Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2014 Prevenzione e riconoscimento precoce della non autosufficienza. Primi risultati e ulteriori prospettive
Azioni sul documento
Archivio 2014

Prevenzione e riconoscimento precoce della non autosufficienza. Primi risultati e ulteriori prospettive

Data di pubblicazione: 26/05/2014 17:30

Il 29 maggio, all’aula Cesari del Centro Avis, donatori sangue, nell’area dell’ospedale Maggiore

Ultimo aggiornamento : 07/06/2014

Active ageing e Ageism sono due parole che nel contesto internazionale spesso descrivono la condizione in cui si trovano le persone anziane. Active ageing rappresenta lo sforzo che compiono per mantenersi in salute e al passo coi tempi e per farsi carico dei loro coetanei.
Ageism, con un’accezione più negativa, è la parola che comprende i luoghi comuni che li riguardano. Entrambe le espressioni rappresentano il quotidiano per gli operatori sociali e sanitari di una realtà locale come quella bolognese, in cui gli anziani superano il 26% della popolazione complessiva.

Il seminario, che si svolgerà a partire dalle 9 al Centro Avis all’ospedale Maggiore, vuole fare il punto sui progetti e gli interventi messi in campo per supportare la popolazione anziana fragile, cominciando dall’analisi di come stia evolvendo la presa in carico degli anziani fragili da parte dei servizi sociali e di quelli sanitari, attraverso i risultati di due indagini realizzate a Bologna e a S. Giovanni in Persiceto.
Verranno descritti i primi risultati ottenuti con le azioni a supporto del mantenimento delle attività relazionali e di socializzazione, tra le quali quelle attivate all’interno del progetto Home Care Premium (finanziato dalla cassa previdenziale INPS Gestione Dipendenti Pubblici) e del progetto e- Care.

Il seminario rappresenta anche un’occasione per confrontarsi e condividere la via attraverso la quale il progetto fragilità può essere inserito nelle innovazioni culturali e organizzative, quali le Case della Salute da un lato e il lavoro di comunità dall’altro.

In quest’occasione sarà inoltre presentato, nella sua versione definitiva, il portale web www.bolognasolidale.it, strumento concreto inteso a facilitare la socializzazione e il coinvolgimento degli anziani alla vita attiva e, allo stesso tempo, strumento a disposizione di operatori e volontari.

Nella seconda parte del seminario, a partire dalle ore 12.30 circa, avrà luogo la presentazione del volume La fragilità degli anziani. Strategie, progetti e strumenti per invecchiare bene, a cura di Gabriele Cavazza e Cristina Malvi.

Allegati
Azioni sul documento
« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031