Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2014 Occhio ai funghi, quest’autunno 21 intossicazioni gravi solo nel nord Italia
Azioni sul documento
Archivio 2014

Occhio ai funghi, quest’autunno 21 intossicazioni gravi solo nel nord Italia

Data di pubblicazione: 28/10/2014 15:56

Dove rivolgersi per farli controllare. Su questo sito un atlante che associa sintomo a fungo tossico

Ultimo aggiornamento : 26/11/2014

In questi giorni, il Centro Antiveleni di Pavia ha segnalato che, solo nel nord Italia, da inizio settembre a oggi, ci sono state 220 intossicazioni da funghi, 21 delle quali gravi.

I funghi responsabili appartengono ai generi Amanita, Lepiota e Galerina, che in genere vengono scambiati per prataioli (Agaricus), mazze di tamburo (Macrolepiota procera) e verdoni (Russula virescens).

Dalle verifiche del Centro risulta, poi, che i consumatori non avevano fatto ricorso agli Ispettorati micologici delle rispettive aziende sanitarie per valutare la commestibilità dei funghi raccolti.

Per tutelare la salute è, invece, sempre necessario effettuare i controlli presso gli Ispettorati micologici e, alla comparsa di sintomi gastroenterici, rivolgersi immediatamente ai servizi d’urgenza per le opportune procedure diagnostico-terapeutiche.

L'Azienda USL di Bologna offre gratuitamente il servizio di controllo dei funghi raccolti.

A Bologna, in via Gramsci 12, dal lunedì al venerdì tra le 12.30 e le 13.30 fino al 15 novembre, e al CAAB - Centro Agro Alimentare di Bologna, su appuntamento. Gli orari degli Ispettorati micologici delle sedi distrettuali sono riportati nel link a fondo pagina.

Per chi volesse approfondire il tema, nel sito web è a disposizione la sezione tematica Funghi, dove si trovano informazioni per raccogliere, conservare e consumare i funghi in completa sicurezza, oltre all'Atlante dei funghi velenosi della Provincia di Bologna e l'opuscolo “Occhio ai funghi”.

« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031