio e compiutamente il progetto-offerta da Voi richiesto

Risposta:

Allo stato attuale non sussistono le motivazioni per concedere la proroga

Chiarimenti richiesti il 5/12/2017.

Domande:

1. Confermare che in fase di gara sia sufficiente indicare tipologia e caratteristiche dei materiali proposti mentre sarà onere della Ditta Aggiudicataria fornire con la progettazione esecutiva le schede tecniche con i dati delle prestazioni in esercizio per la validazione della Direttore dei Lavori.

2. Fornire gli elaborati AS-BUILT strutturali a cui si fa riferimento nell’allegato F del Capitolato.

3. Vi chiediamo la possibilità di prevedere un percorso del tubo di quench alternativo a quello previsto nel cavedio esistente del locale tecnico. In particolare chiediamo la possibilità di prevedere tale percorso in esterno, in adiacenza alla struttura metallica frangisole lungo la facciata dell’edificio.

4. Fornire la versione in formato dwg relativa agli elaborati grafici allegati alla documentazione di gara “Allegato G - elaborati grafici - 4- impianti meccanici e speciali -asbuilt”.

5. Fornire la seguente documentazione in formato dwg: - impianto distribuzione fluidi di climatizzazione (ventilconvettori, radiatori, acqua refrigerata impianti speciali), da cui derivarsi - impianto idrico sanitario, con indicazione dei percorsi di acqua fredda, calda e ricircolo sanitari, da cui derivarsi.

6. Fornire le seguenti indicazioni: - disponibilità di acqua refrigerata annuale per impianti speciali (potenza, portata e salto termico) da destinare agli impianti a servizio dell’area di intervento. – 6.2; posizionamento di un eventuale gruppo frigorifero da dedicare al sistema raffreddamento magnete – 6.3; posizionamento di eventuali unità esterne per impianti ad espansione diretta

7. Si chiede di avere indicazione sulla possibile collocazione dello scambiatore a piastre e gruppo di pressurizzazione per sistema raffreddamento magnete.

8. Si chiede di specificare se è possibile montare su una delle due basi disponibili per interruttori “QF13” e “QF29” sul quadro generale di bassa tensione denominato “QGENED CH-emergenza”, un interruttore scatolato magnetotermico con corrente nominale pari a 250A, superiore a quello previsto nel capitolato di gara pari a 160A, e di specificarne il potere di interruzione. In caso contrario, si chiede di specificare se esiste nella sezione privilegiata (da gruppo elettrogeno) del quadro generale di bassa tensione, un interruttore scatolato magnetotermico di riserva con corrente nominale almeno pari a 250A.

9. Si chiede di fornire lo schema del quadro elettrico di piano ubicato nel locale tecnico/cavedio con indicazione degli eventuali interruttori di riserva disponibili.

10. In riferimento all’art.2 e all’art.8 del Capitolato si chiede di specificare se gli oneri di “Ufficio di Direzione Lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione” sono a carico della Stazione Appaltante o della Ditta Aggiudicataria.

 

Risposta 1:

Si conferma che in fase di gara è sufficiente indicare tipologia e caratteristiche dei materiali proposti mentre sarà onere della Ditta Aggiudicataria fornire con la progettazione esecutiva le schede tecniche con i dati delle prestazioni in esercizio per la validazione della Direttore dei Lavori.

 

Risposta 2:

Si allega tabella con carichi ammissibili.

 

Risposta 3:

E’ preferibile che il percorso del tubo di quench sia quello previsto da progetto.

 

Risposta 4:

Si allega file in formato dwg;

 

Risposta 5:

Si allega file in formato dwg;

 

Risposta 6:

6.1- I dati sono desumibili dai seguenti as built: Circuiti frigoriferi principali;  tubi piano 1. 6.2 terrazzo adiacente per unità split – 6.3 locale tecnico in copertura per refrigeratore

 

Risposta 7:

Occorre trovare posto nei locali tecnici adiacenti al magnete nelle zone di intervento

 

Risposta 8:

Le basi dovrebbero essere da 160A pertanto non risulta possibile installare un interruttore da 250A previa verifica. Attualmente dovrebbe essere presente una scorta da 250A – QF7. Si ricorda che la linea di alimentazione è già posata – FG7OM1 3x1x50+1x25+PE;

 

Risposta 9:

Si rinvia agli elaborati allegati.

