Strumenti personali
Azioni sul documento

Gli Screening Regionali nell'Ausl di Bologna

Data di pubblicazione: 22/06/2011 14:00

Numero verde per l'Azienda USL di Bologna: 800 31 48 58, dalle 10 alle 15 dal lunedì al venerdì

Ultimo aggiornamento : 13/09/2019

Con la parola “screening” si intende un esame per individuare, nel caso sia presente, una patologia iniziale, con lo scopo di sorvegliarla e curarla prima che diventi grave, all’interno di percorsi di presa in carico dedicati.

Le campagne di screening per la prevenzione dei tumori del collo dell’utero, della mammella e del colon-retto, previste tra i livelli essenziali di assistenza (LEA) garantiti dal Servizio Sanitario a livello regionale e nazionale, sono state attivate gradualmente dalla Azienda USL di Bologna a partire dal 1996.

I cittadini residenti e domiciliati nel territorio della AUSL di Bologna, iscritti nell’anagrafe sanitaria, sono chiamati, secondo l’età prevista dai singoli programmi e con invito tramite lettera e Fascicolo Sanitario Elettronico, ad eseguire i test di screening di base.

La partecipazione agli screening è completamente gratuita e non è richiesta l’impegnativa del medico curante.

Novità nello screening del tumore della mammella

A partire da settembre 2019, l’Azienda USL di Bologna ha avviato il servizio online di modifica e annullamento dell'appuntamento della mammografia. 

Al link in fondo alla pagina è disponibile il sito di gestione degli appuntamenti.

Novità nello screening dei tumori del collo dell’utero

A partire da marzo 2016, l’Azienda USL di Bologna adotta il nuovo protocollo regionale introducendo il test HPV come test principale in sostituzione del Pap-test per la fascia di età dai 30 ai 64 anni. Gradualmente, tutte le donne di questa classe di età saranno invitate ad eseguire il test HPV, iniziando con la fascia 50-64 anni.

« novembre 2019 »
novembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930