Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2014 Anziani, invecchiamento attivo e fragilità. Tra realtà locale e dimensione nazionale
Azioni sul documento
Archivio 2014

Anziani, invecchiamento attivo e fragilità. Tra realtà locale e dimensione nazionale

Data di pubblicazione: 26/11/2014 17:54

Il Progetto Fragilità presentato a funzionari e operatori dei Quartieri e al Forum sulla Non Autosufficienza

Ultimo aggiornamento : 30/12/2014

Prosegue a pieno ritmo il cammino del progetto "Sostegno alla fragilità e prevenzione della non autosufficienza" (più brevemente Progetto Fragilità), sviluppato e condotto dall'Azienda USL e dal con il Distretto cittadino come capofila, con la collaborazione dei Comuni dell'Area Metroplitana e una ampia platea di soggetti appartenenti al mondo del volontariato, dell'associazionismo e dell'ambito sindacale.
Tra i mesi di ottobre e novembre 2014, infatti, lo stato dell'arte del progetto (volto a realizzare strategie ed azioni per il supporto alla popolazione anziana più fragile e favorire l'invecchiamento attivo) è stato condiviso all'interno dei Quartieri della città di Bologna e presentato alla VI Edizione del Forum Nazionale sulla Non Autosufficienza, sempre a Bologna, nella giornata del 20 novembre.


Per quanto riguarda gli incontri nei Quartieri, i rispettivi presidenti, funzionari e operatori dei servizi sociali ed educativi si sono potuti confrontare su temi come l'indice di fragilità della popolazione anziana e il suo utilizzo, l'andamento e le prospettive del progetto e-Care (in modo particolare partendo dai primi risultati del "Concorso di idee"), le funzioni e le potenzialità del portale "Bologna Solidale", realizzato insieme a CUP2000, dedicato alle organizzazioni e alle iniziative che coinvolgono la terza età.
A illustrare il progetto e discutere con amministratori e operatori sono stati Gabriele Cavazza, Direttore del Distretto e Coordinatore del Progetto Fragilità dell’Azienda USL, Cristina Malvi, responsabile scientifico del progetto, e Davide Medici, che si occupa del portale Bologna Solidale e delle attività di e-Care rivolte al volontariato. Insieme a loro due rappresentanti del Comune che lavorano al progetto già dalla sue fasi iniziali: Eno Quargnolo (nelle sue ultime apparizioni come Capo del Dipartimento Benessere di Comunità) e Gianni Sgaragli, Responsabile del Sistema Informativo.
Gli incontri hanno rappresentato l'avvio di un lavoro comune più stretto e integrato tra Quartieri e Azienda sul tema della fragilità, con un respiro che va dalle modalità assistenziali a quelle di supporto e prevenzione, volto a raccogliere adeguatamente, in ciascuna area territoriale, le specifiche esigenze della popolazione, e a valorizzare le rispettive risorse, soprattutto quelle provenienti dal tessuto sociale locale.


Nella seconda giornata del Forum sulla Non Autosufficienza, il Progetto Fragilità è stato invece protagonista di due diversi momenti.
Prima all'interno di un workshop, dal titolo "Innovazione e prevenzione. I dolori di un giovane welfare", nel quale hanno avuto spazio diversi attori coinvolti o collegati al progetto, a livello di istituzioni locali, privato accreditato e associazionismo, con la possibilità di confrontarsi con un'esperienza di sostegno agli anziani, "Abitare Solidale", realizzata a Firenze.
Poi in una tavola rotonda, "I grandi anziani nelle grandi città", in cui l'esperienza bolognese - presentata da Cristina Malvi - e quelle di altre grandi aree urbane come Genova, Napoli e Roma sono state messe a confronto per condividere idee, strategie e soluzioni per affrontare il comune e ormai conclamato fenomeno demografico che vede una popolazione anziana sempre più numerosa e in costante crescita in tutto il paese. Il dibattito si è sviluppato su due diversi piani: quello del cosiddetto "benchmarking", ovvero di confronto e scambio di buone pratiche, e quello del  "networking", volto alla costruzione di una rete - di collegamento e scambio continuativo nel tempo - tra quanti si occupano di politiche per la terza età.


In allegato le diapositive di alcuni degli interventi.

Allegati
La presentazione del Progetto Fragilità   901.0 kB 
A cura di Gabriele Cavazza
"Innovazione e prevenzione. I dolori di un giovane welfare"   1.3 MB 
Presentazione di Cristina Malvi all'omonimo workshop al Forum sulla Non Autosufficienza
Azioni sul documento
« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031