Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2016 Il Profilo di Salute della città di Bologna
Azioni sul documento
Archivio 2016

Il Profilo di Salute della città di Bologna

Data di pubblicazione: 23/02/2016 17:57

I bisogni del Distretto, le strategie e le innovazioni per affrontarli

Ultimo aggiornamento : 15/03/2016

Un documento sintetico, che parte dalle specificità della popolazione di Bologna in termini di caratteristiche demografiche, sociali ed economiche, di utilizzo di servizi, di bisogni di salute, di disuguaglianze nell’accesso. Al contempo, un articolato piano per rispondere in modo adeguato a una situazione complessa e in costante evoluzione, composto di strategie e proposte innovative di intervento. Al centro i cittadini, che sono chiamati ad assumere un ruolo da protagonisti, partecipando attivamente nella co-progettazione della rete dei servizi, in un’ottica volta a rendere, quella bolognese, una comunità che sempre più sia in grado di prendersi cura di sé.
Questo, in breve, Il Profilo di Salute della città di Bologna, illustrato dalla Direzione del Distretto a fine gennaio, in sede di presentazione degli obiettivi di budget, e oggi disponibile nel suo format definitivo.

Sanità e comunità
“Una comunità legata a doppio filo con il mondo dei servizi sanitari e sociosanitari – afferma il Direttore del Distretto, Gabriele Cavazza – due realtà che devono camminare fianco a fianco e sostenersi nel percorso di cambiamento che ci attende. Da un lato la sanità cittadina già da alcuni anni sta mettendo in campo soluzioni e strumenti nuovi, come le Case della Salute o i PDTA (Percorsi Diagnostici Terapeutici e Assistenziali), cercando di adattarli a una realtà articolata come quella urbana. Dall’altro i cittadini, i loro aggregati e le loro rappresentanze, cui si chiede di contribuire nel dare un indirizzo corretto alle politiche messe in campo”.

Le Case della Salute e la città
“Esempio emblematico sono proprio le Case della Salute - prosegue  - che nella realtà cittadina non possiamo concepire come grandi strutture fisiche. Piuttosto possiamo rappresentarle con una rete di operatori , un insieme di luoghi in forte connessione e relazione reciproca, dove i professionisti possono dare risposte puntuali e adeguate e dove i percorsi per gli assistiti sono accessibili, facilitanti e lineari. In questa rete deve poter giocare un ruolo importante la comunità – sottolinea Cavazza – l’associazionismo, il volontariato, la cittadinanza attiva nel suo complesso, sono risorse fondamentali sia per il sostegno alle fasce più deboli e alla popolazione fragile sia per le attività di prevenzione e promozione della salute. Una comunità che si prende cura di sé – conclude – è quindi un interlocutore privilegiato, capace e responsabile, per i professionisti, per migliorare il proprio operato e i servizi”.

Miglioramenti e innovazione tecnologica
Nelle nove proposte di innovazione presentate nel documento non manca l’attenzione per il miglioramento dell’assistenza ad anziani, disabili e persone in stato di marginalità, popolazioni  deboli particolarmente presenti in città. Così come non manca l’attenzione alla semplificazione dell’accesso, anche puntando sulla diffusione delle nuove tecnologie, come internet e i servizi on-line. “Stiamo verificando i risultati ottenuti da alcuni di questi servizi – risponde Cavazza - per esempio, per le domande di astensione dal lavoro per gravidanza a rischio, nel Distretto di Bologna una richiesta su tre è giunta via web, un risultato significativamente superiore a quello degli altri distretti. Ampliare e potenziare canali come questi, e incrementarne la conoscenza e l’accesso, non solo rappresenta una comodità in più per il cittadino, ma anche una maggiore efficienza e minori tempi di attesa nella risposta -  conclude – anche per tutti quelli che, recandosi agli sportelli tradizionali, troveranno file più brevi e un accesso più immediato”.

In allegato il Profilo di Salute della città di Bologna.

Allegati
Azioni sul documento
« settembre 2019 »
settembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30