 

Risposta 10:

Gli oneri di “Ufficio di Direzione Lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione” sono a carico della Ditta Aggiudicataria.

Chiarimenti richiesti il 1/12/2017.

Domande

a)      Si chiede di confermare che nel caso di R.T.I. non ancora costituito sia sufficiente che l’attestato di sopralluogo sia presentato dalla sola impresa mandataria

b)      Si chiede di indicare il criterio di attribuzione dei 5 punti ( Elementi Tecnico/qualitativi/Condizioni di fornitura) relativo ai tempi di consegna in funzione di 90 massimi a disposizione.

c)       A pag 8 di 29 del capitolato di gara art. 8 primo paragrafo è riportato che gli oneri per l’Ufficio di Direzione dei lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione sono a carico della Stazione Appaltante. Al paragrafo successivo viene invece riportato sono a carco della Ditta Aggiudicataria. Poiché le affermazioni sono in contrasto si chiede di chiarire.

d)      Si chiedono chiarimenti, secondo il Decreto Ministeriale 17/06/2017, in merito all’importo indicato a pag 3 di 29 art. 2 relativo agli oneri di progettazione e delle prestazioni professionali richieste.

e)      Si chiede di confermare che, per la funzionalità del completamento dell’installazione e dei locali, l’area di intervento (intesa nell’ambito generale delle lavorazioni da svolgere) possa essere estesa al di fuori del contorno verde indicato nella planimetria di riferimento tavola 03 “Stato attuale-Progetto Tavola degli interventi” allegata agli atti di gara.

f)       A pag 9 di 29 del capitolato di gara viene richiesta alla ditta aggiudicataria la produzione della documentazione necessaria per l’autorizzazione del sito i sensi del DPR 542/94. Si chiede conferma che la pratica di autorizzazione sarà istruita e curata dalla stazione appaltante.

g)      Si chiede di confermare che, ai fini della prevenzione incendi, le strutture esistenti (pilastri e solai dell’area di intervento) sono da ritenere conformi e non necessitano pertanto di interventi di adeguamento specifici.

h)      Si chiede di mettere a disposizione lo “schema strutturale dei carichi ammissibili” richiamato nell’alleato Allegato F- capitolato prestazionale lavori”.

i)        Si chiede di mettere a disposizione la planimetria del piano inferiore a quello di intervento in formato editabile.

j)        In relazione alla rete telefonica e dati, come indicato nell’alleato Allegato F- capitolato prestazionale lavori”, si chiede di specificare se il cablaggio strutturato in uso sia UTP ovvero STP. Si chiede poi di confermare che gli apparati attivi da posare all’interno del rack di piano saranno a cura della stazione appaltante ad eccezione del nuovo patch panel/passacavi.

k)      Si chiede di indicare la possibilità di allaccio alla linea di Acqua refrigerata per impianti speciali attiva tutto l’anno, nell’alleato Allegato F- capitolato prestazionale lavori”, con una potenzialità di 80kW in quanto non desumibile dagli elaborati messi a disposizione

 

Risposte

a)      Si conferma;

b)      Come previsto dalla Lettera di Invito, l’attribuzione del punteggio relativo ai tempi di consegna (massimo 5), verrà gestito direttamente dal Sistema ; il massimo dei punti verrà attribuito alla ditta che avrà previsto, fermo restando il fermo restando il periodo massimo non superiore ai 90 giorni dalla data di consegna locali, più basso. Per le altre ditte il punteggio sarà assegnato in maniera direttamente proporzionale;

c)       Gli oneri per l’Ufficio di Direzione dei lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione sono a carico della Ditta Aggiudicataria;

d)      Si confermano gli oneri indicati

e)      Si conferma che, per la funzionalità del completamento dell’installazione e dei locali ( in particolare per gli allacciamenti impiantistici), l’area di intervento (intesa nell’ambito generale delle lavorazioni da svolgere) possa essere estesa al di fuori del contorno verde indicato nella planimetria di riferimento tavola 03 “Stato attuale-Progetto Tavola degli interventi” allegata agli atti di gara.

