Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Bandi di gara e contratti Bandi di gara Procedura Aperta PI112999-18 per affidamento della gestione di attività abilitative, psicoeducative, riabilitative, assistenziali e di supervisione a favore di minori afferenti all’area di Neuropsichiatria dell’Infanzia e Adolescenza del DSM AUSL Bologna
Azioni sul documento

Procedura Aperta PI112999-18 per affidamento della gestione di attività abilitative, psicoeducative, riabilitative, assistenziali e di supervisione a favore di minori afferenti all’area di Neuropsichiatria dell’Infanzia e Adolescenza del DSM AUSL Bologna

Data di pubblicazione: 16/11/2018 08:30

In data 23/11/2018 pubblicati chiarimenti. In data 28/11/2018 pubblicati chiarimenti. In data 11/12/2018 pubblicati chiarimenti.

Categoria di gara : beni e servizi
Tipologia di gara : procedura aperta
Termini di partecipazione aperti fino al : 19-12-2018
Indirizzo e-mail : servizio.acquisti@pec.ausl.bo.it
Importo : 2.598.072,00
Articolo e informazioni complementari


Chiarimenti del 11/12/2018

Quesito n. 1

Rif. Disciplinare di gara – Art. 3 Oggetto dell’Appalto e Capitolato Art. 8 e 17 Costi accessori

Con particolare riferimento alla stima dei costi della manodopera (pari al 97% del corrispettivo), si rileva come la sola stima indicativa di costi accessori (spese di trasporto e materiale di consumo) risulti per il Lotto 1 pari ad € 29.500 (corrispondente al 3,76% del corrispettivo) e per il Lotto 2 pari ad € 21.000 (corrispondente al 4,09% del corrispettivo). Tale importo, peraltro, è definito al netto delle ulteriori spese da sostenere per la messa a disposizione di spazi, formazione ed aggiornamento.

Si chiede, pertanto, conferma delle valorizzazioni espresse nel bando.

Risposta

I valori indicati nella documentazione di gara sono stati oggetto di stima ed in tale accezione devono essere intesi e considerati: tengono comunque conto di numerosi fattori quali ad esempio i costi storici, le tabelle ministeriali riguardanti i costi della manodopera, l’esperienza acquisita nel controllo della gestione della specifica attività oggetto della gara rispetto ai contratti in essere, la complessità ed il mix prestazionale, tutti fattori e valori non sempre esattamente calcolabili e definibili.


Quesito n. 2

Rif. Disciplinare di gara – Art. 3 Oggetto dell’Appalto e Capitolato Art. 4 e 13

In relazione ai costi delle attività di coordinamento diversamente non valorizzati, conformemente a quanto previsto a pag. 7 (Lotto 1) e pag. 18 (Lotto 2) del CSA, si chiede conferma che le medesime siano da intendere come ricomprese all’interno del monte ore prestazionale di entrambi i lotti.

Risposta

Le ore di coordinamento sono da comprendersi nel monte di ore prestazionale di entrambi i lotti ma vanno dettagliate precisamente nel progetto presentato dalla ditta.

 

Quesito n. 3

Rif. Capitolato di gara – Art. 4 e 9

In relazione alla tabella delle professionalità (p.12) si segnala la presenza di “attività equestri” nonostante le stesse siano mancanti nelle tabelle riportanti i progetti/attività previsti (p. 5-7).

Si chiede quindi conferma che le attività equestri non siano da considerare all’interno del monte ore complessivo.

Risposta

Si tratta di un refuso. Le attività equestri non sono previste nel servizio oggetto dell’appalto e quindi non sono da considerarsi all’interno del monte ore complessivo.

 

Quesito n. 4

Rif. Capitolato di gara – Art. 13

In relazione alle attività tabellari punto A.1.4 e A.4.1, si chiede conferma che siano da considerarsi quali moduli sovrapponibili concernenti l’ambito di attività psicomotoria, in quanto le attività di riabilitazione logopedica e fisioterapica non rientrano nel novero delle prestazioni richieste per l’utenza del lotto 2.

Risposta

Anche se in situazioni molto rare, anche la riabilitazione fisioterapica può essere necessaria per utenti afferenti al lotto 2 cosi come quella logopedica oltre che psicomotoria

 

Chiarimenti del 28/11/2018

Quesito n. 1

Si chiede chi è l’attuale gestore del servizio

 

Risposta

Il servizio è attualmente svolto dalle seguenti ditte:

LOTTO 1)

RTI costituito da Cadiai Coop Sociale di Bologna, AIAS Bologna onlus, Csapsa Società Cooperativa Sociale onlus di Bologna, Cooperativa Sociale Libertas Assistenza Società Cooperativa di Zola Predosa (BO), Aiasport onlus di San Lazzaro di Savena (BO), Associazione Il Paddock di Bologna

LOTTO 2)

RTI costituito da Cadiai Coop Sociale di Bologna, AIAS Bologna onlus, Csapsa Società Cooperativa Sociale onlus di Bologna, Cooperativa Sociale Libertas Assistenza Società Cooperativa di Zola Predosa (BO)


Chiarimenti del 23/11/2018

Quesito n. 1

In merito alla procedura in oggetto, vorremmo un chiarimento rispetto a quanto indicato al punto 7.1 del Disciplinare di gara (iscrizione alla CCIAA). La scrivente Associazione, in quanto tale, non è obbligata all’iscrizione alla CCIAA. È dotata di personalità giuridica, iscritta al Registro della Regione Emilia Romagna al n. (omissis), nonché iscritta come operatore economico sia all’Albo Fornitori dell’AUSL di Bologna che al sistema Intercenter, con codice ATECO 88.10.00.

Chiediamo quindi conferma, in quanto operatore economico ai sensi dell’art. 3 comma 1 lettera P del Codice Appalti, della possibilità di partecipare alla gara in oggetto, pur non essendo in possesso dell’iscrizione alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

 

Risposta

Si conferma, precisando che per le Associazioni, in luogo dell’iscrizione alla CCIAA, si può far riferimento, dichiarandolo nella domanda di partecipazione, all’iscrizione al registro regionale delle persone giuridiche.

Note
procedura
« dicembre 2018 »
dicembre
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31