Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Bandi di gara e contratti Esito procedure Procedura Aperta PI082196-19 per la fornitura in service di sistemi per l'allestimento di sacche per nutrizione parenterale per le esigenze dell'AUSL e AOSP Bologna
Azioni sul documento

Procedura Aperta PI082196-19 per la fornitura in service di sistemi per l'allestimento di sacche per nutrizione parenterale per le esigenze dell'AUSL e AOSP Bologna

Data di pubblicazione: 25/03/2019 12:05

In data 25/03/2019 è stato pubblicato il Disciplinare nella versione integrale. In data 27/03/2019 pubblicati chiarimenti. In data 04/04/2019 pubblicati chiarimenti e documentazione piattaforma SATER. In data 18/04/2019 pubblicati chiarimenti. In data 14/06/2019 pubblicata data di sblocco della documentazione tecnica.

Categoria di gara : beni e servizi
Tipologia di gara : procedura aperta
Termini di partecipazione aperti fino al : 07-05-2019
Indirizzo e-mail : servizio.acquisti@pec.ausl.bologna.it
Importo : € 1.025.000,00 S/IVA
Articolo e informazioni complementari

Comunicazione del 14/06/2019

Si comunica che mercoledì 19/06/2019 alle ore 9,30 presso il Servizio Acquisti Metropolitano la Commissione Giudicatrice procederà, in seduta virtuale,
allo sblocco della documentazione tecnica.


Chiarimenti del 18/04/2019

Quesito 1)

Poiché a pag 32 del capitolato speciale, art 23, si fa riferimento ad un CANONE DI LOCAZIONE di cui non si fa menzione in nessun altro documento allegato e la GARA viene indetta come procedura per la fornitura in SERVICE di Sistemi per l’allestimento di sacche per nutrizione parenterale, si chiede se si tratti di un refuso da non considerare ulteriormente.

 

Risposta 1)

Si conferma che è un refuso;

 

Quesito 2)

Si chiede se l’azienda aggiudicataria dovrà fornire anche il server hardware per il sistema offerto o se sarà disponibile un server virtuale di cui usufruire presso le Vs. infrastrutture

 Risposta 2)

Come precisato nel capitolato speciale d’appalto, nella sezione SCENARIO DI INTEGRAZIONE CON L’INFRASTRUTTURA AZIENDALE e in particolare nel sottoparagrafo “ Infrastruttura – Data center”, del quale si riporta di seguito uno stralcio: “L’AOSP e l’AUSL  mettono a disposizione senza oneri aggiuntivi per la ditta aggiudicataria le infrastrutture presenti nel data center di Lepida a Ravenna, per ospitare il sistema offerto secondo l’architettura proposta e l’eventuale sistema di backup. L’offerta tecnica del fornitore dovrà indicare il dimensionamento complessivo delle macchine (CPU, RAM, disco) per soddisfare le esigenze del sistema progettato;…”, la committenza metterà a disposizione le infrastrutture presenti del data center di Lepida a Ravenna. Si precisa che tali infrastrutture ospitano un ambiente di virtualizzazione per cui la committenza fornirà il o i server virtuali necessari per l’implementazione del sistema oggetto della gara.

Quesito 3)

Si chiede se debbano essere fornite le licenze anche del sistema operativo del server

Risposta 3)

Come precisato nel capitolato speciale, nella sezione SCENARIO DI INTEGRAZIONE CON L’INFRASTRUTTURA AZIENDALE e in particolare nel sottoparagrafo  Infrastruttura – Data center, del quale si riporta di seguito uno stralcio: “Si precisa che tutte le ulteriori eventuali licenze necessarie per il corretto funzionamento del sistema offerto, sia lato server sia lato client, sono a carico del fornitore (ad esempio: sistemi operativi, CAL, add-on, etc).”, le licenze dei sistemi operativi sono a carico del fornitore.

Chiarimento del 04/04/2019:

Quesito:
Si chiede la cortesia di inviare, possibilmente quanto prima, tutti i modelli/allegati da compilare in formato editabile, al fine di riposrtare le informazioni in maniera chiara e leggibile.
 
Risposta:
Si precisa che i documenti richiesti sono già presenti sul profilo committente e sono stati pubblicati in data odierna in formato editabile sulla piattaforma SATER.


Chiarimento del 27/03/2019

Quesito:
Si chiede cortesemente di confermare la durata della fornitura ed eventuali rinnovi:art. 3 disciplinare di gare durata 5 anni rinnovo previsto 3 anni - art. 4.2 sub. rinnovo durata massima 2 anni.
 
RISPOSTA 
La durata della fornitura è di 5 anni eventualmente rinnovabile di 2 anni alle medesime condizioni, come dettagliatamente indicato nell'articolo 4.2. Quanto indicato  all'articolo 3, 2° periodo, relativamente ai 3 anni di rinnovo è un refuso.
Note
procedura
Allegati
Bando GUCE   117.4 kB 
Allegato E - fabbisogni   16.5 kB 
In PDF
Allegato E - fabbisogni   46.1 kB 
In word
Bando GURI   1.0 MB 
Azioni sul documento
« luglio 2019 »
luglio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031