Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Chi siamo Dipartimenti di produzione territoriale Dipartimento di Sanità Pubblica APPS PI-CS Screening del tumore del colon-retto
Azioni sul documento

Screening del tumore del colon-retto

Data di pubblicazione: 22/06/2011 14:00
Ultimo aggiornamento : 01/10/2018

Popolazione coinvolta

Nella Azienda USL di Bologna dal marzo 2005, è attivo il programma di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore del colon-retto, con la collaborazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola - Malpighi.

Tutta la popolazione maschile e femminile residente o domiciliata nel territorio dell’AUSL di Bologna, di età compresa tra i 50 ed i 69 anni, viene invitata ad eseguire un test gratuito, per la ricerca del sangue occulto nelle feci (FOBT), con cadenza biennale.

Tutto il programma di screening è gratuito e non è richiesta impegnativa del medico di famiglia.

 

Modalità di coinvolgimento della popolazione

I cittadini con le caratteristiche sopra evidenziate, ricevono al proprio domicilio una lettera di invito all’esecuzione del test di screening, corredata da materiale informativo specifico.

Dove ritirare e consegnare il materiale (kit) per il test

Presentando la lettera di invito alle Farmacie del territorio aziendale, che hanno aderito al Programma di screening, è possibile ricevere il kit per l’esecuzione del test. Il farmacista appone l’etichetta identificativa e fornisce indicazioni su eventuali necessità di chiarimenti.
Il cittadino, una volta raccolto il campione di feci, dovrà portarlo nel più breve tempo possibile (e comunque non oltre le 24 ore dalla raccolta) in una qualsiasi delle sedi indicate nel modulo specifico.
In caso di mancata adesione alla prima lettera invito, verrà inviato un sollecito.

Consegna del referto/esito del test

Se l’esito del test darà risultato negativo (cioè in assenza di sangue occulto nelle feci), il referto arriverà per posta al domicilio e la persona sarà richiamata dopo due anni per ripetere il test.Se il test sarà inadeguato (cioè non analizzabile), la persona ne sarà informata contestualmente al reinvio di una nuova lettera invito.
In caso di esito positivo (presenza di sangue nelle feci), la persona sarà richiamata telefonicamente dal personale sanitario del Centro Screening per proporre un appuntamento per un colloquio ambulatoriale con personale infermieristico delle unità operative di Gastroenterologia situate negli Ospedali Bellaria, San Giovanni in Persiceto, S.Orsola-Malpighi. In queste sedi verranno fornite tutte le informazioni necessarie e verrà programmato il percorso di approfondimento diagnostico ed eventualmente fissato l’appuntamento per la colonscopia. L’esame endoscopico verrà garantito dalle strutture di endoscopia digestiva situate nelle sedi sopra indicate.

Gli accertamenti di approfondimento eseguiti nell’ambito del programma di screening, sono gratuiti Come per il test di base, non occorre la impegnativa del medico curante.

Ciò consente di seguire costantemente la salute del cittadino che aderisce al programma.

 

La Campagna di Screening del tumore del colon-retto

E'realizzata con il coinvolgimento di un team di professionisti delle Unità Operative dell’AUSL di Bologna e dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Sant’Orsola-Malpighi: Laboratorio Unico Metropolitano, Centro Screening, Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, Chirurgia, Radiologia, Anatomia Patologica, Oncologia.

Anche i medici di famiglia collaborano al programma di screening e potranno essere consultati per avere indicazioni. Ad essi, inoltre, occorre fare riferimento anche per segnalare eventuali sintomi o segni (alterazioni dell’ attività intestinale – diarrea e/o stipsi persistenti , dolore addominale o anale, emissione di feci con sangue e/o muco, perdita di peso senza motivo, ecc.) indicanti un non regolare funzionamento dell’intestino, anche se insorti solo poco tempo dopo l’esecuzione di accertamenti risultati negativi.

 

Sede del Centro Screening

Bologna, Via Montebello, 6. 

Per informazioni o chiarimenti rivolgersi a

Indirizzo di posta elettronica: campagna.colonretto@ausl.bo.it

numero verde  800 31 48 58 dalle ore 10.00 alle 15.00   tutti i giorni dal lunedì al venerdì

Attraverso il numero verde e la posta elettronica si forniscono  risposte  alle richieste dell’utente su:

  • indicazioni relative alle modalità di accesso (sedi e orari) per la consegna del campione fecale;
  • ottenere chiarimenti sulla situazione sanitaria personale attraverso un colloquio con infermieri e assistenti sanitari espertiinformazioni generali sulla organizzazione dei tre screening;
  • informazioni sul test di screening proposto: ricerca sangue occulto nelle feci;
  • informazioni sul percorso diagnostico-terapeutico-assistenziale collegato al programma di screening.

 

Allegati
Sedi di raccolta dei campioni   425.9 kB 
Elenco aggiornato agosto 2018
Azioni sul documento
« luglio 2019 »
luglio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031