f)       Si conferma che la Ditta aggiudicataria deve predisporre la produzione della documentazione necessaria per l’autorizzazione del sito i sensi del DPR 542/94. e si conferma che la pratica di autorizzazione sarà istruita e curata dalla stazione appaltante.

g)      Si conferma che, ai fini della prevenzione incendi, le strutture esistenti (pilastri e solai dell’area di intervento) sono da ritenere conformi e non necessitano pertanto di interventi di adeguamento specifici.

h)      Si allega file con carichi ammissibili

i)        si allega file dwg

j)        In uso è presente un cablaggio UTP e gli apparati attivi sono esclusi dall’appalto;

k)      I dati sono desumibili dai seguenti as built: Circuiti frigoriferi principali;  tubi piano 1.

 

Chiarimenti richiesti il 30/11/2017

Domanda 1:

STRUTTURE

Si richiede di ricevere i disegni relativi lo stato di fatto del solaio sul quale andrà posizionata la RMN e la relativa relazione tecnico-strutturale e di calcolo.

Risposta 1:

Si allega file relativo ai carichi .

 

Domanda 2:

IMPIANTO ELETTRICO

a)      Si chiede di mettere a disposizione lo schema elettrico unifilare del quadro QP1CH in quanto quello in gara è di difficile lettura.
b)      Si chiede di specificare la classificazione dei due nuovi ambulatori secondo CEI 64-8/7
c)       Si chiede di indicare se nei locali oggetto dell’intervento deve essere previsto un ampliamento dell’impianto EVAC?
d)      Dato che durante il sopralluogo si è notata la presenza di punti prese sotto UPS nelle postazioni di lavoro presenti al piano, si chiede di indicare se lo stesso debba essere previsto anche nei locali oggetto di intervento.
e)      Dai documenti di gara risultano disponibili alimentazioni sotto sezione privilegiata e sotto sezione assoluta continuità (UPS). E’ previsto l’utilizzo anche di alimentazioni sotto sezione ordinaria?
IMPIANTO MECCANICO
f)       Si richiede tavola grafica as-built delle predisposizioni impiantistiche già presenti e riguardanti l’area di intervento; nello specifico occorre conoscere: ? mandata/ritorno acqua calda e refrigerata (impianto a due o quattro tubi) con relativi diametri; ? rete di scarico condensa.
g)      Ventilatori di immissione/estrazione aria in emergenza, sulla copertura del fabbricato: si richiede se sono già installati, alimentati elettricamente e collegati ai canali verticali predisposti a soffitto della sala RMN.
h)      Si chiede di conoscere le caratteristiche tecniche e predisposizioni realizzate del sistema di regolazione Honeywell per comando batterie post riscaldamento e comando e controllo ventilconvettori VARIE:
i)        Si chiede di specificare se Direzione lavori e Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione sono a cura dell’Azienda Ospedaliera

 Risposta 2:

a)  Si allega file

b) Locali di gruppo 1 cosi come anche la risonanza e preparazione ;

c)  Si ai sensi della UNI ISO UNI ISO 7240-19_2010;

d)   Le postazioni lavoro della sala controllo si , infatti è stata prevista una linea di sicurezza da quadro QP1CH. Per gli ambulatori potrebbe essere valutata questa possibilità;

   e) No;

   f)  Si allega file

   g)   ventilcovettori: controllori EXCEL 10 batterie post/cassette VAV/sonde ; controllori e controllori e schede di espansione  EXCEL 800

h)  Non ci sono predisposizioni, adottare sistemi standard; i) i)   La Direzione lavori e Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione sono a cura della ditta aggiudicataria.

