Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Distretti COPID, approvati i progetti per il 2018
Azioni sul documento
Distretti

COPID, approvati i progetti per il 2018

Data di pubblicazione: 15/05/2018 16:37

Quest'anno più risorse per le attività del Comitato Progettazione Integrata per la Disabilità

Ultimo aggiornamento : 15/05/2018

Si è concluso positivamente il primo anno di sperimentazione del Copid e sono stati numerosi e partecipati gli eventi organizzati dalle 35 associazioni rivolte alla disabilità aderenti al comitato.

Lo spirito innovativo e sperimentale che ha caratterizzato il primo anno di attività e co-progettazione proseguirà anche nel 2018. A riconoscimento dell’importante ruolo  ideativo ed organizzativo, rappresentato dalla variegata realtà dell’associazionismo cittadino impegnato sul tema della disabilità adulta, il distretto di Bologna ha incrementato le risorse finanziarie da 37 mila euro a 45 mila euro del 2018.

Le associazioni stanno già lavorando sulla riproposizione dei progetti promossi e realizzati lo scorso anno e sulle nuove idee progettuali che saranno messe in campo dalle prossime settimane e sino alla fine dell’anno.

L’area incentrata sul benessere e promozione della salute ha riscontrato molto interesse con il progetto “ Benessum- il corpo tra limiti, risorse e benessere”, che viene approvato per la seconda annualità  per consolidare l’esperienza svolta. In continuità con il 2017 il progetto si pone l’obiettivo di valorizzare il benessere psicofisico delle persone con disabilità medio-grave, attraverso un percorso graduale volto alla scoperta del sé corporeo, passando dalla percezione, al movimento e al contatto, verso l’acquisizione di strumenti per osservarsi e ascoltarsi con maggiore autonomia.

E’ stata ampia l’adesione agli eventi del progetto “F.I.E.S.T.A.” proposti nel 2017 all’interno dell’area tempo libero e inclusione sociale. Il progetto, anche quest’anno, mantiene la finalità di promuovere e organizzare laboratori ed eventi aperti alle associazioni dei disabili e alla cittadinanza. Quest’anno, oltre il laboratorio teatrale e il teatro sovra titolato, sono stati proposti ed approvati due nuovi laboratori: il laboratorio di giornalismo, che ha l’obiettivo di costruire un racconto della città tramite i sensi e le sensibilità dei partecipanti, mettendo in luce le occasioni di socializzazione o evidenziando i limiti che rendono difficile l’accesso, e lo Sportello Telefonico, il cui obiettivo è permettere una maggiore autonomia nell’organizzazione di attività di tempo libero, tramite l’attivazione di un punto di raccolta, gestito da una volontaria con disabilità coadiuvata da un educatrice.

Ha coinvolto caregivers, operatori e volontari l’interessante e apprezzato corso di formazione “Mi informo, risolvo e vivo meglio”, ideato nel 2017 all’interno dell’area formazione e ricerca. Il corso ha rappresentato un’occasione volta a incrementare le competenze necessarie per favorire e potenziare lo sviluppo di abilità utili alla gestione delle persone disabili o affette da deterioramento cognitivo e del loro contesto di vita. Il progetto viene riproposto nel 2018  ed affronta tematiche significative quali: la qualità di vita delle famiglie, caregivers, volontari ed operatori che si prendono “cura” di persone disabili adulti o affette da deterioramento  cognitivo;  il lavoro possibile per le persone disabili adulte in un mercato del lavoro in continua trasformazione;  le donne, la disabilità e la cura; il decadimento cognitivo precoce.

All’interno della stessa area viene proposta l’innovativa ricerca “Indagine sulla qualità di vita nelle famiglie, caregivers di persone adulte con disabilità”. La ricerca effettuerà un monitoraggio accurato sul livello di qualità di vita generica, e quindi anche legata alla salute, delle famiglie e caregivers di persone disabili o affette da deterioramento cognitivo che prendano parte allo studio.

Apprezzati e molto partecipati anche i due progetti ideati all’interno dell’area sostegno,  entrambi riproposti nel 2018: lo scorso anno  il progetto  rivolto ai week end di sollievo ha consentito a circa 30 persone, con disabilità medio-grave  e grave, di  sperimentare un’esperienza residenziale, insieme ad un piccolo gruppo di pari, in un luogo diverso dalla propria abitazione, offrendo, contestualmente, sollievo per i caregivers. Per il 2018, il progetto denominato “Le vostre autonomie sono il nostro sollievo”,  oltre ai week end dedicati agli utenti con grave disabilità prevede escursioni e gite di un’intera giornata.

Sempre all’interno dell’area sostegno nel 2017 il progetto “Genitori insieme” ha costituito un interessante e partecipato gruppo di sostegno rivolto ai genitori di giovani adulti, portatori di disabilità di varia natura e aderenti ad associazioni rivolte a diverse tipologie di disabilità.

Nel 2018 il progetto  “Noi insieme” riprende il tema del sostegno alle funzioni genitoriali nei nuclei dove sono presenti giovani disabili, coinvolgendo un paio di gruppi di giovani disabili che affrontino insieme la difficile tematica della relazione-affettività-sessualità. L’idea progettuale si articolerà in due sub progetti: “Genitori Insieme 2”,  rivolto ai caregivers  e il “Laboratorio di affettività”,  rivolto ai giovani disabili.

Ha riscosso molto apprezzamento anche il progetto nato all’interno dell’area dell’autonomia, ovvero “Tecnologie al servizio dell’autonomia”, un percorso info-formativo di base, nato con l’obiettivo di condividere conoscenze ed esperienze, per fornire una base di consapevolezza comune circa le opportunità che le tecnologie possono offrire alle persone con disabilità. In considerazione della ricchezza e della complessità lo scorso anno il progetto è stato suddiviso in 2 fasi. Nel 2018 viene proposta la seconda parte al fine di consentire lo svolgimento del progetto nella sua interezza, sperimentando l’inserimento graduale di tecnologie “mobile” e di “geo-localizzazione” nei percorsi d’accompagnamento di persone con disabilità.

L’auspicio è che tutti gli eventi ideati possano trovare la massima diffusione e partecipazione, nonché  il rinnovo del gradimento da parte delle persone destinatarie.

Allegati
Le associazioni che fanno parte del COPID   34.7 kB 
Elenco aggiornato al 31.03.2018
Azioni sul documento
« agosto 2018 »
agosto
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031