Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2014 8 aprile - La giornata
Azioni sul documento
Archivio 2014

8 aprile - La giornata

Data di pubblicazione: 08/04/2014 12:26
Ultimo aggiornamento : 09/04/2014

Legge 40, tutti i divieti abbattuti dai giudici
E’ travagliata la storia della Legge 40 sulla fecondazione eterologa, riscritta e ridimensionata sia nella portata che nel significato. Ecco la situazione attuale: rimosso il divieto di produzione di più di tre embrioni, rimosso l’obbligo di contemporaneo impianto di tutti gli embrioni prodotti, rimosso il divieto di diagnosi preimpianto. E’ in vigore il divieto di accesso alla fecondazione assistita per single e coppie dello stesso sesso. Sono invece in attesa di udienza in Corte Costituzionale, che si terrà oggi, il divieto di accesso alle coppie fertili portatrici di patologie genetiche, il divieto di eterologa, il divieto di utilizzo degli embrioni per la ricerca scientifica. Secondo la ginecologa Anna Pia Ferraretti, favorevole alla fecondazione eterologa, se la Consulta togliesse il divieto, i centri italiani sarebbero pronti a partire subito da un punto di vista tecnico.
L’Unità

Siamo alla fabbrica delle lauree. Ed è fatta solo per i figli di papà
Giuseppe Renzo, presidente della Cao, commissione nazionale dell’albo degli odontoiatri, mette in luce i rischi di chi sceglie di studiare medicina o odontoiatria in un altro paese europeo, dove si trovano molti atenei che non garantiscono strutture, formazione e corsi idonei. Molti ragazzi sono disposti a tutto pur di indossare il camice bianco, ma per condurre gli studi all’estero occorre una elevata disponibilità economica, e questo privilegia di conseguenza i figli di papà. Il problema, sostiene Renzo, è che ci sono persone che lucrano sul desiderio altrui di diventare medico, tanto che nel nostro paese il rapporto dentisti – cittadini è di 1 a 100, quando il rapporto consigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità è di 1 ogni 2mila persone.
La Stampa

Omeopatia. A chi piace la cura del simile
Giovedì 10 aprile si celebra la Giornata internazionale della medicina omeopatica, che con l’iniziativa “Stiamo bene …naturalmente” offre check-up gratuiti nei tanti ambulatori medici, veterinari e odontoiatrici che hanno aderito al progetto. Le medicine non convenzionali sembrano non sentire la crisi; Secondo i dati Eurispes infatti, l’omeopatia è stata scelta dal 70,6% di coloro che utilizzano le medicine non convenzionali.
La Repubblica

Uno chef in corsia. Bontà e salute
In arrivo al Policlinico Gemelli di Roma il famoso chef Heinz Beck. L’iniziativa ha come scopo quello di seguire l’alimentazione dei malati sia quando sono ricoverati in ospedale, sia quando tornano a casa, consigliando a ognuno di loro dei piatti su misura, buoni e appetitosi. E’ importante infatti mangiare sano, sicuro, ma anche con gusto! Il mezzo più utilizzato per diffondere l’iniziativa saranno i social network, in particolare Facebook, sul quale sono state create pagine specifiche per le diverse patologie.
Avvenire

Allegati
Azioni sul documento
« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031