Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Archivio 2019 Accogliere, abitare, condividere. Per una comunità inclusiva e responsabile
Azioni sul documento
Archivio 2019

Accogliere, abitare, condividere. Per una comunità inclusiva e responsabile

Data di pubblicazione: 13/11/2019 16:25

I 10 anni del progetto Iesa - 14 novembre ore 14, Sala Anziani a Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore, 6 Bologna

Ultimo aggiornamento : 20/11/2019

C’è un fiore, un fiore bianchissimo, tipico di ambienti estremi al confine tra la terra e il mare, che ha ispirato leggende dall’antichità e che riappare ogni estate sulle spiagge del Mediterraneo.

E’ il Pancratium Maritimum, conosciuto come Giglio di Mare, che all’approssimarsi della bella stagione germoglia sulle dune costiere. Questo fa del Giglio di Mare una pianta pioniera, esploratrice, che prepara il terreno per insediamenti successivi, ed è l’immagine scelta a rappresentazione dell’incontro dal titolo “Accogliere, abitare, condividere. Per una comunità inclusiva e responsabile”, con cui si festeggeranno i 10 anni di attività nel territorio bolognese del Progetto IESA, Inserimento Eterofamigliare Supportato di Adulti che soffrono di disturbi psichici.

L’appuntamento, che è aperto al territorio e alle altre esperienze di accoglienza e di abitare locali, si terrà giovedì 14 novembre alle 14 nella Sala Anziani di Palazzo d’Accursio, in Piazza Maggiore, 6 a Bologna.

Partecipa all’evento, interattivamente, anche Psicoradio, La Radio della Mente.

Sull’esperienza di IESA è stato scritto l’instant book dal titolo “IESA - Respirare la vita - Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti con disturbi psichici: la storia del progetto IESA“, AA.VV.; allegata, sotto, la prefazione di Angelo Fioritti, direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze patologiche dell’Azienda USL di Bologna.

Allegati
La Prefazione   151.0 kB 
Azioni sul documento
« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031