Strumenti personali
Azioni sul documento

IL FARO

Data di pubblicazione: 15/07/2009 09:40

Centro Specialistico Provinciale contro il maltrattamento e gli abusi all'infanzia

Ultimo aggiornamento : 25/07/2018
Il Centro specialistico multiprofessionale per il contrasto dell'abuso/maltrattamento nell'infanzia e nell'adolescenza si propone come uno spazio per pensare e per connettere, integrandole, le azioni necessarie alla tutela del minore di età e per il trattamento del trauma correlato alla violenza epserita in età evolutiva.

  Origina da una crescente esigenza di raccordo avvertita dagli operatori dei servizi sociali, sanitari, ospedalieri, educativo-pedagogici del territorio.  Ciò per affrontare adeguatamente la complessità del fenomeno abuso, funzionale a superare l'isolamento professionale e la frammentarietà degli interventi. 

 Si tratta di un Servizio specialistico che interviene nella preminente dimensione dell'aiuto clinico, psico-sociale ed educativo al minore di età e alla sua famiglia, proponendosi al contempo la finalità di individuare e attivare una rete sinergica e coordinata di azioni tra servizi, enti e istituzioni volte alla prevenzione e al contrasto delle forme di maltrattamento all'infanzia.

Ambiti di intervento



  • Consulenza  rivolta agli operatori dei Servizi Sociali, Sanitari, Ospedalieri, Educativi e Scolastici e alle Equipe integrate sui casi di sospetto/conclamato abuso e maltrattamento a danno di minori di età;

  • Presa in carico integrata di bambini/adolescenti vittime di precoci e gravi forme di abuso/maltratamento e le loro famiglie (interventi diagnostici e terapeutici, di accompagnamento nei percorsi giudiziari e di cura);

  • Formazione agli operatori e sensibilizzazione di cittadini e nelle istituzioni (scuole, organizzazioni, aggregazioni sportive e givanili,...);

  • Interventi di prevenzione della violenza interpersonale nelle scuole primarie e secondarie dell'area metropolitana di Bologna;

  • Spazio attrezzato per l'ascolto protetto del minore di età in ambito giudiziario.


Attività del centro

 

  • Consulenza telefonica o diretta rivolta agli operatori dei servizi sanitari, sociali, educativi sui casi in carico al singolo servizi;
  • Consulenza multidisciplinare sui casi complessi in carico alle equipe integrate.
  • Diagnosi pediatrica, ginecologica, neuropsichiatrica infantile e psicologica del minore focalizzata sulle conseguenze del maltrattamento/abuso come esperienze traumatiche;
  • Consulenza psicologica, psico-sociale, educativa rivolta alle famiglie e ai minori di età;
  • Accompagnamento del minore di età e della sua famiglia nel percorso giudiziario e di cura;
  • Interventi psico-educativi brevi centrati sul trauma rivolti alla vittima e alla sua famiglia;
  • Psicoterapia breve focalizzata sul trauma rivolta alla vittima;
  • Laboratori di gruppo a carattere terapeutico rivolti alle vittime e a scopo preventivo in ambito scolastico (scuole primarie e secondarie), in collaborazione con l’Ass.  “L'Isola che c’è”-Onlus;
  • Sostegno alle relazioni familiari e terapia familiare in collaborazione con il  Consultorio Familiare;
  • Spazio attrezzato per i minori di età, vittime di violenza, che devono essere ascoltate in forma protetta nell'ambito del procedimento giudiziario minorile/ordinario;
  • Formazione, prevenzione e sensibilizzazione sui temi della violenza interpersonale.

 

Procedure di intervento del Centro specialistico: P004 PEDTER


Come cornice all'intervento del Centro, segnaliamo le

Linee guida regionali per l'accoglienza di minori vittime di abuso e maltrattamento

 

 

 CENTRO DI DOCUMENTAZIONE ON-LINE

sul fenomeno e sulle conseguenze traumatiche della violenza precoce: clicca qui

http://extranet/asl-bologna/dipartimenti-territoriali-1/dipartimento-di-cure-primarie/il-faro/centro-doc/centro-di-documentazione/index_html


L'equipe multidisciplinare

 

I professionisti impegnati nel Centro Specialistico del Dipartimento di Cure Primarie dell'Azienda USL di Bologna sono stati individuati in base alla competenza professionale  e provengono  dai servizi sociosanitari del territorio provinciale.

  •  1 psicologo a tempo pieno con funzione di coordinamento, clinico e organizzativo, 38 ore settimanali; AUSL di Bologna ;
  •  1 psicologo, 10 ore settimanali, AUSL di Bologna – Consultorio Familiare- ;
  • 1 psicologo, 7 ore settimanali, a contratto;
  •  1 neuropsichiatra infantile, 5 ore settimanali;
  •  1 assistente sociale, 30 ore settimanali, a contratto;
  • 1 educatore professionale 6 ore settimanali, AUSL di Bologna – DSM
  •  1 pediatra 5 ore settimanali, AUSL di Bologna ;
  • 1 ginecologo - al bisogno, AUSL di Bologna;

 

    Sede e contatti 

 

Poliambulatorio Saragozza - AUSL, Bologna Città

in Via Porta S.Isaia 94/A, Bologna

    
 Telefono e fax:  051 6597 351         
 ilfaro@ausl.bologna.it

 

 

Materiale informativo e Progetti

Approfondimenti

 

 
 

CONTATTI UTILI


  • Per ragazzi e ragazze SPAZIO GIOVANI Centro di consultazione per adolescenti

Le ragazze e i ragazzi dai 14 ai 19 anni possono rivolgersi allo Spazio Giovani, per: sessualità, vita affettiva e relazionale, contraccezione, interruzione volontaria della gravidanza, disagio psicologico, uso di sostanze e alimentazione.

