Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2017 Da Pantelleria a Capo Nord, dialisi in vacanza
Azioni sul documento
Archivio 2017

Da Pantelleria a Capo Nord, dialisi in vacanza

Il Carlino Bologna, nella rubrica Buona Sanità, racconta l'organizzazione delle vacanze per i pazienti dializzati grazie al servizio dialisi dell’Azienda Usl di Bologna

18/08/2017

Contattare e prenotare le sedute nei centri dialisi presenti nelle vicinanze della meta turistica prescelta, dotare, se necessario, il paziente di particolari farmaci utili durante la dialisi, organizzare il trasporto dal luogo dove si soggiorna al centro dialisi. In ognuno dei 7 centri dialisi dell’Azienda Usl di Bologna un operatore sanitario è a disposizione per organizzare, in piena sicurezza sanitaria, un periodo di vacanza e riposo al paziente dializzato e ai suoi cari.

Obiettivo della dialisi non è solo quello di allungare la vita, ma anche migliorarne la qualità. L’efficacia delle terapie si misura anche sulle possibilità del paziente di condurre una vita pressoché normale, compatibilmente con le sue condizioni di salute e, quindi, di poter viaggiare, vivere una vita come quella dei propri cari, trascorrendo con loro periodi di vacanza nonostante la malattia e i trattamenti ai quali si deve sottoporre regolarmente, e che normalmente prevedono una frequenza di 2/3 dialisi a settimana di circa 4 ore.

Grazie a Dialisi in vacanza dal 2009 sono state organizzate le vacanze per più di 400 dializzati tra i 20 e 65 anni.

Dialisi in vacanza è garantito nel territorio dell’intera area metropolitana. A Vergato e Loiano, per esempio, chi deve eseguire un trattamento emodialitico può tranquillamente usufruire del trattamento presso uno dei due ospedali. Molti di questi pazienti, infatti, scelgono di trascorrere lunghi periodi sull’Appennino, talvolta perché originari di questi territori dove hanno conservato abitazioni o hanno parenti, più spesso per evitare la calura estiva delle città che per le loro condizioni è più difficile da tollerare. Nell’ospedale di Vergato, inoltre, il servizio aggiuntivo di dialisi viene eseguito in un turno serale, consentendo così di potere fruire pienamente, e senza interruzioni, della propria giornata di vacanza.

Il trattamento emodialitico è necessario nei casi di insufficienza renale terminale e permette di depurare il sangue dalle scorie metaboliche, oltre a correggere l’equilibrio idro-elettrolitico e acido-basico del paziente.



Allegati
Articolo Carlino Bologna   293.5 kB 
Articolo Carlino Bologna
Azioni sul documento
« agosto 2017 »
agosto
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031