Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Campagne di comunicazione Fascicolo Sanitario Elettronico
Azioni sul documento

Fascicolo sanitario elettronico

Per migliorare la conoscenza e i processi di cura

22/11/2013

CHE COS'È IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

Il Fascicolo sanitario elettronico è una raccolta di documentazione sanitaria disponibile su internet in forma protetta e riservata, consultabile solo attraverso l’utilizzo di credenziali personali. Nel tempo, costituisce la storia clinica di una persona. Si può costruire e consultare sul sito www.fascicolo-sanitario.it

Lo scopo principale del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è di agevolare l'assistenza al paziente, offrire un servizio che può facilitare l'integrazione delle diverse competenze professionali contribuendo al miglioramento di tutte le attività assistenziali e di cura:

  • rende disponibile la storia clinica del paziente a tutti gli operatori coinvolti nelle cure che gli vengono prestate;
  • permette ad un operatore sanitario di inquadrare un paziente sconosciuto in condizioni di emergenza/urgenza;
  • supporta la continuità delle cure quando inervengono diversi operatori, permettendo a ciascuno di loro di essere consapevole delle iniziative diagnostiche e terapeutiche dei colleghi.
Il Fascicolo sanitario elettronico è facoltativo e può essere attivato in 
qualsiasi momento.
Se si decide di non farlo, non ci sono conseguenze sul diritto a ricevere le 
cure erogate dal Servizio sanitario regionale.

CHI LO PUÒ ATTIVARE

Tutte le persone maggiorenni iscritte al Servizio sanitario regionale (che hanno dunque scelto un medico o un pediatra di famiglia) possono attivare il proprio Fascicolo sanitario
elettronico, se
hanno dato il consenso formale all’immissione dei loro dati e della loro documentazione sanitaria nella rete Sole (Sanità on line).

La rete Sole è una rete telematica che, nel rispetto della privacy, collega gli operatori e le strutture del Servizio sanitario regionale per permettere la condivisione di informazioni sugli
assistiti
al fine di migliorare i processi di cura.

Per esempio, se l’interessato ha dato il proprio consenso, grazie al collegamento alla rete Sole, il medico di pronto soccorso può visionare al computer la documentazione sanitaria della persona e avere così un quadro più preciso della situazione (patologie, allergie, terapie in corso, ecc.); il medico di famiglia può visionare, sempre al computer, il referto di un esame specialistico e illustrarlo all’assistito.

Se non si è rilasciato il consenso alla rete Sole non è possibile costruire il proprio Fascicolo sanitario elettronico poichè, coerentemente con le linee guida emanate dal Garante per la tutela della privacy dei dati personali, il Fascicolo Sanitario Elettronico non può essere costituito automaticamente.

L’attivazione del Fascicolo sanitario elettronico è possibile attraverso modalità di accesso semplici e sicure: username e password personali, tessera sanitaria con microchip, carta di identità elettronica, carta nazionale dei servizi e altre smart card.

È possibile attivare il Fascicolo anche per altre persone, come figli minori o persone soggette a tutela.

CHE COSA CONTIENE

Se  il cittadino ha dato il proprio consenso, nel Fascicolo sanitario elettronico vengono automaticamente inseriti i documenti presenti nella rete Sole, relativi quindi a prestazioni erogate dai medici e pediatri di famiglia convenzionati e da strutture pubbliche del Servizio sanitario regionale:
  • dati anagrafici
  • eventuali esenzioni dal pagamento del ticket
  • prescrizioni di visite ed esami specialistici
  • prescrizioni di farmaci
  • referti di visite ed esami erogati dalle strutture pubbliche del Servizio sanitario regionale (e, progressivamente, anche da strutture private accreditate)
  • referti di pronto soccorso
  • lettere di dimissioni da ospedali pubblici (e, progressivamente, da ospedali privati accreditati)

Ogni persona può decidere di inserire anche altri documenti personali (ad esempio: appunti sulle cure o sulle diete da seguire, un’agenda per gli appuntamenti, documenti relativi a visite o esami fatti in strutture private o in strutture sanitarie di altre Regioni).

I documenti sanitari disponibili per il Fascicolo possono risalire fino al 2008, anno in cui la maggior parte dei medici e dei pediatri di famiglia ha aderito alla rete Sole. 

Nel 2014 nel Fascicolo Sanitario Elettronico potranno essere inseriti anche:

  • Patient summary (storia clinica personale, redatta dal medico di famiglia);
  • bilanci di salute (resoconti di periodici controlli sullo stato di salute dei bimbi, redatti
    dai pediatri di famiglia);
  • assistenza domiciliare;
  • documenti di natura amministrativa (ad esempio buoni per l’acquisizione di prodotti alimentari per persone con celiachia).

CHI LO PUÒ CONSULTARE

Solo l’interessato, con le credenziali personali di accesso.

In futuro, i cittadini potranno scegliere di rendere accessibili anche al medico o pediatra di famiglia e ad altri professionisti coinvolti nelle cure, tutti (o in parte) i documenti presenti nel Fascicolo.

DAL FASCICOLO ALTRI SERVIZI ON LINE

Una volta effettuato l’accesso, è possibile usufruire direttamente di altri servizi on line:

  •  prenotare visite ed esami specialistici
  • cambiare o revocare la scelta del medico o del pediatra di famiglia (la funzione è attiva
  • in alcune Aziende Usl, sarà progressivamente estesa a tutte)
  • pagare il ticket o la tariffa di visite ed esami erogati da professionisti del Servizio sanitario regionale in libera professione
  • conoscere indirizzo e orari del proprio medico o pediatra di famiglia

 

PER INFORMAZIONI

Consulta la sezione delle FAQ

Numero verde del Fascicolo sanitario elettronico: 800 448 822

(da lunedì a venerdì 8.30-18)

e-mail del servizio di assistenza: assistenza@fascicolo-sanitario.it

Numero verde del Servizio sanitario regionale 800 033 033

(feriali 8.30-17.30, sabato 8.30-13.30)

 

« luglio 2017 »
luglio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31