Per i minorenni non è richiesto il consenso dei genitori.

www.ausl.bologna.it/asl-bologna/dipartimenti-territoriali-1/dipartimento-di-cure-primarie/spazio-giovani/spazio-giovani/

                  spazio.giovani@ausl.bologna.it
     
 
  • Per genitori e coppie CONSULTORI FAMILIARI 

    Forniscono l'assistenza psicologica e sociale alla maternità e paternità responsabile,per problemi di coppia e di famiglia e problematica minorile;la somministrazione dei mezzi necessari per conseguire le finalità liberamente scelte dalla coppia e dal singolo in ordine alla procreazione responsabile; la tutela della salute della donna e del prodotto del concepimento; la divulgazione delle informazioni idonee a promuovere o a prevenire la gravidanza consigliando i metodi ed i farmaci adatti a ciascun caso.
www.ausl.bologna.it/per-i-cittadini/consultori-familiari



  • NPIA, Neuropsichiatria, infanzia e adolescenza
Le Unità Operative di Neuropsichiatria e Psicologia dell’Età Evolutiva operano nell’ambito delle attività di carattere preventivo, diagnostico, terapeutico e riabilitativo per le persone fino a 17 anni di età, nel campo dei disturbi psicopatologici, neurologici, neuropsicologici e dei deficit neuromotori e sensoriali
  • SPORTELLI SOCIALI, COMUNE DI BOLOGNA IN OGNI QUARTIERE:
per orientare le persone nell'accesso ai servizi socio-sanitari-educativi del territorio e la tutela minori e formulare richieste di aiuto:
http://www.comune.bologna.it/sportellosociale/pagine_indice/3371


  • CENTRO PER LE FAMIGLIE, ASP BOLOGNA Città
    Sostegno alla genitorialità. Informazione, orientamento, Ascolto.
Sportello Informafamiglie: punto informativo e di orientamento, per conoscere attività e progetti per le famiglie in ambito educativo, scolastico, sociale, normativo e del tempo libero.Consulenza specialistica: consulenza personalizzata su appuntamento




  •  CASA DELLE DONNE PER NON SUBIRE VIOLENZA Onlus, centro antiviolenza
E' un’associazione nata da un gruppo di donne femministe che
ha progettato un centro antiviolenza, aperto nel 1990, in grado di
accogliere e aiutare concretamente le donne che subiscono violenza.
A tutte le donne viene garantita la riservatezza. Tutti i servizi offerti sono gratuiti.
http://www.casadonne.it/wordpress

Casa delle donne ha attivato anche un Servizio di accoglienza per minori con l’obiettivo di far emergere il fenomeno del maltrattamento, della violenza sessuale e dell’esposizione alla violenza domestica subita da bambini/e ed adolescenti, e di offrire percorsi di sostegno ed aiuto alle/i bambine/i, alle loro madri per prevenire il rischio di trasmissione trigenerazionale della violenza, attraverso la promozione di modelli trasformativi

 

  • SENZA VIOLENZA - LUOGO DI ASCOLTO E AIUTO PER UOMINI
    Via de’ Buttieri 9, Bologna
    Orari di apertura: lunedì e mercoledì dalle 14:30 alle 19:30
    Negli stessi orari è attiva la linea telefonica dedicata: 349 1173486
    Per informazioni: senzaviolenza.bo@gmail.com

 

  • MONDO DONNA Onlus -L’Associazione  crede che tutte le persone, di qualsiasi, sesso, razza, appartenenza e condizione sociale, abbiano pari dignità e pari diritti.   
CHIAMA chiAMA - Punto di ascolto gestito dall’Associazione
attivo tre giorni alla settimana per accogliere le domande di assistenza da parte di donne che abbiano subito o subiscono violenze
www.mondodonna-onlus.it/progetti/115-chiama-chiama.html


  •  SPORTELLI SOCIALI ASC INSIEME - Distretto di Casalecchio di Reno e Valsamoggia
Gli Sportelli Sociali sono il punto unico di accesso a tutti i Servizi Sociali. Forniscono informazioni e orientamento sui diritti e le opportunità sociali e socio-sanitarie e sui Servizi e gli Interventi disponibili sul territorio (istituzioni pubbliche, servizi privati, volontariato e terzo settore). Sono anche il filtro attraverso il quale, se necessario, avviene l’invio per la valutazione della presa in carico da parte dei Servizi Sociali. Tra le loro funzioni garantiscono anche la raccolta di domande e l’istruttoria per gli adempimenti amministrativi relativi alla richiesta di contributi economici finalizzati a particolari tipologie di intervento

www.ascinsieme.it/index.php/content/view/p0869e793c/sportelli-sociali



  • SPORTELLI SOCIALI ASP SENECA, S.Giovanni in Persiceto
 Il 1° gennaio 2018 Asp Seneca ha attivato il nuovo Servizio sociale territoriale e politiche abitative (SST) grazie al conferimento dei servizi di Sala Bolognese e di Comune di Crevalcore.
 


Allegati
BROCHURE DI PRESENTAZIONE DEL CENTRO   786.2 kB 
RIVOLTO ALLE FAMIGLIE
Obbiettivo salute 2018-2019   6.1 MB 
Catalogo di progetti di prevenzione rivolti a scuole di ogni ordine e grado ed enti di formazione.
Azioni sul documento
« dicembre 2018 »
dicembre
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31