Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2017 PRID. Avvio sperimentale della co-progettazione con le Associazioni di disabili e loro familiari
Azioni sul documento
Archivio 2017

PRID. Avvio sperimentale della co-progettazione con le Associazioni di disabili e loro familiari

Data di pubblicazione: 21/02/2017 15:40

Sei progetti in cantiere per il 2017, con un finanziamento complessivo di quasi 40 mila euro

Ultimo aggiornamento : 14/03/2017

È attivo dalla fine del mese di gennaio “PRID”, il Protocollo per l’avvio sperimentale della co-progettazione integrata con le Associazioni di disabili e/o loro familiari, realizzato nel Distretto Città di Bologna nell’ambito del Comitato Progettazione Integrata per la Disabilità (COPID).

Quest’ultimo è il tavolo, nato nel 2016, cui partecipano queste Associazioni, finalizzato appunto alla co-progettazione e alla condivisione  di interventi complementari alle offerte assistenziali rivolte ai disabili adulti, su bisogni specifici degli stessi, da realizzare insieme ai servizi dedicati del Comune di Bologna e dell’Azienda USL.

I progetti per il 2017
Per l’anno 2017, saranno sei gli interventi co-progettati che prenderanno vita, ciascuno dei quali vede una specifica associazione come capofila. Nel dettaglio i progetti sono:

  • “Benessum: il corpo tra limiti, risorse e benessere” – Associazione capofila CDH;
  • “Tecnologie al servizio dell’autonomia” - Associazione capofila CEPS o GRD;
  •  “FIESTA. Inclusione, socializzazione e autodeterminazione per essere davvero liberi nel tempo libero”  - Associazione capofila Didi Ad Astra;
  • “Genitori insieme” - Associazione capofila:Associazione Retinite Pigmentosa;
  • "Cari genitori cari figli… ci prendiamo un momento per noi” - Associazione capofila ANFFAS;
  • “Corsi di formazione per famigliari, caregiver e volontari” - Associazione capofila  ARAD o IERFOP.

I progetti rientrano nella programmazione delle risorse per la non autosufficienza (FRNA), approvata dal Comitato di Distretto di Bologna, e il finanziamento complessivo previsto è pari a 38.500 euro.

La valutazione preliminare dei progetti
Le aree di interesse per l’attività di co-progettazione integrata sono individuate all’interno del COPID. Nell’ambito di tali aree, le Associazioni, preferibilmente in partnership, possono presentare idee progettuali che saranno condivise con il rispettivo referente del Servizio Disabili Adulti dell'Area dell'Integrazione sociosanitaria del Distretto Città di Bologna e comunicate poi in assemblea a tutti i componenti del tavolo. Le Associazioni possono aderire alle idee progettuali presentate e condivise dal COPID, per elaborare il progetto definitivo insieme ad un referente del Servizio Disabili Adulti.

La capacità di mobilitare altre risorse comunitarie, originalità e innovazione rispetto all’offerta già in atto, le potenziali estensibilità e riproducibilità degli interventi e l’ampiezza della rete di coinvolgimento di persone con disabilità hanno rappresentato i criteri di priorità per la valutazione dei progetti e lo stanziamento dei rispettivi finanziamenti. 

Integrazione, sussidiarietà, equità
Gli interventi progettati si propongono come risultato di un’ampia azione sinergica per la promozione delle competenze del Terzo Settore, anche ai fini di promuovere azioni sussidiarie alle politiche della Pubblica Amministrazione e integrate alle altre attività della rete di sostegno sociale, all’interno di un sistema di valori di riferimento comuni come solidarietà, reciprocità, sussidiarietà.

Altro elemento qualificante è rappresentato dall’equità nell’accesso ai percorsi progettuali. È infatti garantita la partecipazione con pari opportunità per tutte le persone con disabilità, e l'individuazione dei beneficiari degli interventi avverrà in accordo con gli operatori del Servizio Disabili Adulti del Distretto.

Sarà cura dei referenti, individuati all’interno del medesimo servizio, supportare la realizzazione dei singoli progetti e monitorarne l’andamento.

 

In allegato gli atti distrettuali relativi al PRID e ai progetti avviati.

Allegati
Azioni sul documento
« gennaio 2020 »
gennaio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031