Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Home Page ISNB Presentazione dell'Istituto News La nuova Neuroradiologia dell’ISNB
« settembre 2019 »
settembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30
 
Azioni sul documento
News

La nuova Neuroradiologia dell’ISNB

Data di pubblicazione: 24/05/2018 16:40

Inaugurata oggi, 31maggio

Ultimo aggiornamento : 12/06/2018

700 metri quadrati di innovazione tecnologica con attrezzature diagnostiche di ultima generazione collocate in ambienti creati ad hoc, moderni, accoglienti, funzionali. Questa, in sintesi, la nuova Neuroradiologia dell’ISNB, Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna, un investimento di circa 1 milione e 500 mila euro per le strutture, e di quasi 4 milioni di euro per le nuove tecnologie.

La nuova Neuroradiologia offre oggi 2 Risonanze Magnetiche, rispettivamente da 1,5 e da 3 Tesla, e 1 TAC, con sale comandi dedicate, una ampia e confortevole sala d’attesa, un open space che ospita 7 diverse postazioni per la preparazione pre-esame e l’osservazione post-esame, 1 ambulatorio medico, 3 studi per la refertazione. All’interno del reparto, trovano spazio anche locali di supporto generale all’attività di neuroradiologia e un’area relax per gli operatori.

Le nuove Risonanze Magnetiche assicurano massima accuratezza e rapidità delle indagini diagnostiche, sia in termini di qualità e definizione delle immagini, che di velocità di acquisizione. Dotate di un ampio tunnel di 70 cm di diametro, in grado quindi di accogliere anche persone di grande corporatura, le nuove RM garantiscono il massimo confort oggi disponibile, anche grazie ad un sofisticato algoritmo di riduzione del rumore.
Dispone dei più avanzati dispositivi hardware e software anche la nuova TAC che, oltre a garantire accuratezza e rapida acquisizione delle immagini, opera con la minima emissione possibile di radiazioni, riducendo in questo modo i rischi connessi a questo tipo di indagine diagnostica.

Gli investimenti
Gli investimenti tecnologici, per un totale di 3.956.900 euro, comprendono, nel dettaglio

Risonanza magnetica modello MAGNETOM SKYRA 3T    € 1.825.585

(di cui € 600.000 da finanziamento Conto Capitale del Ministero della Salute)

Risonanza magnetica modello MAGNETOM AERA 1,5 T   € 1.133.355

Workstation elaborazione e ricerca  € 220.000

Iniettore amagnetico  € 43.920

Apparecchio anestesia € 87.840

Monitor magnetico  € 82.960

Pompa infusione amagnetica € 20.740

TAC 128 strati  € 544.500

Totale   € 3.956.900

Gli investimenti strutturali ammontano, invece, a 1 milione e 538 mila euro, di cui 300.000 euro finanziati dalla Regione Emilia-Romagna.

Nella realizzazione del reparto sono stati utilizzati materiali e finiture in linea con lo standard estetico e qualitativo dell’ISNB e tecnologie in grado di garantire un elevato comfort ambientale, come per esempio pannelli radianti per il riscaldamento e illuminazione a LED, perseguendo obiettivi di risparmio energetico. All’interno della nuova Neuroradiologia sarà ospitata, inoltre, la nuova area di Angiografia, oltre 200 metri quadrati dedicati alle attività diagnostiche ed interventistiche angiografiche.

La nuova Neuroradiologia è stata inaugurata oggi, giovedì 31 maggio, alla presenza di Giuliano Barigazzi, Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Metropolitana di Bologna, Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Martino Cellerini e Pietro Cortelli, rispettivamente Direttore della Neuroradiologia e Direttore Scientifico dell’IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna (ISNB), Chiara Gibertoni, Direttore Generale dell’Azienda USL di Bologna, Francesco Ubertini, Rettore dell’Alma Mater Studiorum - Università degli Studi di Bologna,  Sergio Venturi, Assessore alle politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna.

La Neuroradiologia dell’ISNB, da sempre all’avanguardia
La Neuroradiologia dell’ISNB è, da sempre, sin dalla sua costituzione, votata all’avanguardia. All’Ospedale Bellaria, infatti, venne installata nel 1975 la prima TAC in Italia, e nel 2004 la seconda Risonanza Magnetica 3 Tesla nel Paese. Primo reparto ospedaliero italiano, la Neuroradiologia dell’ISNB ha abbandonato la pellicola fotografica, a favore delle immagini digitali, dal 1998, assicurando così tempi di lavoro più veloci e tempestivi, e, soprattutto, la costruzione di una rete di teleconsulto Neuroradiologico e Neurochirurgico tra diversi ospedali della Regione. Una rete attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7, alla quale oggi partecipano, in area provinciale, tutti gli ospedali dell’Azienda USL di Bologna (Ospedale Maggiore, G. Dossetti di Bazzano, di Bentivoglio, di Budrio, di Porretta, SS Salvatore di San Giovanni in Persiceto, l’Ospedale Civile di Vergato), il Policlinico di Sant’Orsola, l’IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli, l’Ospedale Santa Maria della Scaletta Azienda USL di Imola.

La Neuroradiologia assicura attività diagnostica avanzata, interventistica e pediatrica. Ogni anno, vengono eseguite oltre 500 angiografie, 8.000 Risonanze Magnetiche e 10.000 TAC in regime ambulatoriale, di ricovero ordinario o in Day Hospital, e in ambito pediatrico. Laddove necessario le indagini diagnostiche vengono eseguite in anestesia generale.

Fanno parte del team, 14 neuroradiologi (3 dei quali dedicati quasi esclusivamente all’attività interventistica e 3 prevalentemente all’attività di neuroradiologia pediatrica), 16 tecnici sanitari di radiologia medica, 11 infermieri e 3 operatori socio sanitari.

Le principali linee di ricerca riguardano le patologie neurodegenerative e i disordini del movimento, patologie neuromuscolari, patologie del sistema nervoso autonomo e del dolore cefalico, patologie del sonno e dei ritmi biologici, epilessie, neurochirurgia e neuroradiologia.
La Neuroradiologia dell’ISNB ospita, inoltre, i tirocini delle scuole di specializzazione medica in Radiodiagnostica e del corso di laurea in Tecnico di Radiologia Medica e di Master di I e di II livello sia dell’Università di Bologna che di altre Università italiane.
Specifiche attività formative sono rivolte a medici, radiologi, neuroradiologi e tecnici di radiologia medica e riguardano lo studio della anatomia, della fisiologia e della patologia del Sistema Nervoso Centrale e Periferico, nonché delle tecniche di indagine ad esso dedicate.

Allegati
Azioni sul documento