Domanda 3:

Si chiede di confermare che l’Allegato A.1 presentazione dei sistemi e l’allegato A.2 Materiale illustrativo della documentazione tecnica possano essere presentati in lingua originale

Risposta 3:

Si conferma che può essere compilato e consegnato in lingua italiana o lingua inglese

 

Domanda 4:

Si chiede di confermare che la manutenzione della Cabina RF è a carico della Stazione Appaltante

Risposta 4:

Si conferma che la manutenzione della Cabina RF è a carico della Stazione Appaltante

 

Chiarimenti del 24.11.2017

DOMANDA 1

Riferimento "Allegato 3- dichiarazione SOA" lettera d’invito, chiediamo di confermare che quanto richiesto nel richiamato allegato: “possesso dell’attestazione SOA, in corso di validità, per prestazioni di esecuzione lavori in categoria OS28 classifica I” sia da intendersi un refuso.

Diversamente si chiede di confermare che l'impresa esecutrice in possesso dell’attestazione SOA categoria OG11 possa eseguire i lavori in categoria OS28 per la classifica corrispondente a quella posseduta e che, dunque, la stessa OG11 soddisfi la richiesta di cui all’Allegato 3.

RISPOSTA 1

L'indicazione della SOA , in corso di validità, per prestazioni di esecuzione lavori in categoria OS28 classifica I” non è un refuso. Tuttavia l'impresa esecutrice in possesso dell’attestazione SOA categoria OG11 soddisfa la richiesta di cui all’Allegato 3.

 

DOMANDA 2
Chiediamo di precisare se i lavori quantificati in € 400.000,00 siano da intendersi ricompresi nel noleggio di 8 anni e quindi fatturati all’interno del canone di noleggio oppure verranno fatturati e corrisposti separatamente, anche in un unica soluzione.

RISPOSTA 2

Si precisa i lavori, quantificati in € 400.000,00, devono intendersi ricompresi nel noleggio di 8 anni e quindi fatturati all’interno del canone di noleggio;

DOMANDA 3

Chiediamo infine di confermare che la manutenzione degli impianti tecnologici sia da considerarsi esclusa dal noleggio di 8 anni e quidni a carico della Stazione Appaltante.

RISPOSTA 3

Si conferma che la manutenzione degli impianti tecnologici è a carico della Stazione Appaltante.

Note
procedura
Allegati
Bando di gara   23.0 kB 
Patto Integrità   630.0 kB 
Modulo unico dich. sostitutive   76.6 kB 
formato doc
Modulo unico dich. sostitutive   89.8 kB 
formato pdf
Modello F23   44.4 kB 
Modulo dichiarazione SOA   26.5 kB 
formato doc
Modulo dichiarazione SOA   131.0 kB 
formato pdf
All. A1 Questionario tecnico   103.6 kB 
formato xls
All. A1 Questionario tecnico   84.0 kB 
formato pdf
All.C Modulo elenco dispositivi   1.7 MB 
formato doc
All.C Modulo elenco dispositivi   149.4 kB 
formato pdf
All. D Modulo BD_RDM   1.1 MB 
formato doc
All. D Modulo BD_RDM   233.1 kB 
formato pdf
All. E Scheda offerta economica   292.5 kB 
formato xls
All. E Scheda offerta economica   87.6 kB 
formato pdf
All. G Elaborati grafici   26.3 MB 
formato zip
All. I Modulo sopralluogo   55.7 kB 
formato doc
All. I Modulo sopralluogo   126.5 kB 
formato pdf
Allegato L1 Planimetria 1   8.3 MB 
formato zip
Allegato L2 Planimetria 2   22.0 MB 
formato zip
Bando GUCE   117.4 kB 
Atto n. 158 del 18/01/2018   183.5 kB 
Nomina commissione
Azioni sul documento
« gennaio 2018 »
gennaio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031