Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2012 Operatori sanitari ed educatori sociali a confronto
Azioni sul documento
Archivio 2012

Operatori sanitari ed educatori sociali a confronto

Data di pubblicazione: 23/02/2012 17:37

“Competenze sanitarie e rete dei servizi”: corso di formazione per operatori sociali impegnati nel Piano Freddo

Ultimo aggiornamento : 30/06/2012

È stato avviato il 17 febbraio 2012 il corso “Competenze sanitarie e rete dei servizi”, iniziativa di formazione rivolta agli educatori professionali e operatori sociali che lavorano al dormitorio di Via Capo di Lucca, struttura del Comune di Bologna dedicata a persone senza fissa dimora con bisogni indifferibili (ovvero persone che presentano condizioni di difficoltà anche sotto il profilo sanitario) e urgenti.

Nel corso dell’iniziativa, organizzata dal Distretto Città di Bologna e dal Comune, operatori sanitari dei Dipartimenti di Cure Primarie e di Salute Mentale dell'Azienda USL si alterneranno per cinque giornate affrontando con gli educatori argomenti di carattere sanitario: dalla sicurezza e igiene degli ambienti alle modalità di protezione individuale, dall’individuazione dei sintomi e delle condizioni patologiche più frequenti all’orientamento dell’utenza verso l’accesso ai servizi appropriati, per arrivare alla gestione degli ospiti multiproblematici in termini di salute mentale.

Obiettivo del corso è formare questi operatori e fornire loro conoscenze di base sulle tematiche sanitarie che sono chiamati a fronteggiare nel corso dell’attività quotidiana, attraverso una metodologia interattiva che consente di partire da casi conosciuti e reali relativi a utenti del dormitorio.
Oltre a ciò l’iniziativa si propone di sviluppare la conoscenza reciproca tra educatori e figure sanitarie - che nel tempo possano rappresentare un riferimento cui rivolgersi per questioni specifiche - e di consolidare quindi la rete della comunicazione tra l’ambito sociale e quello sanitario.

Il dormitorio di Via Capo di Lucca ospita fino a 40 persone, e durante il Piano Freddo la struttura è stata resa maggiormente fruibile mediante un ampliamento dell’orario di accesso e permanenza. L’inverno scorso, tra il 29 novembre 2010 e il 31 marzo 2011, nel dormitorio sono state accolte 207 persone, sono stati distribuiti 3.700 pasti, sono state raccolte 400 coperte ed è stata fornita assistenza sanitaria e legale.

L’ultima delle cinque giornate del corso è prevista per il 16 marzo 2012.

Allegati
Azioni sul documento
« gennaio 2020 »
gennaio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031